laRegione
Sion
0
Winterthur
0
1. tempo
(0-0)
Vaduz
0
FC Stade Ls Ouchy
0
1. tempo
(0-0)
Lazio
4
Spezia
0
fine
(2-0)
Lecce
Cremonese
15:00
 
Sampdoria
Monza
15:00
 
Sassuolo
Salernitana
15:00
 
20.01.22 - 12:19
Aggiornamento: 14:13

Djokovic, espulsione legittima: rischio emulazione per i no-vax

La Corte federale australiana ha pubblicato le motivazioni della decisione. Per i giudici, con la sua notorietà poteva indurre i fan a non vaccinarsi

djokovic-espulsione-legittima-rischio-emulazione-per-i-no-vax
Keystone

Novak Djokovic è stato espulso dall’Australia legittimamente, in quanto con la sua presenza, vista la sua notorietà e le sue posizioni notoriamente contro i vaccini, poteva effettivamente favorire il sentimento no-vax del Paese. Queste, in sintesi, le motivazioni, pubblicate oggi dai media australiani, della decisione della Corte federale australiana che ha dato ragione al ministro dell’Immigrazione Alex Hawke che aveva fatto ricorso ai suoi poteri personali per cancellare il visto del tennista dopo che un giudice aveva annullato una precedente decisione negativa a riguardo.

“Una stella iconica del tennis mondiale può influenzare persone di tutte le età, giovani o vecchie, ma forse soprattutto i giovani e gli impressionabili, cosicché lo emulino. Non sono fantasie, e non servono prove. È la constatazione del comportamento umano sulla base di una modesta familiarità con l’esperienza umana” scrivono i tre giudici della Corte, la cui decisione è stata unanime. “Anche se Djokovic non ha vinto l’Australian Open, la capacità della sua presenza in Australia, per giocare a tennis, di incoraggiare coloro che vorrebbero emularlo o desiderano essere come lui è una base razionale per l’opinione che potrebbe favorire il sentimento anti-vaccinazione”.

Ciò che, in sostanza, è stato il ragionamento del ministro Hawke nel considerare la presenza di Djokovic in Australia un rischio per la salute pubblica e per l’ordine pubblico e che la decisione di espellerlo era motivata dall’interesse pubblico. Secondo la legge australiana, precisano i giudici, al ministro era sufficiente essere in buona fede nel ritenere che Djokovic potesse alimentare i sentimenti no-vax nel Paese, senza dover necessariamente esserne sicuro. Né egli, contrariamente a quanto sostenuto dai legali di Djokovic, era tenuto a considerare le conseguenze dell’espulsione di Djokovic su tali sentimenti contrari ai vaccini, ma solo la sua presenza, come scrive The Age. Né, infine, servivano prove al ministro delle opinioni no-vax di Djokovic più volte espresse pubblicamente.

L’esenzione medica presentata dal tennista per aver contratto il Covid, in base a questi argomenti, non era considerabile come causa della mancata vaccinazione: Novak Djokovic non si è vaccinato perché contrario al vaccino e questo è il motivo per cui, infine, gli è stato rifiutato l’ingresso in Australia.

Leggi anche:

Game, set, match: Djokovic sarà espulso dall’Australia

Potrebbe interessarti anche
TENNIS
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
BASKET
38 min
La stagione inizia nel segno della Spinelli
Massagno ha nettamente sconfitto i Lugano Tigers nel primo derby. Gli uomini di Montini hanno retto soltanto nei minuti iniziali
BMX
1 ora
Zoé Classens di nuovo sul podio
In Colombia la vodese chiude per la quarta volta in stagione nei primi 3
CALCIO
1 ora
Una brutta giornata per chiudere una brutta settimana
Promotion League, il Chiasso sconfitto a Nyon al culmine di giorni in cui si è parlato molto di aspetti che esulano dal campo. Tre espulsi tra i rossoblù
MOTOMONDIALE
1 ora
MotoGP, Quartararo braccato da Bagnaia
In Tailandia vince Oliveira, in Moto2 si impone Arbolino, in Moto3 successo per Foggia
Indonesia
4 ore
Calca dopo la partita di calcio, almeno 174 morti
I tifosi dell’Arema Fc erano arrabbiati per la sconfitta subita contro la squadra rivale, tanto da invadere il campo.
hockey
16 ore
L’Ambrì si prende due punti e ferma il Rapperswil
I biancoblù tornano al successo: sangallesi sconfitti 4-3 al supplementare alla Gottardo Arena.
hockey
16 ore
Il Lugano ritrova compattezza e la vittoria a Bienne
Con una rete per tempo i bianconeri espugnano la Tissot Arena e vendicano la sconfitta subita ieri con il Kloten
FORMULA 1
21 ore
Singapore, nona pole stagionale per Leclerc
Il monegasco scatterà davanti a Perez e Hamilton. Giallo Verstappen (solo ottavo), probabili problemi alla benzina che stava... per finire.
Hockey
22 ore
Marco Müller (Hcl) fuori fra le due e tre settimane
La decisione dopo gli esami strumentali per valutare l’infortunio riportato nel corso della partita alla Cornèr Arena contro il Kloten
Hockey
1 gior
Ambrì-Piotta in emergenza infortuni: arriva Dario Wüthrich
Il difensore in prestito al club leventinese fino alla fine di dicembre: già a disposizione con la partita contro il Rapperswil
© Regiopress, All rights reserved