laRegione
08.01.22 - 09:36
Aggiornamento: 11:42

Caso Djokovic: ‘esentato perché ha avuto il Covid a dicembre’

A dirlo i legali del tennista che oggi hanno depositato un documento al tribunale, per cercare di ribaltare la revoca del visto per entrare nel Paese

Ats, a cura de laRegione
caso-djokovic-esentato-perche-ha-avuto-il-covid-a-dicembre
Keystone

Il tennista numero uno al mondo Novak Djokovic è stato esentato dalla vaccinazione contro il Covid-19 perché ha contratto il virus a dicembre, secondo quanto affermato dai suoi avvocati in un documento depositato al tribunale federale a Melbourne (Australia).

“La data del primo test positivo per la PCR Covid è stata registrata il 16 dicembre 2021”, si legge in un documento depositato presso il tribunale, che cerca di ribaltare l’annullamento del suo visto per entrare in Australia.

Djokovic ha chiesto di essere trasferito dall’hotel di Melbourne trasformato in struttura per viaggiatori irregolari in modo da potersi allenare per gli Australian Open, hanno aggiunto i suoi avvocati.

Il tennista è stato ospitato al Park Hotel sin dal suo arrivo nel paese “nonostante le sue richieste di trasferimento”, hanno affermato i suoi legali.

Djokovic, che non ha mai voluto dichiarare se avesse ricevuto o meno il vaccino anti-Covid-19 o se si fosse infettato, aveva annunciato al mondo martedì con un post su Instagram che avrebbe partecipato agli Australian Open, in programma dal 17 al 30 gennaio, grazie ad una esenzione medica, suscitando un primo vespaio di polemiche.

Giunto poi all’aeroporto Tullamarine di Melbourne verso le 23.30 ora locale, si è visto bloccare dalla polizia di frontiera che ha sollecitato chiarimenti sulla sua esenzione senza i quali, ha poi incalzato il premier australiano Scott Morrison, sarebbe stato rimpatriato “sul primo aereo”.

Potrebbe interessarti anche
TENNIS
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Calcio
13 min
Il sogno di Zeman, da Praga a Foggia via Cornaredo
Uscita da poco ‘La bellezza non ha prezzo’, autobiografia dell’allenatore ceco con capitoli dedicati pure all’Fc Lugano e al calcio di casa nostra
il dopopartita
5 ore
Ambrì punito ‘oltre misura’ dal Ginevra
I Leventinesi tengono testa alle Aquile con una prova generosa e un po’ sfortunata, ma pagano la tripletta di Teemu Hartikainen nel periodo centrale
IL DOPOPARTITA
5 ore
Riecco i tre punti, nonostante Asselin. ‘Prova di carattere’
I bianconeri chiudono le quattro trasferte di fila espugnando la Raiffeisen Arena di Porrentruy. Samuel Guerra: ‘In queste settimane abbiamo imparato’
hockey
6 ore
Ambrì generoso ma sconfitto dal Ginevra
In casa della capolista i biancoblù sono stati sconfitti 5-2.
Hockey
7 ore
Il Lugano espugna Porrentruy e torna a sorridere
I ragazzi di Luca Gianinazzi tornano al successo nell’ultima traferta della serie, piegando i giurassiani con il punteggio di 5-2
QATAR 2022
10 ore
I rigori premiano la Croazia, il Brasile fa le valigie
In vantaggio al 105’ con Neymar, i sudamericani si fanno rimontare a pochi minuti dal traguardo e dal dischetto pagano gli errori di Rodrygo e Marquinhos
Tennis
11 ore
Wawrinka sconfitto da Medvedev
L’avventura dello svizzero nel torneo d’esibizione in Arabia Saudita si conclude in semifinale, con il doppio 6-4 in favore del russo
Basket
13 ore
Lugano-Olympic, all’Elvetico arriva un po’ d’Europa
Mentre la Sam stasera va in campo per ricevere lo Swiss Central, i Tigers si preparano a sfidare l’eterno nemico, il club meglio gestito di tutto il Paese
QATAR 2022
13 ore
L’Africa chiede al Marocco di scrivere la storia
La selezione magrebina potrebbe essere la prima del Continente nero a raggiungere le semifinali di un Mondiale
SCI NORDICO
15 ore
Nadine Fähndrich trionfa nello sprint classico a Beitostölen
In Norvegia la 27enne lucernese ha colto il terzo successo in Coppa del mondo, precedendo la norvegese Weng e la finlandese Matintalo
© Regiopress, All rights reserved