laRegione
07.10.21 - 07:47
Aggiornamento: 03.02.22 - 08:09

Djokovic: niente vaccino, niente Australian Open?

Lo Stato di Victoria, in cui si trova Melbourne, è uno dei più restrittivi riguardo l’obbligo vaccinale e non sembra disposto a concedere deroghe

djokovic-niente-vaccino-niente-australian-open
(Keystone)

Novak Djokovic, il n° 1 al mondo, potrebbe saltare gli Australian Open se non si sottoporrà alla vaccinazione. L’ipotesi è accennata dal sito Watson.ch. Lo Stato di Victoria, infatti, in cui si trova Melbourne, è uno dei più rigidi al mondo riguardo le misure anti-Covid, e non sembra disposto a concedere nessuna eccezione riguardo l’obbligatorietà della doppia vaccinazione per tutti i partecipanti al torneo, già a rischio di cancellazione l’anno scorso. Questo, nonostante gli organizzatori, come riporta il quotidiano “The Age” citato da Watson, stiano cercando di negoziare una soluzione ad hoc con due settimane di quarantena e test Pcr quotidiani per tutte le persone coinvolte, compresi i giornalisti e gli sponsor.

Lo Stato di Victoria intende imporre la vaccinazione obbligatoria entro il 30 novembre a tutti i tennisti stranieri, senza nessuna distinzione, come già la impone a1,25 milioni di cittadini fra cui gli stessi membri del governo, il cui premier Daniel Andrews ha sarcasticamente dichiarato rivolto a Djokovic: “I tuoi titoli del Grande Slam non ti proteggeranno dal virus né ti impediranno di diffonderlo”.

Secondo Watson, Djokovic, convinto sostenitore di forme di medicina “alternativa”, sarebbe contrario alla vaccinazione in modo talmente “feroce” che chi lo conosce non sarebbe “sorpreso” se decidesse di restare fedele alle sue convinzioni e rinunciasse al torneo.

Per inciso, l’Australia non ha ancora fissato una data per la riapertura dei suoi confini agli stranieri, per cui i partecipanti al torneo, che si svolge dal 17 al 30 gennaio, dovrebbero comunque raggiungere il Paese con un volo charter apposito e quindi entrare in una “bolla” di quarantena di 7 giorni in un hotel adibito allo scopo, senza alcun contatto col mondo esterno: un pacchetto sanitario che ai giornalisti costerebbe dai 5’000 ai 10’000 franchi fra volo e quarantena, un prezzo abbastanza dissuasivo se non proibitivo.

Riguardo gli altri giocatori di vertice delle classifiche mondiali, Stefanos Tsitsipas (n,3), Andrey Rublev (n. 5), Aryna Sabalenka (n. 2) ed Elina Svitolina (n. 7) non sono ancora vaccinati, ma ammettono di pensarci.

Potrebbe interessarti anche
TENNIS
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
QATAR 2022
1 ora
Un buon Ambrì cede alla distanza contro gli Zsc Lions
I biancoblù disputano due tempi di buon livello ma sprecano un doppio vantaggio, mentre i padroni di casa si affidano alle fiammate e al powerplay
QATAR 2022
1 ora
Il genio di Messi tiene in vita l’Argentina
Al 69’ una rete da fuori area della Pulce stende il Messico (nel finale il raddoppio di Fernandez). Ma l’Albiceleste ancora non convince
QATAR 2022
5 ore
Doppietta di Mbappé, la Francia è agli ottavi
Battuta una Danimarca che ha saputo rispondere alla strapotenza transalpina, ma che dovrà giocarsi la qualificazione contro l’Australia
QATAR 2022
8 ore
La Polonia vince, l’Arabia Saudita si mangia le mani
La compagine europea in rete con Zielinski e Lewandowski, quella asiatica domina ma sbaglia un rigore con Al Dawsari. Szczesny migliore in campo
QATAR 2022
11 ore
All’Australia basta un gol di Duke
Grazie a una strenua difesa la Nazionale dell’Oceania resiste al tentativo di rimonta di una Tunisia che è quasi fuori dal Mondiale
CURLING
12 ore
Finali stregate, due medaglie d’argento per la Svizzera
Agli Europei di Östersund, Silvana Tirinzoni e compagne battute dalla Danimarca, il team di Yannick Schwaller superato dalla Scozia
Video
Qatar 2022
14 ore
Spogliatoio lasciato come... nuovo: il Giappone incanta
Dai tifosi ai giocatori nipponici il grande senso civico dimostrato nel ripulire spalti e cabine prima e dopo la vittoria contro la Germania
i mondiali dal divano
18 ore
Ipercinetico Armando: fenomenologia di un telecronista
Fra metafore, immagini, neologismi e modi di dire, Ceroni tramanda ai posteri un modo di fare giornalismo sportivo singolare e (forse) sottovalutato
il dopopartita
1 gior
Sarebbe servita una terza fase ‘e più velocità’
Dopo quattro vittorie di fila e una buona prima metà di gara, il Lugano ritorna a perdere a Friborgo. Marco Müller: ‘Entrambe le squadre brave in difesa’.
IL DOPOPARTITA
1 gior
Il ritorno della sconfitta. ‘Avessimo dato il 5% in più...’
Johnny Kneubuehler e un venerdì a secco di gol e di punti, con il portiere del Bienne Harri Säteri assoluto protagonista. ‘È frustrante perdere così”
© Regiopress, All rights reserved