laRegione
03.09.21 - 20:01

Gojowczyk ostacolo troppo alto per Laaksonen

Lo sciaffusano saluta l'Us Open, battuto al terzo turno in quattro set dal tedesco dopo aver fatto sua la prima frazione

gojowczyk-ostacolo-troppo-alto-per-laaksonen
Nulla da fare stavolta per lo sciaffusano (Keystone)

È un'occasione persa per Henri Laaksonen (Atp 130), che saluta gli Us Open al terzo turno, superato in quattro set dal tedesco Peter Gojowczyk (141). Dopo aver vinto la prima frazione, lo sciaffusano ha perso le successive tre, capitolando in due ore e sette minuti con il punteggio finale di 6-3 3-6 1-6 4-6.

Finalista all'Open di Ginevra nel 2018 e vincitore di un titolo Atp (Metz 2017), Gojowczyk ha sputo fare sfruttare il gioco non sempre convincente dell'elvetico, apparso meno efficace rispetto ai turni precedenti, quando aveva battuto John Millman (43) e Cristian Garin (16). Troppo impreciso nel primo set, dove ha collezionato non meno di 18 errori non forzati, il tedesco ha saputo cambiare marcia dal secondo set in poi, guadagnando fiducia cammin facendo, sorretto anche da un dritto pungente a dovere. Condizionato anche da un piede destro dolorante, Laaksonen negli ultimi tre set non è più riuscito a carpire il servizio all'avversario. Con solo il 50 per cento di punti sulla prima di servizio e 42 errori non forzati, probabilmente non avrebbe potuto sperare in un risultato migliore.

Raggiungendo perlomeno il terzo turno a Flushing Meadows, il 29enne sciafffusanoha comunque dimostrato ancora una volta il suo vero potenziale, e può dunque guardare con fiducia al suo prossimo grande appuntamento: l'Australian Open.

Potrebbe interessarti anche
TENNIS
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Storie mondiali
3 ore
Mondiali ’98, Jean-Marie Le Pen e la Francia multicolore
Il successo dei Galletti nel Mondiale del 1998, cavalcato o misconosciuto a seconda delle fazioni, si portò appresso diverse implicazioni politiche
CALCIO
13 ore
Gonzalo Higuain annuncia il ritiro
L’attaccante argentino, vicecampione del mondo 2014, chiuderà la carriera al termine della stagione di Mls con l’Inter Miami
CALCIO
16 ore
La settimana della verità per Gerardo Seoane
Il Bayer Leverkusen confrontato con il peggior inizio di stagione da 40 anni a questa parte. Il tecnico lucernese obbligato a vincere con Porto e Schalke
CALCIO
17 ore
Anche 32 bambini tra le vittime del massacro di Malang
Delle 125 vittime, la più giovane aveva due o tre anni. Il governo indonesiano formerà una commissione d’inchiesta, molte Ong chiedono sia indipendente
Calcio
18 ore
Scontri allo stadio: quattro arresti e sedici perquisizioni
I fatti risalgono al 23 ottobre 2021 dopo la partita di calcio che opponeva l’Fc Zurigo e il Grasshopper e dove vi fu uno scambio di materiale pirotecnico
hockey
1 gior
Con cinismo e solidità l’Ambrì espugna Zugo
Le doppiette di Bürgler e Heim e il gol di Shore alla Bossard Arena, regalano ai biancoblù un weekend da cinque punti che li proietta al quarto posto
HCAP
1 gior
L’Ambrì giganteggia in trasferta: Zugo espugnata
Gli uomini di Luca Cereda hanno prevalso 5-4, doppiette per Spacek e Bürgler.
CALCIO
1 gior
Bellinzona tradito dai dettagli, lo Sciaffusa ringrazia
Granata sconfitti al Comunale (e i tifosi contestano la gestione del club). Inutile la rete di Pollero, determinante l’espulsione di Izmirlioglu
Calcio
1 gior
Prima vittoria casalinga stagionale del Lugano
I bianconeri, pur soffrendo, riescono a battere 1-0 il Servette
TENNIS
1 gior
A Sofia, Marc-Andrea Hüsler conquista il suo primo titolo Atp
Lo zurighese ha superato in due set il danese Holger Rune. In settimana sarà impegnato nell’Atp 500 di Astana da 61esimo giocatore del ranking mondiale
© Regiopress, All rights reserved