laRegione
02.03.21 - 17:25
Aggiornamento: 18:44

Stan Wawrinka subito eliminato a Rotterdam

Il 35enne vodese si è inchinato d'entrata 6-4 7-5 al russo Khachanov. Ko anche Belinda Bencic a Doha, Stefanie Vögele accede agli ottavi a Lione

stan-wawrinka-subito-eliminato-a-rotterdam

È durata ben poco l'avventura di Stan Wawrinka (Atp 20) al torneo di Rotterdam, che aveva conquistato nel 2015. Reduce dalla cocente eliminazione contro l'ungherese Fucsovic al secondo turno dell'Australian Open (match nel quale non ha sfruttato tre match point), il vodese in Olanda si è inchinato d'entrata al russo Karen Khachanov (21), impostosi 6-4 7-5 in poco più di un'ora e mezza di gioco (1h32'). Pur facendo valere per lunghi tratti la sua potenza e il suo gioco offensivo, il 35enne di Saint-Barthélemy ha commesso troppi errori, in particolare rispondendo alle seconde palle dell'avversario, che dal canto suo ha fatto la differenza rubando il servizio al rossocrociato all'inizio del primo set (per portarsi sul 2-1) e nel finale del secondo (6-5). Wawrinka dovrebbe tornare in campo tra due settimane a Dubai, ultimo appuntamento – avendo rinunciato al Masters 1000 di Miami – prima di abbordare la stagione sulla terra rossa.

Bencic fuori a Doha, Stefanie Vögele torna al successo

In campo femminile si è subito concluso anche il percorso di Belinda Bencic (Wta 12) al Qatar Open di Doha, dove la sangallese è stata superata in due set (6-4 6-1) dalla statunitense Madison Keys (19) al termine di un match durato poco più di un'ora (68'). Appena tre giorni (di cui uno passato in isolamento) dopo la finale persa contro la polacca Swiatek (15) ad Adelaide, la 23enne di Flawil è risultata troppo vulnerabile sul secondo servizio, con il quale ha conquistato la miseria di 7 punti sui 28 giocati. Troppo per poter sperare di mettere in difficoltà la sua avversaria oltre a quanto fatto (in particolare nel primo set, mentre nel secondo non c'è stata partita). La Bencic ha ora una settimana per recuperare le forze prima di tornare in campo a Dubai, dove si era imposta due anni or sono.

Stefanie Vögele (122) dal canto suo si è qualificata per gli ottavi di finale del torneo di Lione superando  7-6 (7/3) 6-7 (5/7) 6-3 in quasi tre ore di match (2h53') la romena Irina Maria Bara (128). La 30enne argoviese, al primo successo dal torneo di Linz dello scorso novembre (a Melbourne non aveva superato il primo turno delle qualificazioni), dopo i primi due set molto tirati ha cambiato marcia nel terzo, infilando quattro giochi consecutivi che l'hanno portata avanti 5-2, margine che si è poi rivelato decisivo.

Potrebbe interessarti anche
TENNIS
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CROSS
1 ora
Roberto Delorenzi vince a Moghegno
La prova generale dei Campionati svizzeri di cross 2024 nobilitata dalla presenza di alcuni talenti confederati protagonisti delle prove di Cross Cup
BASKET
3 ore
Juwann James, quando il senso del dovere è più forte del dolore
Asterischi a margine della finale di Sbl Cup vinta dalla Spinelli Massagno. Lo statunitense avrebbe meritato il riconoscimento di Mvp
COSE DELL’ALTRO MONDO
4 ore
Eagles e Chiefs staccano il biglietto per il Super Bowl
Philadelphia supera San Francisco colpito dalla sfortuna, Kansas City si prende la rivincita su Cincinnati grazie a uno stupido fallo
Hockey
5 ore
Il Davos rinforza la difesa con Aaron Irving
Il ventiseienne canadese arriva dal SaiPa in Finlandia e si è accordato con i gialloblù fino al termine della stagione
Calcio
8 ore
Un mese di stop per Allan Arigoni
Il terzino del Lugano ha subito una lussazione acromion-clavicolare di secondo grado della spalla sinistra
IL DOPOPARTITA
19 ore
Sono le situazioni a rendere speciale il ‘Rappi’
Un ottimo Lugano costretto alla resa dal powerplay sangallese. Gianinazzi: ‘Dobbiamo crescere in boxplay e stare alla larga dalla panchina’
HOCKEY
21 ore
Il powerplay del Rapperswil è micidiale, Lugano battuto
La trasferta sangallese ha interrotto la striscia positiva dei bianconeri, sconfitti per 5-2 dagli uomini allenati da Stefan Hedlund
VOLLEY
22 ore
Sconfitto in campionato, il Lugano si rifà in Coppa
Le bianconere cedono strada all’Aesch Pfeffingen, prima di conquistare il biglietto per le semifinali nell’inedito derby con le ragazze di Bellinzona
BASKET
1 gior
La Coppa della Lega è della Spinelli Massagno
A Montreux si è imposta 73-69 contro il Vevey, grazie a una grande prova di Marko Mladjan, Williams e Galloway. Infortunio per Sefolosha
IL DOPOPARTITA
1 gior
L’Ambrì oltre i tre punti. ‘Abbiamo ritrovato la costanza’
I biancoblù rientrano da Langnau con tre punti d’oro sulla strada verso i preplayoff. ‘Ma restano altre 11 battaglie. Rüfenacht? Fisicamente è messo bene’
© Regiopress, All rights reserved