laRegione
Tennis
16.02.21 - 12:12
Aggiornamento: 18:26

Williams e Djokovic in semifinale a Melbourne

L'americana punta allo Slam numero 24, come Margaret Court. In campo maschile il serbo affronterà la sorpresa del torneo, il russo Karatsev

williams-e-djokovic-in-semifinale-a-melbourne

Non accenna a interrompersi il sogno di Serena Williams di finalmente conquistare il 24esimo titolo Slam che insegue ormai da quattro anni (proprio a Melbourne, nel 2017, il suo ultimo successo in un "major"). L'americana, in forma coma da tempo non la si vedeva, si è qualificata per le semifinali degli Australian Open (torneo che ha già vinto sette volte) sconfiggendo 6-3 6-3 la numero due al mondo Simona Halep. Al penultimo atto sfiderà la favorita del torneo, la giapponese Naomi Osaka.

Karatsev, dalle ‘quali’ alla semifinale

Aslan Karatsev è il primo giocatore dell’era open del tennis a raggiungere la semifinale all’esordio in un torneo dello Slam. Numero 114 della classifica mondiale, ha approfittato di un problema fisico alla schiena accusato dal bulgaro Grigor Dimitrov, il quale dopo aver dominato il primo set ha nettamente ceduto. Karatsev è anche il secondo qualificato a raggiungere le semifinali dell’Open d’Australia (il primo fu un certo Bob Giltinian nel 1977) nonché il giocatore con la classifica più bassa a raggiungere sia i quarti che le semifinali all’Open d’Australia dal 1991 (ci riuscì Patrick McEnroe con il medesimo ranking del russo, Atp 114). Meglio, in ambito Slam, fece solo Goran Ivanisevic trionfando a Wimbledon nel 2001 da numero 125 al mondo.

Quattro set per la semifinale di Djokovic

Doppio detentore del titolo, Novak Djokovic sarà presente anche quest'anno in semifinale. Ha infatti battuto in quattro set il tedesco Alexander Zverev (6-7 6-2 6-4 7-6) e domani nel penultimo atto se la vedrà con il russo Karatsev. Se il serbo può rallegrarsi per l'ennesima semifinale (la 39ª di un torneo del Grande Slam), il tedesco ha di che recriminare per aver letteralmente buttato alle ortiche una vittoria a portata di mano. Contro un Djokovic incapace di esprimere con costanza il suo miglior tennis, Zverev si è ritrovato avanti 4-1 nel terzo set, 3-0, 0-30 a suo favore nel quarto, prima di avere a disposizione e una palla di set sul 6-5 e servizio dell'avversario. Contro Karatsev, il serbo partirà ampiamente favorito, ma dovrà cercare di innalzare il livello del suo tennis se non vorrà rischiare di correre qualche inutile rischio.

Potrebbe interessarti anche
TENNIS
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Qatar 2022
1 ora
Tre gol al Senegal, l’Inghilterra brinda ai quarti
Dopo mezz’ora di difficoltà, la selezoine dei Tre Leoni sblocca la partita e poi tira dritta per la propria strada, mentre gli africani sparicono di scena
Sci
3 ore
La domenica incorona Corine Suter. Per due centesimi
Terza gara nel weekend canadese, terzo podio per la ventottenne svittese. Poca fortuna invece per Lara, fuori dai giochi proprio mentre stava spingendo
Sci
4 ore
Il duello Kilde-Odermatt va di nuovo al norvegese
Nel SuperG di Beaver Creek i due sono separati da 20 centesimi. Terzo a 30 centesimi Pinturault, buon quarto Gino Caviezel.
Basket
4 ore
La Sam e un weekend che è un bell’affare
Spinelli sempre più leader, con quattro punti di margine grazie alla sconfitta del Vevey a opera del Boncourt. Il Lugano, invece, s’arrende a Ginevra
QATAR 2020
5 ore
Mbappé incontenibile, la Francia annienta la Polonia
Doppietta per il fenomeno del Psg, ma la selezione di Deschamps concede troppe occasioni a una Polonia finalmente propositiva
Volley
6 ore
Düdingen troppo forte, luganesi costrette alla resa
Dopo sette vittorie filate le bianconere cadono in casa propria, con le friborghesi che chiudono il match vincendo tutti e tre i set
Ciclismo
6 ore
Ciclocross, ad Anversa domina Van der Poel
All’esordio in Coppa del mondo l’attesissimo belga Wout van Aert si deve arrendere allo strapotere dell’olandese
Formula 1
7 ore
Il Circus piange la morte di Patrick Tambay
Ex pilota parigino di Ferrari, McLaren e Renault soffriva da tempo del morbo di Parkinson. Nel 1982 vinse il suo primo Gp, dedicandolo a Gilles Villeneuve
QATAR 2022
8 ore
L’Asf e la grana di un capitano incapace di gestire le emozioni
La federazione svizzera ancora una volta nel mirino della critica dopo i nuovi eccessi di Granit Xhaka
QATAR 2022
10 ore
Una Svizzera che cresce di pari passo con l’ambizione
A 48 ore dall’ottavo di finale, nel clan rossocrociato tutti sono convinti che quella con il Portogallo rimane una sfida in bilico
© Regiopress, All rights reserved