laRegione
SCI ALPINO
11.03.22 - 19:39
Aggiornamento: 20:11

Petra Vlhova vince ad Are e rosicchia punti a Shiffrin

Nella classifica generale di Coppa del mondo le due sono separate da soli 77 punti, mentre nel gigante Sara Hector ne difende 5 su Tessa Worley

petra-vlhova-vince-ad-are-e-rosicchia-punti-a-shiffrin

Petra Vlhova ha conquistato sulla neve di Are (Svezia) la prima vittoria stagionale in gigante. Lo ha fatto nella prova in notturna che ha visto l’italiana Marta Bassino chiudere al secondo posto a 1"24 e la statunitense Mikaela Shiffrin al terzo con un distacco di 1"70. Niente da fare per le elvetiche. Michelle Gisin, ottima quarta sul primo percorso, nella replica ha commesso tre errori che l’hanno retrocessa al nono posto. Tanto di cappello, invece, alla giovane Vivianne Härri, partita con il pettorale numero 45 e che è stata capace di cogliere il 14º posto, suo miglior risultato in carriera.

La prova svedese metteva in palio punti molto importanti per le due classifiche di Coppa del mondo: quella generale e quella di gigante. Per il trofeo più significativo, Petra Vlhova ha rosicchiato punti di peso a Mikaela Shiffrin. Dopo la prova svedese, il divario tra le due è di appena 77 lunghezze a favore della statunitense. Domani in programma ci sarà uno slalom speciale (specialità nella quale in stagione ha dominato la protetta di Mauro Pini), prima delle finali di Courchevel. Tutto, insomma, è ancora aperto.

La lotta è ancora più serrata per quel che riguarda la coppetta di specialità. Al comando c’è Sara Hector che davanti al pubblico di casa è uscita sul secondo tracciato dopo aver stabilito il terzo tempo nella prima discesa. Ne ha approfittato la francese Tessa Worley (4ª a 1"91) che si è portata a soli 5 punti dalla svedese (522 contro 517), con la Shiffrin a quota 471 e la Vlhova a 431. Quest’ultima, però, dovrà sperare in un miracolo in occasione delle finali.

La Svizzera esce con i cerotti dal gigante notturno di Are. Nella prima manche è caduta Camille Rast che si è procurata una botta al ginocchio, botta le cui conseguenze sono ancora da valutare. Sul secondo tracciato, per contro, è finita fuori pista Wendy Holdener, andata a sbattere sulle reti di protezione. La svittese ha raggiunto il traguardo dolorante: dalle prime informazioni, si è procurata una taglio all’altezza della tibia e le sono stati applicati alcuni punti di sutura. La sua presenza nello slalom di domani è ovviamente in forse.

Simonet infortunato

Brutte notizie giungono pure dal settore maschile. Sandro Simonet, caduto nello slalom in notturna di Flachau, si è infortunato al ginocchio sinistro. Gli esami ai quali è stato sottoposto hanno rivelato la rottura dei legamenti crociati e una lesione del menisco. Nei prossimi giorni verrà sottoposto a un intervento chirurgico.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CROSS
1 ora
Roberto Delorenzi vince a Moghegno
La prova generale dei Campionati svizzeri di cross 2024 nobilitata dalla presenza di alcuni talenti confederati protagonisti delle prove di Cross Cup
BASKET
3 ore
Juwann James, quando il senso del dovere è più forte del dolore
Asterischi a margine della finale di Sbl Cup vinta dalla Spinelli Massagno. Lo statunitense avrebbe meritato il riconoscimento di Mvp
COSE DELL’ALTRO MONDO
4 ore
Eagles e Chiefs staccano il biglietto per il Super Bowl
Philadelphia supera San Francisco colpito dalla sfortuna, Kansas City si prende la rivincita su Cincinnati grazie a uno stupido fallo
Hockey
6 ore
Il Davos rinforza la difesa con Aaron Irving
Il ventiseienne canadese arriva dal SaiPa in Finlandia e si è accordato con i gialloblù fino al termine della stagione
Calcio
8 ore
Un mese di stop per Allan Arigoni
Il terzino del Lugano ha subito una lussazione acromion-clavicolare di secondo grado della spalla sinistra
IL DOPOPARTITA
19 ore
Sono le situazioni a rendere speciale il ‘Rappi’
Un ottimo Lugano costretto alla resa dal powerplay sangallese. Gianinazzi: ‘Dobbiamo crescere in boxplay e stare alla larga dalla panchina’
HOCKEY
21 ore
Il powerplay del Rapperswil è micidiale, Lugano battuto
La trasferta sangallese ha interrotto la striscia positiva dei bianconeri, sconfitti per 5-2 dagli uomini allenati da Stefan Hedlund
VOLLEY
22 ore
Sconfitto in campionato, il Lugano si rifà in Coppa
Le bianconere cedono strada all’Aesch Pfeffingen, prima di conquistare il biglietto per le semifinali nell’inedito derby con le ragazze di Bellinzona
BASKET
1 gior
La Coppa della Lega è della Spinelli Massagno
A Montreux si è imposta 73-69 contro il Vevey, grazie a una grande prova di Marko Mladjan, Williams e Galloway. Infortunio per Sefolosha
IL DOPOPARTITA
1 gior
L’Ambrì oltre i tre punti. ‘Abbiamo ritrovato la costanza’
I biancoblù rientrano da Langnau con tre punti d’oro sulla strada verso i preplayoff. ‘Ma restano altre 11 battaglie. Rüfenacht? Fisicamente è messo bene’
© Regiopress, All rights reserved