laRegione
Juventus
2
Lazio
2
fine
(2-0)
dietro-alla-solita-goggia-gisin-e-halen-gut-behrami-non-forza
21.01.22 - 14:41
Aggiornamento : 15:53

Dietro alla solita Goggia Gisin e Hälen, Gut-Behrami non forza

Nel secondo allenamento in vista della discesa di sabato a Cortina vinto ancora dall’italiana, l’obvaldese ha chiuso terza, la bernese quarta

Sono Michelle Gisin e Joana Hälen le gradite sorprese in casa rossocrociata nel secondo allenamento di discesa a Cortina, dove sabato è in programma appunto una libera (anticipata alle ore 10 per evitare la concomitanza con le prove maschili di Kitzbühel, il cui programma ha subito modifiche a causa delle cattive previsioni meteo) e domenica un superG (11.45). L’obvaldese e la bernese hanno chiuso rispettivamente a 44 e 48 centesimi dalla solita Sofia Goggia, ancora davanti a tutte dopo aver già firmato il miglior tempo il giorno precedente nel primo test sull’Olimpia delle Tofane. Seconda ma pure lei staccata di oltre quattro decimi (0”41) la norvegese Ragnhild Mowinckel.

Per la Gisin, condizionata in questa prima parte di stagione dalla mononucleosi contratta durante l’estate, si tratta solo della seconda presenza nella disciplina regina in questo inverno, dopo che a metà dicembre aveva ottenuto il decimo rango a Val d’Isère. Dal canto suo Hälen ha già alle spalle quattro libere, ma solo una volta è riuscita a chiudere tra le migliori 20 e più precisamente lo scorso 4 dicembre a Lake Louise (14esima). Il quarto posto in allenamento lascia comunque ben sperare anche per il superG di domenica, disciplina in cui la 29enne è riuscita a centrare il suo unico top-10 dell’anno, sempre in Canada.

Stimoli ‘mondiali’ per Gut-Behrami e Corinne Suter

Dopo il quinto tempo della vigilia, Lara Gut-Behrami non ha forzato e si è accontentata del 22esimo posto a quasi due secondi dalla Goggia, ma sarà una delle favorite per entrambe le gare del weekend su un tracciato che l’ha vista cogliere già cinque podi (di cui tre vittorie, due nella sua specialità prediletta e uno in discesa) in Coppa del mondo e soprattutto tre medaglie (l’oro sempre in superG e in gigante, il bronzo nella prova regina) ai Campionati del mondo dello scorso anno. Rassegna iridata che aveva laureato campionessa mondiale di discesa la svittese Corinne Suter, oggi ottava e fin qui al di sotto delle attese, lei che nel 2020 aveva conquistato entrambe le coppette di cristallo delle discipline veloci ma che in questo inverno è riuscita a salire solo in due occasioni sul podio.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cortina fis joana hälen lara gut-behrami michelle gisin

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HOCKEY
2 ore
Dario Simion e il formato Nhl. ‘Ma adesso la mia testa è qui’
Il ticinese si gode il momento in un finale di stagione travolgente, oltre alla stima di Patrick Fischer. ‘A Zugo Dan Tangnes non mi dava pace’.
Tennis
2 ore
La maledizione di Thiem: ancora fuori al primo turno
Di ritorno dopo 9 mesi di stop, l’austriaco ex numero 3 al mondo non riesce più a vincere: a Ginevra è stato battuto in due set dall’italiano Cecchinato
Calcio
3 ore
Fc Lugano, ora spetta al club la giocata vincente
Dopo il capolavoro di staff e giocatori capaci di conquistare la Coppa, tocca ai nuovi dirigenti trovare il mondo giusto per cavalcare l’entusiasmo.
Hockey
5 ore
L’ultima volta di René Matte. ‘Dopo questa lascio’
Vice di Bozon sulla panchina della Francia ai Mondiali e assistente di Cereda in campionato su quella dell‘Ambrì. ‘Luca è il mio capo, ma anche un amico’
Hockey
6 ore
La spedita marcia canadese: ai Mondiali è tre su tre
Dopo tedeschi e italiani la selezione di Julien sconfigge anche la Slovacchia, mentre la Germania conquista tre punti pesanti contro una buona Francia
Hockey
7 ore
Nazionale, Fischer conta anche su Miranda e Riat
Dopo i forfait (obbligati) di Fiala e Niederreiter, il selezionatore completa il contingente rossocrociato al Mondiale alla vigilia della terza uscita
HOCKEY
7 ore
Conferenza di Cereda prima, partita sullo schermo gigante poi
Martedì alle 18.15 l’allenatore dell’Ambrì parlerà sul tema ‘La creazione di uno spirito vincente. Dove va l’hockey moderno?’. Poi Svizzera-Kazakistan
Hockey
7 ore
Il Mondiale di Davide Fadani: ‘La salvezza a ogni costo’
Il 21enne portiere del Lugano morde il freno alla vigilia della sfida con i danesi. ‘Ora mi sento bene e voglio giocare. Ma già essere qui è incredibile’
BASKET
9 ore
Il muro è vicino, o si vince o ci si schianta
La Spinelli Massagno (sotto 2-1) impegnata a Neuchâtel in gara 4 delle semifinali. Coach Gubitosa: ‘Assieme è più facile imporsi’
hockey
1 gior
La Svizzera s’impone in scioltezza
Anche la seconda uscita mondiale sorride a Thürkauf e soci. Danimarca sconfitta 6 a 0. Un gol e tre assist di Malgin
© Regiopress, All rights reserved