laRegione
marco-odermatt-sfiora-il-podio-a-kitzb-hel
Keystone
21.01.22 - 12:59
Aggiornamento : 16:09

Marco Odermatt sfiora il podio a Kitzbühel

Sulla Streif vince il norvegese Aleksander Kilde davanti al 41enne francese Johan Clarey, terzo l’austriaco Mayer. Settimo Beat Feuz

Ats, a cura de laRegione

La prima delle due discese di Coppa del Mondo in programma a Kitzbühel (la seconda domenica, domani invece c’è lo slalom) ha visto Marco Odermatt, il migliore fra i rossocrociati, sfiorare il podio nella gara dominata da Aleksander Aamodt Kilde, mentre Beat Feuz si è dovuto accontentare del 7° posto.

Il norvegese, trionfatore sul Lauberhorn una settimana fa, ha così completato la rara doppietta Wengen/Kitzbühel precedendo il 41enne Johan Clarey di 0”42, ottenendo la sua sesta vittoria della stagione (al pari di Odermatt) e scalzando l’italiano Paris (fuori dalla top-20) dalla vetta della classifica di discesa.

Secondo e quarto a Wengen, il nidvaldese ha perso troppo tempo nelle parti di scorrimento e ha chiuso quinto a 78 centesimi dal vincitore (che precede comunque ancora di 335 punti nella generale di Coppa del mondo) e a 15 dal sorprendente francese Blaise Giezendanner, capace di salire sul gradino più basso del podio con il pettorale 43.

Fine della serie per gli svizzeri

A Kitzbühel si è quindi conclusa una serie che ha visto gli sciatori svizzeri salire sul podio senza interruzione per ben 15 discese di Coppa del mondo, con l’ultima prova senza rossocrociati fra i migliori tre che risaliva al febbraio 2020 a Garmisch.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
aleksander aamodt kilde beat feuz kitzbühel marco odermatt streif

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Serie A
1 ora
Tra Leao e Brozovic, due stili per uno Scudetto
Il milanista è esploso mostrando doti atletiche e tecniche da potenziale campione, il croato dell’Inter si è rivelato insostituibile. Chi la spunterà?
Calcio
8 ore
Lugano vittorioso sui campioni nella serata degli addii
Nell’ultima della stagione a Cornaredo (2-1 contro lo Zurigo) salutano il club Lovric, Lavanchy, Custodio, Baumann e Yuri. Maric si ritira ma forse resta
Calcio
11 ore
Maric dice basta, Lovric, Custodio e Lavanchy salutano Lugano
Nel pre-partita dell’ultima sfida casalinga della stagione ringraziati il difensore 38 e i partenti, tra cui il portiere Baumann e il brasiliano Yuri
hockey
14 ore
Greg Ireland a ruota libera
L’Italia, il suo passato, il suo futuro e i suoi pensieri. Lunga intervista con l’ex tecnico del Lugano
BASKET
15 ore
Delusione Spinelli per una stagione senza titoli
Coach Gubitosa: ‘Abbiamo pagato cara la sconfitta nella finale di Sb Cup, ma è mancata pure la disciplina. Senza dimenticare infortuni e Covid’
CALCIO
15 ore
Meno interesse di così si muore, ben vengano i playoff
Domani l’assemblea della Swiss Football League è chiamata a esprimersi sulla riforma della Super League: 12 squadre invece di 10 e formula innovativa
gallery
hockey
16 ore
Principio d’incendio all’Helsinki Ice Hall
La partita delle 15.20 Germania - Danimarca è rinviata, la pista è stata evacuata
HOCKEY
22 ore
I polmoni di Jesse Virtanen, uomo a tutto campo
Il direttore sportivo Paolo Duca sul nuovo straniero dell’Ambrì Piotta. ‘Quest’anno in Svezia è stato lui il giocatore più utilizzato’
ciclismo
1 gior
Girmay, l’eritreo volante fermato da un tappo di champagne
Primo africano nero a vincere una tappa al Giro, aveva trionfato in marzo nella Gand-Wevelgem. Si è dovuto ritirare, ma il suo futuro resta rosa
Hockey
1 gior
Anche la Slovacchia è kappaò: la Svizzera prenota i quarti
Hischier e compagni stavolta vincono per 5-3, festeggiando il loro quarto successo in altrettante partite. La strada, adesso, è praticamente spianata
© Regiopress, All rights reserved