laRegione
a-corinne-suter-la-vittoria-sfugge-per-soli-quattro-centesimi
SCI ALPINO
16.01.22 - 13:10
Aggiornamento : 14:16

A Corinne Suter la vittoria sfugge per soli quattro centesimi

L’elvetica ha chiuso il superG di Zauchensee alle spalle dell’italiana Brignone. Lara Gut-Behrami si è dovuta accontentare del decimo posto

Dopo la vittoria ottenuta ieri in discesa da Lara Gut-Behrami, la Svizzera è salita sul podio anche nel superG. A Zauchensee, però, la migliore delle elvetiche non è stata la ticinese, autrice di una prestazione non perfetta che le ha garantito soltanto il decimo posto, bensì Corinne Suter. La svittese ha chiuso al secondo posto, alle spalle dell’italiana Federica Brignone (salita al secondo posto della classifica di specialità, alle spalle della connazionale Sofia Goggia). Un’ottima prestazione, quella dell’elvetica, che le lascia un pizzico d’amaro in bocca, visto che la vittoria le è sfuggita per l’inezia di quattro centesimi.

Terza nella seconda libera di Lake Louise a inizio dicembre, Corinne Suter torna sul proscenio a tre settimane dalle Olimpiadi di Pechino. La vicecampionessa del mondo 2021 è stata protagonista di un finale a tutta birra che le ha permesso di recuperare 24 centesimi sulla vincitrice. Per la svittese si tratta del 18° podio in Coppa del mondo, il settimo in superG, il primo nella disciplina da febbraio 2021. Un risultato tanto migliore in quanto sabato aveva rischiato la caduta dopo aver negoziato male un’imperfezione del terreno. Nonostante il grosso spavento, aveva comunque chiuso al settimo posto, a dimostrazione di una condizione che sta tornando al top.

Lara Gut-Behrami, che sta ancora ricercando la forma migliore dopo la lunga pausa per il Covid-19, non è riuscita a recuperare pienamente dallo sforzo profuso in discesa. Sul percorso austriaco, non ha commesso particolari errori, ma ha scelto delle linee che, alla fine, non si sono dimostrate paganti e che l’hanno portata a chiudere con 64 centesimi di ritardo... «Mi piacerebbe rifarla, questa gara – ha commentato la ticinese ai microfoni della Rsi –. Sceglierei di osare di più e di stringere le linee. Lo si poteva fare, ma non ci sono riuscita. Il superG comporta una buona lettura del percorso in fase di ricognizione e poi la capacità di applicare in gara quanto studiato. Purtroppo, mi è mancata quella capacità di stringere le linee, in alcuni passaggi sono uscita troppo larga, ma nel complesso posso essere comunque soddisfatta. È stata una discreta prestazione, pulita e solida. Adesso devo ritrovare l’abitudine alla fatica. Era la prima volta da Lake Louise che mi confrontavo con quattro giorni filati e le gambe ne risentono. Ora vado a casa e mi concentro sull’appuntamento di settimana prossima a Cortina».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
corinne suter lara gut-behrami superg

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Calcio
1 ora
La vendetta di Salah contro il potere Real
Quattro anni dopo Kiev, il Liverpool del gioco spettacolare affronta il Madrid, la squadra dell’ordine costituito che vince prima di entrare in campo
formula 1
9 ore
Montecarlo, il sogno di Charles Leclerc
Il ferrarista, padrone di casa, è stato il più veloce nelle prove libere. Ci sono però le incognite della meteo e della tenuta del motore
Tennis
11 ore
Jil Teichmann fa fuori Azarenka e vola agli ottavi a Parigi
La 24enne di Bienne ha vinto al tie-break del terzo set la battaglia contro l’ex numero uno al mondo e ora se la vedrà con l’americana Stephens
Ciclismo
13 ore
Lo zurighese Schmid battuto solo da Bouwman a Castelmonte
L’olandese fa sua la 19esima tappa del Giro d’Italia precedendo il corridore elvetico e altri compagni di fuga. Tutto immutato nella generale
Hockey
14 ore
L’Hc Lugano tra la gente studiando i prossimi colpi di mercato
Il club bianconero presente a Lugano Marittima. Domenichelli: ‘Sì, l’idea è avere a disposizione un portiere straniero, ma bisogna avere pazienza’
Tennis
16 ore
Belinda Bencic cede a Leylah Fernandez e saluta Parigi
La sangallese si è inchinata in tre set alla talentuosa canadese nel terzo turno del Roland Garros
hockey
17 ore
La Svizzera e quelle scelte per il futuro pagate nel presente
Al Mondiale in Finlandia chiusosi in modo deludente, i vertici elvetici hanno preferito elementi come Riat ed Egli agli esperti Brunner e Diaz
Hockey
17 ore
Mondiali, nel 2026 appuntamento in Svizzera
Sfumata, causa Covid, l’edizione 2020, il nostro Paese ospiterà la rassegna iridata tra quattro anni a Zurigo e Friborgo. Nel ’24 ragazze U18 in Ticino?
Calcio
18 ore
Dopo il derby con il Chiasso la festa granata per la promozione
Sabato al termine della sfida con i rossoblù (che inizierà alle 16), l’Acb attende dalle 18 i propri tifosi per festeggiare il ritorno in Challenge League
Hockey
1 gior
Giovedì nero in salsa rossocrociata: si torna a casa
Dopo sette vittorie, al Mondiale in Finlandia la Nazionale di Fischer incassa la sua prima sconfitta. Ma è decisiva: in semifinale vanno gli Stati Uniti
© Regiopress, All rights reserved