laRegione
Juventus
2
Lazio
2
fine
(2-0)
kriechmayr-vince-janka-dice-addio-allo-sci
Keystone
15.01.22 - 14:13
Aggiornamento : 15:49

Kriechmayr vince, Janka dice addio allo sci

L’austriaco trionfa nella seconda Discesa di Wengen, battendo Feuz, Paris e Odermatt. Grandi emozioni anche per l’ultima discesa di Carlo Janka

Ats, a cura de laRegione

Vincent Kriechmayr, considerato persona non grata da alcuni, si è scrollato di dosso le critiche vincendo la discesa di Coppa del Mondo a Wengen.

L’austriaco non ha potuto allenarsi a causa della quarantena, ma è stato autorizzato a correre venerdì dopo un allenamento. Il 30.enne ha conquistato la vittoria per la decima volta a questo livello. Già trionfatore nel 2019 a Wengen, Kriechmayr, ha fatto la differenza sull’ultimo terzo del mitico percorso bernese. Feuz era ancora avanti di 0’01’’ dopo 1’27’’ di corsa, ma ha mancato la “S” finale.

I risultati

Discesa: 1. Vincent Kriechmayr (AUT) 2’26’’09. 2. Beat Feuz (SUI) a 0’’34. 3. Dominik Paris (ITA) a 0’’44. 4. Marco Odermatt (SUI) a 0’’46. 5. Matthias Mayer (AUT) a 0’’51. 6. Martin Cater (SLO) a 0’’66. 7. Aleksander Aamodt Kilde (NOR) a 0’’98. 8. Stefan Rogentin (SUI) a 1’’36. 9. Otmar Striedinger (AUT) a 1’’67. 10. Max Franz (AUT) à 1’’77. In seguito: 13. Niels Hintermann (SUI) a 1’’88. 22. Urs Kryenbühl (SUI) a 2’’63. 25. Gilles Roulin (SUI) a 2’’93. 31. Justin Murisier (SUI) a 3’’65. 47. Carlo Janka (SUI) a 17’’13. In 48 alla partenza, 47 classificati.


Anche Odermatt, che era secondo il giorno prima ma su un percorso ridotto, non ha deluso le aspettative. Il prodigio di Nidvaldo non ha affrontato il “Kernen-S” così bene come ha fatto venerdì, terminando la sua gara a 0’’46 dietro il vincitore e 0’’02 dietro il terzo gradino del podio occupato da Dominik Paris. Ma conferma che ora può vincere anche in discesa.

L’addio di Janka

Carlo Janka ha gareggiato nella sua 287esima e ultima gara di Coppa del Mondo. Il 35enne grigionese ha ricevuto una standing ovation dal pubblico.
Ha celebrato i suoi migliori 11 successi in Coppa del Mondo a Wengen vincendo la discesa libera nel 2010.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
beat feuz carlo janka dominik paris marco odermatt sci vincent kriechmayr wengen

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HOCKEY
2 ore
Dario Simion e il formato Nhl. ‘Ma adesso la mia testa è qui’
Il ticinese si gode il momento in un finale di stagione travolgente, oltre alla stima di Patrick Fischer. ‘A Zugo Dan Tangnes non mi dava pace’.
Tennis
3 ore
La maledizione di Thiem: ancora fuori al primo turno
Di ritorno dopo 9 mesi di stop, l’austriaco ex numero 3 al mondo non riesce più a vincere: a Ginevra è stato battuto in due set dall’italiano Cecchinato
Calcio
4 ore
Fc Lugano, ora spetta al club la giocata vincente
Dopo il capolavoro di staff e giocatori capaci di conquistare la Coppa, tocca ai nuovi dirigenti trovare il mondo giusto per cavalcare l’entusiasmo.
Hockey
6 ore
L’ultima volta di René Matte. ‘Dopo questa lascio’
Vice di Bozon sulla panchina della Francia ai Mondiali e assistente di Cereda in campionato su quella dell‘Ambrì. ‘Luca è il mio capo, ma anche un amico’
Hockey
6 ore
La spedita marcia canadese: ai Mondiali è tre su tre
Dopo tedeschi e italiani la selezione di Julien sconfigge anche la Slovacchia, mentre la Germania conquista tre punti pesanti contro una buona Francia
Hockey
7 ore
Nazionale, Fischer conta anche su Miranda e Riat
Dopo i forfait (obbligati) di Fiala e Niederreiter, il selezionatore completa il contingente rossocrociato al Mondiale alla vigilia della terza uscita
HOCKEY
8 ore
Conferenza di Cereda prima, partita sullo schermo gigante poi
Martedì alle 18.15 l’allenatore dell’Ambrì parlerà sul tema ‘La creazione di uno spirito vincente. Dove va l’hockey moderno?’. Poi Svizzera-Kazakistan
Hockey
8 ore
Il Mondiale di Davide Fadani: ‘La salvezza a ogni costo’
Il 21enne portiere del Lugano morde il freno alla vigilia della sfida con i danesi. ‘Ora mi sento bene e voglio giocare. Ma già essere qui è incredibile’
BASKET
10 ore
Il muro è vicino, o si vince o ci si schianta
La Spinelli Massagno (sotto 2-1) impegnata a Neuchâtel in gara 4 delle semifinali. Coach Gubitosa: ‘Assieme è più facile imporsi’
hockey
1 gior
La Svizzera s’impone in scioltezza
Anche la seconda uscita mondiale sorride a Thürkauf e soci. Danimarca sconfitta 6 a 0. Un gol e tre assist di Malgin
© Regiopress, All rights reserved