laRegione
20.12.21 - 15:00
Aggiornamento: 16:23

Odermatt superlativo: sulla Gran Risa non ve n’è per nessuno

Il 24enne fenomeno svizzero strapazza la concorrenza nel gigante dell’Alta Badia ed è sempre più in testa alla classifica generale di Coppa del Mondo

odermatt-superlativo-sulla-gran-risa-non-ve-n-e-per-nessuno
Keystone
Marco Odermatt, vincitore del secondo slalom in Alta Badia

Marco Odermatt ha letteralmente dominato il secondo gigante disputato in Alta Badia. Dopo il secondo posto di ieri, il nidvaldese si è imposto oggi dando una vera e propria dimostrazione. Per il 24enne è la terza vittoria della stagione in questa disciplina, nella cui classifica di specialità è ovviamente al comando.

Autore del miglior tempo nella prima manche, nella seconda non solo non ha tremato, ma ha scavato un divario tra lui e il ‘resto del mondo’ ed è andato a centrare l’ottavo successo in carriera in Coppa del Mondo.

Alle sue spalle si è piazzato Luca De Aliprandini il quale, dopo il risicato ritardo (+0”18) accumulato sul primo percorso, si è visto infliggere un distacco di oltre un secondo (1”01). Terzo è giunto Alexander Schmid (+1’’09), che ha fatto meglio di Henrik Kristoffersen di soli due centesimi. Per l’italiano e il tedesco quello di oggi è il primo podio in carriera.

Per la squadra svizzera da segnalare il buon sesto posto di Justin Murisier (+1’’52), che ha scalato quattro posizioni. Delusione, invece, per Loïc Meillard, che ha chiuso 21° a 2’’99.

Con il risultato odierno Marco Odermatt prende il largo pure nella classifica generale di Coppa del Mondo, che capeggia con 633 punti, davanti all’austriaco Matthias Mayer (405) e al norvegese Aleksander Aamodt Kilde (329), entrambi non al via nei due giganti di domenica e oggi.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
IL DOPOPARTITA
3 ore
‘Volevamo questa reazione’. E il Lugano torna decimo
I bianconeri battono lo Zugo per la quarta volta (su quattro) e si riscattano dopo la partitaccia con il Friborgo. Guerra: ‘Ma non è ancora finita’
IL DOPOPARTITA
3 ore
Ambrì ancora beffato. ‘Sono tre punti buttati’
I biancoblù pagano il 2-0 e vengono sconfitti dall’Ajoie nonostante un largo dominio. Chlapik: ‘Usiamo la rabbia per reagire a Zurigo’.
Tennis
4 ore
Davis, dopo il venerdì Svizzera e Germania sull’1-1
Il successo di Hüsler non basta: nulla da fare per Stan Wawrinka nel duello con il numero uno tedesco Alexander Zverev
Hockey
5 ore
Ambrì, una sconfitta che non ci voleva
La compagine biancoblù si è inchinata all’Ajoie davanti ai propri tifosi: all’overtime decide tutto un gol di Frossard.
Hockey
5 ore
Il Lugano rialza la testa a Zugo e torna a casa con tre punti
Gli uomini di Luca Gianinazzi riescono nuovamente a prevalere sui campioni svizzeri: 4-1 il risultato finale alla BossardArena
CALCIO
10 ore
Il nuovo ‘Nacho’ ha sete di riscatto
Dopo un anno difficile sul piano personale e deludente in campo, Ignacio Aliseda è tornato sereno: ‘Voglio mostrare al Lugano tutte le mie qualità’
Formula 1
10 ore
La Ford torna in Formula 1 con la Red Bull
Il costruttore automobilistico statunitense fra tre anni farà ritorno nel Circus che aveva abbandonato nel 2004
sci nordico
11 ore
A Dobbiaco cade Nadine Fähndrich
La lucernese fuori in semifinale (come Valerio Grond tra gli uomini) e perde la testa della Coppa del mondo di sprint
ATLETICA
11 ore
Sepulveda Moreira e Tahou brillano nei 60 metri
Ai campionati ticinesi di sprint e ostacoli che a Locarno hanno chiuso la stagione indoor
Basket
11 ore
Domenica di festa per la Sam, per il Lugano invece cerotti
A Nosedo arriva il Monthey, nel pomeriggio in cui verrà celebrato il trionfo in Coppa. I Tigers, invece, vanno a Nyon. ‘Siamo in emergenza’
© Regiopress, All rights reserved