laRegione
19.12.21 - 12:39
Aggiornamento: 18:25

Goggia concede il bis: suo anche il superG

L’italiana relega sul secondo gradino del podio la norvegese Mowinckel, e sul terzo Elena Curtoni. Corinne Suter sesta e miglior svizzera

goggia-concede-il-bis-suo-anche-il-superg
Keystone
Inarrestabile

Sofia Goggia inarrestabile. A Val d’Isère, dopo aver già fatto sua la discesa, la bergamasca ha concesso il bis imponendosi anche nel superG, sedicesimo successo in Coppa del mondo per lei, prendendo il comando della classifica generale. Ha preceduto di 33 centesimi di secondo la norvegese Ragnhild Mowinckel e di 51 centesimi la connazionale Elena Curtoni. A completare una giornata trionfale per le italiane va poi ad aggiungersi il quinto posto di Federica Brignone.

Non la migliore nella prima parte del tracciato, Sofia Goggia ha saputo fare la differenza nella parte bassa, dove le sue qualità di velocista le hanno permesso di recuperare parecchio terreno. Scesa con il pettorale numero 5, per l’italiana è poi iniziata la lunga attesa prima dell’ennesima consacrazione, messa in dubbio solo dalla citata Mowinkel, che ha fatto correre qualche brivido lungo la sua schiena.

Orfana di Lara Gut-Behrami, fermata dalla positività al coronavirus, la Svizzera si presentava al cancelletto di partenza con ambizioni di podio piuttosto contenute, puntando essenzialmente su Corinne Suter. All’atto pratico però la svittese si è dovuta accontentare del sesto posto finale, a 80 centesimi dalla vincitrice. Molto brava prima della dirittura finale, Michelle Gisin è invece stata penalizzata da un grosso errore proprio nelle ultime porte, finendo nelle parti meno nobili della classifica: un peccato per l’obvaldese, in ripresa di forma dopo la mononucleosi che l’aveva debilitata. Per la Svizzera, hanno chiuso nelle prime trenta Noémie Kolly (22esima), Jasmine Flury (25esima) e Priska Nufer (28esima).

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
IL DOPOPARTITA
4 ore
‘Volevamo questa reazione’. E il Lugano torna decimo
I bianconeri battono lo Zugo per la quarta volta (su quattro) e si riscattano dopo la partitaccia con il Friborgo. Guerra: ‘Ma non è ancora finita’
IL DOPOPARTITA
4 ore
Ambrì ancora beffato. ‘Sono tre punti buttati’
I biancoblù pagano il 2-0 e vengono sconfitti dall’Ajoie nonostante un largo dominio. Chlapik: ‘Usiamo la rabbia per reagire a Zurigo’.
Tennis
5 ore
Davis, dopo il venerdì Svizzera e Germania sull’1-1
Il successo di Hüsler non basta: nulla da fare per Stan Wawrinka nel duello con il numero uno tedesco Alexander Zverev
Hockey
6 ore
Ambrì, una sconfitta che non ci voleva
La compagine biancoblù si è inchinata all’Ajoie davanti ai propri tifosi: all’overtime decide tutto un gol di Frossard.
Hockey
6 ore
Il Lugano rialza la testa a Zugo e torna a casa con tre punti
Gli uomini di Luca Gianinazzi riescono nuovamente a prevalere sui campioni svizzeri: 4-1 il risultato finale alla BossardArena
CALCIO
10 ore
Il nuovo ‘Nacho’ ha sete di riscatto
Dopo un anno difficile sul piano personale e deludente in campo, Ignacio Aliseda è tornato sereno: ‘Voglio mostrare al Lugano tutte le mie qualità’
Formula 1
11 ore
La Ford torna in Formula 1 con la Red Bull
Il costruttore automobilistico statunitense fra tre anni farà ritorno nel Circus che aveva abbandonato nel 2004
sci nordico
11 ore
A Dobbiaco cade Nadine Fähndrich
La lucernese fuori in semifinale (come Valerio Grond tra gli uomini) e perde la testa della Coppa del mondo di sprint
ATLETICA
11 ore
Sepulveda Moreira e Tahou brillano nei 60 metri
Ai campionati ticinesi di sprint e ostacoli che a Locarno hanno chiuso la stagione indoor
Basket
12 ore
Domenica di festa per la Sam, per il Lugano invece cerotti
A Nosedo arriva il Monthey, nel pomeriggio in cui verrà celebrato il trionfo in Coppa. I Tigers, invece, vanno a Nyon. ‘Siamo in emergenza’
© Regiopress, All rights reserved