laRegione
SCI
15.10.21 - 20:54

Mikaela Shiffrin tra tecnica e velocità

Dopo due anni difficili per motivi personali, la statunitense è pronta a gareggiare in tutte le competizioni, in particolare alle Olimpiadi di Pechino

mikaela-shiffrin-tra-tecnica-e-velocita

Mikaela Shiffrin è intenzionata a gareggiare sia nelle prove tecniche, sia in quelle di velocità, durante la stagione di Coppa del mondo così come alle Olimpiadi di Pechino. Lo scorso anno, dopo un 2020 da incubo, si era concentrata unicamente su slalom e gigante. «Se tutto dovesse filare liscio, seguirei il programma degli anni che hanno preceduto l’ultima stagione», ha confermato la tre volte vincitrice della Coppa della generale. La statunitense dà il meglio di sè nelle prove tecniche, ma tra le sue 69 vittorie in Cdm conta pure due discesa e quattro SuperG.

Dopo un 2020 senza vittorie (non era mai capitato dal 2011) e segnata dalla morte improvvisa del padre, dalla pandemia e da un infortunio alla schiena, la sciatrice del Colorado nel 2021 ha ottenuto tre successi (un gigante e due slalom) che l’hanno ulteriormente avvicinata al record di 86 detenuto da Ingemar Stenmark.

Lo scorso febbraio aveva disputato degli ottimi Mondiali a Cortina, con quattro medaglie in quattro gare, tra cui il titolo nella combinata. L’intenzione è di ripetersi a Pechino in occasione delle Olimpiadi in programma dal 4 al 20 febbraio. L’obiettivo principale sarà rappresentato dalla conquista del terzo titolo consecutivo tra i paletti stretti... «È mia intenzione, in caso di qualifica, disputare tutte le competizioni, ma so benissimo che occorrerà rivalutare lo stato sia fisico, sia mentale, alla luce di una manifestazione, le Olimpiadi, allo stesso tempo stancante e aleatoria. In primo luogo bisogna assorbire il fuso orario, poi ci si allena un giorno, si gareggia quello successivo e poi ci si allena di nuovo, in un’alternanza tra gare e preparazione senza soluzione di continuità per due o tre settimane».

Senza dimenticare che, in particolare sui pendii cinesi che gli atleti scopriranno quest’anno, la meteo può cambiare in modo repentino, mentre la possibilità di eventuali recuperi rimane limitata... «Di conseguenza è possibile essere pronte, ben allenate, riposate al punto giusto, eppure sbagliare la gara per ragioni che vanno al di là del vostro controllo».

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Qatar 2022
1 ora
Shaqiri: ‘Dobbiamo solo chiedere scusa alla gente’
Enorme la delusione rossocrociata al termine di una gara in cui nulla ha funzionato come ci si attendeva
gallery
Qatar 2022
2 ore
Che umiliazione
La Svizzera non è pervenuta e con il Portogallo viene rispedita a casa con un pesantissimo 6-1
QATAR 2022
5 ore
I rigori mandano il Marocco in Paradiso e la Spagna a casa
Gli africani per la prima volta ai quarti di finale dopo una partita difensiva. Gli iberici deludenti e senza idee sbagliano tre volte dal dischetto
Angolo Bocce
8 ore
Alessandro Eichenberger e Aramis Gianinazzi vincono in Austria
La giovane coppia dell’Ideal di Coldrerio si è imposta nel torneo internazionale di Hard, contro i chiassesi Peschiera e Dalle Fratte
Hockey
9 ore
Qualche settimana d’assenza per Kostner e Kneubuehler
Contro il Rapperswil i due hanno subito una contusione alla spalla sinistra, rispettivamente un infortunio muscolare al torace
COSE DELL'ALTRO MONDO
10 ore
Mr. Irrilevant, anche gli ultimi hanno il loro giorno di gloria
Scelto quale 262° giocatore al draft 2022, Brock Purdy è salito agli onori della cronaca con San Francisco. Ma nella Nfl la carriera è molto breve
TIRI LIBERI
10 ore
I progetti del basket svizzero sembrano usciti da un incubo
Dall’assurdità di una fase a orologio basata sulla classifica della scorsa stagione a una Coppa Svizzera che produce palestre vuote
CALCIO
11 ore
Fissata la prima amichevole, sabato il Lugano ospita il Monza
La compagine di Serie A a Cornaredo dalle 14. Oggi l’inizio della prevendita (agibili solo tribuna principale e spalti)
Qatar 2022
1 gior
L’arte del pallone: il Brasile non dà scampo alla Corea
Primo tempo a passo di danza in un lunedì senza storia, con la selezione di Tite che liquida la pratica degli ottavi segnando quattro gol
HOCKEY
1 gior
L’ipocrisia dell’ibrido. Mottis: ‘Che formazione sia’
L’inverno rigido di una Swiss League che attende di conoscere il proprio destino dopo aver sopravvalutato se stessa. ‘Quei 400 mila franchi ora mancano’
© Regiopress, All rights reserved