laRegione
08.03.21 - 11:51
Aggiornamento: 18:12

Valanga social contro Mikaela Shiffrin: 'Cattiva perdente'

La sciatrice Usa critica per lo stop prima della sua seconda manche in gigante. 'Situazione non professionale; ma niente contro Petra Vlhova, sua vittoria meritata'

valanga-social-contro-mikaela-shiffrin-cattiva-perdente
Keystone
Mikaela Shiffrin (a destra) si congratula con Petra Vlhova a Jasna

Mikaela Shiffrin non era felice di cosa è accaduto nel gigante di Jasna. La 25enne ha fatto discutere e sollevato anche delle critiche, per alcune dichiarazioni dopo la gara di domenica.

Leader a metà gara, la statunitense si è lamentata degli addetti alla pista, lasciando intendere che avevano avvantaggiato la rivale slovacca Petra Vlhova. «È stato un po' ridicolo», ha affermato Shiffrin, riferendosi a un «comportamento non professionale».

Vlhova ha vinto il gigante sulle piste di casa, davanti ad Alice Robinson e alla stessa Shiffrin, che ha così mancato quello che sarebbe stato il settantesimo (!) successo in Coppa del Mondo. La statunitense è stata poi accusata su internet di essere una cattiva perdente.

Le parole della fuoriclasse Usa si riferivano ai momenti prima della sua partenza nella seconda manche, come ultima al via in virtù del miglior tempo sul primo tracciato. Subito prima Vlhova era arrivata al traguardo con il miglior tempo, ma nella sua discesa ha danneggiato il palo di una porta. C'è voluto un tempo assai lungo, agli addetti ai lavori, per sostituire il paletto. Mikaela Shiffrin è in effetti stata fermata a pochi secondi dalla partenza e ha poi dovuto aspettare quasi quattro minuti, prima di poter partire.

La statunitense ha poi chiarito sui social media che con le sue critiche non voleva sminuire la performance di Petra Vlhova, che ha meritato il successo. Ha pure aggiunto di non essere riuscita a mantenere la calma come avrebbe voluto. «Devo imparare a gestire meglio situazioni come questa», ha scritto Shiffrin.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
QATAR
4 ore
In campo c’è solo l’Argentina, avanti con Mac Allister e Alvarez
Szczesny il migliore di una Polonia che passa per il rotto della cuffia. Al Messico non basta il 2-1 sull’Arabia Saudita
FREESTYLE
7 ore
Marco Tadé infortunato in Finlandia durante un allenamento
Il 26enne ticinese, già rimpatriato e ospedalizzato a Lugano, ha subito la rottura di quattro costole, di una clavicola e la perforazione di un polmone
QATAR 2022
8 ore
L’Australia raggiunge la Francia negli ottavi di finale
I ‘socceroos’ superano una deludentissima Danimarca con un gol di Leckie. Nell’altra partita, vittoria inutile della Tunisia
Calcio
9 ore
Pelé di nuovo ricoverato
O’Rey, che è malato di cancro, sarebbe in condizioni critiche
CICLISMO
10 ore
Morto Davide Rebellin, investito in bicicletta da un camion
Il dramma nel comune di Montebello Vicentino. Il 51enne italiano aveva chiuso la carriera nel 2022, dopo aver vinto Freccia (3 volte), Liegi e Amstel
Qatar 2022
11 ore
In silenzio Xhaka e Shaqiri
L’Asf, per evitare qualsiasi polemica coi serbi, impedisce di parlare ai due protagonisti della sfida di quattro anni fa
SCI ALPINO
11 ore
La lotta di Eliasch sui diritti tv potrebbe sfociare in crisi
Il nuovo presidente Fis intende centralizzarli, ma deve lottare contro l’opposizione di federazioni potenti come quelle svizzera, austriaca e tedesca
Calcio
12 ore
Il futuro della Juve fra rischi, Agnelli ed ex bandiere
Dopo le dimissioni del presidente e dell’intero CdA, per il club bianconero si apre un’era fitta di interrogativi
Qatar 2022
14 ore
Ronaldo in Arabia Saudita per 200 milioni?
CR7 starebbe per firmare con l’Al-Nassr di Riad un accordo valido due anni e mezzo
Calcio
14 ore
Muore a 22 anni durante l’allenamento
Vittima il colombiano Andres Balanta, in forza agli argentini dell’Atletico Tucuman
© Regiopress, All rights reserved