laRegione
lara-gut-behrami-all-assalto-di-coppetta-e-coppona
Sci
25.02.21 - 15:170
Aggiornamento : 15:43

Lara Gut-Behrami all'assalto di coppetta e coppona

La ticinese può approfittare delle gare in Val di Fassa per mettere le mani sul globo di cristallo di superG e sorpassare Vlhova in vetta alla Cdm generale

Dopo aver fatto incetta di medaglie ai Mondiali di Cortina (oro in gigante e superG, bronzo in discesa) è tempo di tornare all'assalto della Coppa del mondo per Lara Gut-Behrami, la quale nel weekend lungo dedicato alla velocità in Val di Fassa ha la ghiottissima occasione di mettere ulteriore fieno (leggasi punti) in cascina.

In primis, la ticinese è a un niente dall'aggiudicarsi la sua terza coppetta di superG dopo quelle del 2014 e del 2016 e dovrebbe compiere proprio nella gara di domenica il passo decisivo, visto che le basterà conquistare sei punti (ossia chiudere almeno 25esima) per diventare irraggiungibile per l'unica che può ancora agguantarla, la connazionale Corinne Suter. Quest'ultima a due prove dal termine della stagione (dopo l'appuntamento sulle nevi italiane rimarrà soltanto il superG delle finali di Lenzerheide, quindi un totale di 200 punti in palio) accusa infatti un ritardo di 195 lunghezze dalla 29enne di Comano, che prima di pensare al globo di cristallo nella disciplina di cui è fresca campionessa del mondo dovrà però concentrarsi sulle due discese di domani e sabato. 

Già, perché anche se la ticinese non può realisticamente più nutrire velleità di classifica nella specialità regina – la vetta occupata dall'infortunata Sofia Goggia è lontana 297 punti con tre prove ancora in calendario –, ben diverso è il discorso legato alla generale di Cdm, che vede Gut-Behrami al secondo posto a soli 42 punti da Petra Vlhova (Michelle Gisin, terza, è staccata di 140 lunghezze dalla connazionale). Come dire che il sorpasso è più che fattibile e anzi, se vorrà sperare di mettere le mani per la seconda volta sulla "coppona" dopo averlo fatto nel 2016, la protetta di papà Pauli dovrà come detto cercare di distanziare il più possibile la slovacca sulle Dolomiti, visto che poi prima delle citate finali di metà marzo le ragazze di misureranno ancora in un gigante e ben tre slalom.

Johnson la migliore, Gut-Behrami sesta

Intanto nella seconda e ultima prova in vista delle discese di domani e sabato, Lara Gut-Behrami (terza il giorno prima ma saltando una porta) si è piazzata sesta a 74 centesimi dalla migliore, l'americana Breezy Johnson. Quest'ultima nelle tre discese finali della stagione cercherà di approfittare del fatto che la Goggia è ko per recuperare i 195 punti che la separano dall'italiana nella classifica di specialità e soffiarle così il globo di cristallo. In agguato c'è però anche la svittese Corinne Suter, nuova campionessa del mondo della disciplina regina che ha solo 15 lunghezze di ritardo dalla Johnson e che oggi non ha forzato finendo decima a 0"89 dalla migliore (preceduta di una posizione dalla connazionale Joana Hählen). Non è invece riuscita a far meglio del 30esimo tempo di oggi (36a ieri) Petra Vlhova.

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CALCIO
7 ore
Il Lugano stringe i denti, vince e blinda la salvezza
I bianconeri battono il Losanna con un gol di Maric e raggiungono quota 40, considerata da Jacobacci la quota sicurezza. Ora possono pensare ai quarti di Coppa
Il tramonto della Valascia
9 ore
‘Questo stadio mancherà a tutti’
Un giornalista e un ex giocatore (pure nei panni dell'avversario) sfogliano l'ultima pagina dell'album
Hockey
22 ore
Alexandra e Tim, due bastoni e... una fattoria
Portiere delle Ladies lei, attaccante dei bianconeri lui: due carriere distinte ma con parecchi punti in comune
Hockey
1 gior
Il Lugano conosce il suo rivale: nei quarti sfida il 'Rappi'
Trascinati dal loro portiere Melvin Nyffeler, a sorpresa i sangallesi eliminano il Bienne nei pre-playoff di National League. Il Davos, invece, è sull'1-1
Calcio
1 gior
Tra Chiasso e Kriens finisce 0-0. Un'occasione sprecata
I rossoblù costretti al pareggio da una squadra lucernese scesa in Ticino per barricarsi. ‘Ma la stagione è ancora lunghissima‘, dice il rientrante Maccoppi
NUOTO
1 gior
Tre record ai Nazionali di Uster. E il Ticino fa la sua parte
Noé Ponti brilla ancora ai campionati svizzeri, polverizzando l'8'06''64 di Stefan Sigrist sugli 800 stile libero, che resisteva da dodici anni
Tennis
1 gior
A Bellinzona continua il sogno di Simona Waltert
La ventenne grigionese vince la sfida con la coriacea Jana Fett e si qualifica alle semifinali del torneo Itf W 60
Calcio
1 gior
Europei di calcio, dodici città pronte ad aprire al pubblico
In sospeso, oltre a quelle di Bilbao e Dublino, restano le sorti di Monaco e Roma. 'Hanno tempo fino al 19 aprile per informarci sui loro piani', dice l'Uefa
CICLISMO
1 gior
Doppietta Deceuninck con Honoré e Cerny
Al Giro dei Paesi Baschi la corsa si deciderà domani con sette salite in 112 km. Al comando sempre lo statunitense McNulty
CALCIO
1 gior
Lugano, c'è quel 2-0 da vendicare
I bianconeri ricevono il Losanna che a fine febbraio aveva dominato la sfida della Tuilière. Maurizio Jacobacci: ‘I presupposti sono diversi’
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile