laRegione
lara-risponde-alle-accuse-non-professionale-e-ridicolo
Sci
04.12.19 - 21:590
Aggiornamento : 22:19

Lara risponde alle accuse. 'Non professionale? È ridicolo'

La ticinese dal Canada respinge le critiche e parla del suo rapporto con la Federsci. 'Nel caso di Gisin e Holdener nessuno parla di trattamenti di favore'

Venerdì a Lake Louise si alza il sipario sulla stagione della velocità al femminile. E la vigilia sulle nevi canadesi è segnata soprattutto dalle parole di Lara Gut, che risponde alle critiche di chi l'ha accusata di essersi allenata troppo poco durante la scorsa stagione a causa della relazione con il calciatore Valon Behrami, indicando di essere da sempre la prima a pretendere professionalità da se stessa. «Sarei la prima a rinfacciarmelo, se così non fosse» spiega la ticinese al Tages Anzeiger. Accennando «a molte mezze verità» su quel periodo. «So cosa dice la gente, ma l'anno scorso non c'era nessuno con me. Un anno sono stata a New York per dieci giorni durante la preparazione, e nessuno ha avuto nulla da ridire. Nella scorsa estate, invece, sono tornata a casa per cinque giorni e la cosa a molta gente ha dato fastidio. Dicono che non è professionale. Ma è ridicolo».

La ticinese accenna pure al suo rapporto con la Federsci, a cui ha chiesto di poter beneficiare di condizioni ottimali per poter reggere il confronto con la concorrenza. E, pur comprendendo che per Swiss Ski non è facile accontentare tutti, Lara non nasconde il suo malcontento. «Se Wendy Holdener per allenarsi nello slalom decidesse di portare con sé due suoi allenatori, nessuno ne farebbe una tragedia. E lo stesso vale nel caso in cui Michelle Gisin si porterebbe appresso sua sorella Dominique. In quei casi nessuno parla di trattamenti di favore, ma io capisco al 100 per cento le esigenze di atlete che fanno tutto ciò che serve per diventare migliori»

SPORT: Risultati e classifiche

SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CALCIO
7 ore
Shakthar troppo forte, il Basilea saluta l'Europa
A Gelsenkirchen nei quarti di finale renani battuti 4-1 dai campioni ucraini che hanno messo al sicuro la sfida già nei primi 22'. Lunedì semifinale contro l'Inter
HOCKEY
13 ore
Alessandro Chiesa non sarà più il capitano del Lugano
La società bianconera lo ha annunciato in un comunicato stampa. Il nome del sostituto del difensore verrà reso noto prima dell'inizio della regular season
CALCIO
15 ore
La Champions chiama, Neymar vuole rispondere
A via a Lisbona la Final 8, con una partita al giorno a iniziare da Psg - Atalanta. Gasperini: 'Bergamo merita una gioia speciale'
CICLISMO
15 ore
Delfinato, su e giù dalle montagne
Scatta domani la corsa francese, ridotta a cinque tappe, ma con tutti i pretendenti alla vittoria del Tour de France. Cinque giorni per testarsi in salita
CALCIO
17 ore
Scozia, il governo potrebbe fermare il campionato
Provvedimento allo studio sulla base di troppe violazioni delle norme sanitarie. Ultimo caso, quello del belga del Celtic, Boli Bolingoli
Gallery
Tennis
1 gior
Susan Bandecchi, decisiva tanto quanto Belinda
La 22enne ticinese ha apposto il proprio sigillo sul titolo interclub di Lega nazionale A del Tc Chiasso
Calcio
1 gior
Vaduz promosso, Thun retrocesso
Vittorioso 2-0 all'andata, l'undici del Principato viene sconfitto 4-3 dai bernesi, relegati in virtù della differenza reti nel doppio confronto
Calcio
1 gior
Basilea nei quarti di Europa League per tentare il colpaccio
Domani sera a Gelsenkirchen i renani di Marcel Koller affrontano il temibile Shakthar Donetsk
Calcio e hockey
1 gior
‘Il 50 per cento della capienza ce lo devono concedere’
È la misura chiesta sia dalla Lega di calcio sia dalla National e dalla Swiss League di hockey. Intervista ai rispettivi direttori, Claudius Schäfer e Denis Vaucher
Atletica
1 gior
100 storici per Ricky Petrucciani
Con 10''37 l'onsernonese ha abbattuto il leggendario primato cantonale dei 100 ottenuto nel 1970 al Weltklasse da Fabrizio Pusterla (10”49).
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile