laRegione
Ambrì
2
Zurigo
5
fine
(0-1 : 1-4 : 1-0)
Zugo
7
Lakers
2
fine
(2-1 : 3-1 : 2-0)
Bienne
2
Davos
7
3. tempo
(2-1 : 0-2 : 0-4)
Friborgo
10
Langnau
3
3. tempo
(3-1 : 2-2 : 5-0)
Ambrì
LNA
2 - 5
fine
0-1
1-4
1-0
Zurigo
0-1
1-4
1-0
 
 
10'
0-1 NOREAU
 
 
22'
0-2 PETTERSSON
 
 
25'
0-3 NOREAU
 
 
28'
0-4 BALTISBERGER
1-4 BIANCHI
31'
 
 
 
 
34'
1-5 KLEIN
2-5 MULLER
42'
 
 
NOREAU 0-1 10'
PETTERSSON 0-2 22'
NOREAU 0-3 25'
BALTISBERGER 0-4 28'
31' 1-4 BIANCHI
KLEIN 1-5 34'
42' 2-5 MULLER
Ultimo aggiornamento: 17.11.2018 22:07
Zugo
LNA
7 - 2
fine
2-1
3-1
2-0
Lakers
2-1
3-1
2-0
1-0 SURI
8'
 
 
 
 
18'
1-1 WELLMAN
2-1 MARTSCHINI
19'
 
 
3-1 MARTSCHINI
21'
 
 
4-1 KLINGBERG
26'
 
 
 
 
31'
4-2 NESS
5-2 EVERBERG
35'
 
 
6-2 SIMION
54'
 
 
7-2 EVERBERG
57'
 
 
8' 1-0 SURI
WELLMAN 1-1 18'
19' 2-1 MARTSCHINI
21' 3-1 MARTSCHINI
26' 4-1 KLINGBERG
NESS 4-2 31'
35' 5-2 EVERBERG
54' 6-2 SIMION
57' 7-2 EVERBERG
Ultimo aggiornamento: 17.11.2018 22:07
Bienne
LNA
2 - 7
3. tempo
2-1
0-2
0-4
Davos
2-1
0-2
0-4
1-0 RIAT
5'
 
 
2-0 SALMELA
13'
 
 
 
 
16'
2-1 EGLI
 
 
21'
2-2 LINDGREN
 
 
36'
2-3 BARANDUN
 
 
48'
2-4 HISCHIER
 
 
50'
2-5 LINDTBACK
 
 
58'
2-6 WIESER D.
 
 
59'
2-7 MEYER
5' 1-0 RIAT
13' 2-0 SALMELA
EGLI 2-1 16'
LINDGREN 2-2 21'
BARANDUN 2-3 36'
HISCHIER 2-4 48'
LINDTBACK 2-5 50'
WIESER D. 2-6 58'
MEYER 2-7 59'
Ultimo aggiornamento: 17.11.2018 22:07
Friborgo
LNA
10 - 3
3. tempo
3-1
2-2
5-0
Langnau
3-1
2-2
5-0
1-0 SLATER
5'
 
 
 
 
9'
1-1 RUEGSEGGER
2-1 SPRUNGER
15'
 
 
3-1 ROSSI
16'
 
 
 
 
27'
3-2 ELO
 
 
29'
3-3 DIDOMENICO
4-3 MARCHON
38'
 
 
5-3 SPRUNGER
40'
 
 
6-3 MICFLIKIER
42'
 
 
7-3 MILLER
45'
 
 
8-3 SCHILT
52'
 
 
9-3 MILLER
58'
 
 
10-3
59'
 
 
5' 1-0 SLATER
RUEGSEGGER 1-1 9'
15' 2-1 SPRUNGER
16' 3-1 ROSSI
ELO 3-2 27'
DIDOMENICO 3-3 29'
38' 4-3 MARCHON
40' 5-3 SPRUNGER
42' 6-3 MICFLIKIER
45' 7-3 MILLER
52' 8-3 SCHILT
58' 9-3 MILLER
59' 10-3
Ultimo aggiornamento: 17.11.2018 22:07
Ambrì
2
Zurigo
5
fine
(0-1 : 1-4 : 1-0)
Zugo
7
Lakers
2
fine
(2-1 : 3-1 : 2-0)
Bienne
2
Davos
7
3. tempo
(2-1 : 0-2 : 0-4)
Friborgo
10
Langnau
3
3. tempo
(3-1 : 2-2 : 5-0)
Ambrì
LNA
2 - 5
fine
0-1
1-4
1-0
Zurigo
0-1
1-4
1-0
 
 
10'
0-1 NOREAU
 
 
22'
0-2 PETTERSSON
 
 
25'
0-3 NOREAU
 
 
28'
0-4 BALTISBERGER
1-4 BIANCHI
31'
 
 
 
 
34'
1-5 KLEIN
2-5 MULLER
42'
 
 
NOREAU 0-1 10'
PETTERSSON 0-2 22'
NOREAU 0-3 25'
BALTISBERGER 0-4 28'
31' 1-4 BIANCHI
KLEIN 1-5 34'
42' 2-5 MULLER
Ultimo aggiornamento: 17.11.2018 22:07
Zugo
LNA
7 - 2
fine
2-1
3-1
2-0
Lakers
2-1
3-1
2-0
1-0 SURI
8'
 
 
 
 
18'
1-1 WELLMAN
2-1 MARTSCHINI
19'
 
 
3-1 MARTSCHINI
21'
 
 
4-1 KLINGBERG
26'
 
 
 
 
31'
4-2 NESS
5-2 EVERBERG
35'
 
 
6-2 SIMION
54'
 
 
7-2 EVERBERG
57'
 
 
8' 1-0 SURI
WELLMAN 1-1 18'
19' 2-1 MARTSCHINI
21' 3-1 MARTSCHINI
26' 4-1 KLINGBERG
NESS 4-2 31'
35' 5-2 EVERBERG
54' 6-2 SIMION
57' 7-2 EVERBERG
Ultimo aggiornamento: 17.11.2018 22:07
Bienne
LNA
2 - 7
3. tempo
2-1
0-2
0-4
Davos
2-1
0-2
0-4
1-0 RIAT
5'
 
 
2-0 SALMELA
13'
 
 
 
 
16'
2-1 EGLI
 
 
21'
2-2 LINDGREN
 
 
36'
2-3 BARANDUN
 
 
48'
2-4 HISCHIER
 
 
50'
2-5 LINDTBACK
 
 
58'
2-6 WIESER D.
 
 
59'
2-7 MEYER
5' 1-0 RIAT
13' 2-0 SALMELA
EGLI 2-1 16'
LINDGREN 2-2 21'
BARANDUN 2-3 36'
HISCHIER 2-4 48'
LINDTBACK 2-5 50'
WIESER D. 2-6 58'
MEYER 2-7 59'
Ultimo aggiornamento: 17.11.2018 22:07
Friborgo
LNA
10 - 3
3. tempo
3-1
2-2
5-0
Langnau
3-1
2-2
5-0
1-0 SLATER
5'
 
 
 
 
9'
1-1 RUEGSEGGER
2-1 SPRUNGER
15'
 
 
3-1 ROSSI
16'
 
 
 
 
27'
3-2 ELO
 
 
29'
3-3 DIDOMENICO
4-3 MARCHON
38'
 
 
5-3 SPRUNGER
40'
 
 
6-3 MICFLIKIER
42'
 
 
7-3 MILLER
45'
 
 
8-3 SCHILT
52'
 
 
9-3 MILLER
58'
 
 
10-3
59'
 
 
5' 1-0 SLATER
RUEGSEGGER 1-1 9'
15' 2-1 SPRUNGER
16' 3-1 ROSSI
ELO 3-2 27'
DIDOMENICO 3-3 29'
38' 4-3 MARCHON
40' 5-3 SPRUNGER
42' 6-3 MICFLIKIER
45' 7-3 MILLER
52' 8-3 SCHILT
58' 9-3 MILLER
59' 10-3
Ultimo aggiornamento: 17.11.2018 22:07
Sci
03.03.18 - 06:000

Lara tranquillizza tutti: 'Il ginocchio? È tutto ok'

Oggi nel superG di Crans Montana la ticinese difende 18 punti di vantaggio su Tina Weirather. 'Non c'è tempo per ripensare ai Giochi'

Di tempo per i rimpianti, non ce n’è. L’ammette lei stessa. «Non ho tempo di ripensare ai miei Giochi: sono in lotta con Tina (Weirather, ndr) per la coppa». In una Crans Montana che non aspetta che lei, la ventiseienne ticinese pronta a scattare con il pettorale di leader della disciplina, in una gara che – però – avrà la sua partenza un po’ più in basso rispetto al solito, a causa di previsioni meteorologiche pessimiste. «È fantastico tornare qui con addosso il pettorale di color rosso» dice, evitando di parlare di quello che sarebbe il suo terzo titolo in superG («del ‘globo’ si parla soltanto quando lo si è vinto», specifica).

Intanto, però, Lara tranquillizza tutti sulle condizioni del suo ginocchio: il dolore ora è scomparso del tutto. «Quando ai Giochi capitano cose del genere, assumono più importanza di ciò che dovrebbero avere. In verità non era nulla di grave: il mio ginocchio è al cento per cento. Semplicemente il mio fisioterapista ha avuto un po’ più lavoro del solito al mio ritorno dalla Corea, ma credo sia normale dopo un viaggio del genere». Quando è atterrata a Zurigo, per Lara tutto è cambiato. «Appena sono scesa dall’aereo ho cominciato a concentrarmi su questo superG. Sono reduce da tre settimane intense, in cui ho vissuto grosse emozioni – conclude –. Ma adesso quello è il passato. E non è il momento di fare delle analisi. Se facessi il mio bilancio adesso, significherebbe che non avrei nient’altro da fare». E invece stamattina l’aspetta una prova fondamentale, in cui la ticinese scatterà con 18 punti di margine su Tina Weirather. «E spero infine di riuscire a vedere il traguardo anche qui» dice, ridendo.

‘C’è un conto da regolare’

Chi crede fermamente nel pronto riscatto della ticinese è l’allenatore capo delle rossocrociate, Hans Flatscher, che dopo quanto capitato a Pyeongchang con l’incredibile Ledecka a buttare fuori dal podio per un centesimo la Gut, ritiene che in superG «abbiamo un conto da regolare – afferma il tecnico austriaco, sicuro che la sua atleta abbia ormai recuperato dal problema al ginocchio sinistro che l’aveva costretta a saltare la combinata olimpica –. Lara aveva poco tempo per rimettersi, ma l’ha utilizzato perfettamente».

E sul fatto che seppur difendendo i colori del Liechtenstein, la Weirather fa ormai parte del clan elvetico, con il quale si allena da diversi anni, Flatscher glissa: «Alla fine, sono l’allenatore capo delle svizzere e farò per forza il tifo per Lara».

La due volte vincitrice della coppetta proprio di superG (2014 e 2016) non sarà però l’unica nostra rappresentante a giocarsi un globo di specialità, visto che alla vigilia della combinata di domani (10.30 la prova veloce, 13.30 lo slalom) Wendy Holdener guida la classifica 20 punti davanti all’italiana Bassino, grazie al successo nell’unica prova già disputata sulle due previste quest’anno... «È evidentemente piazzata bene per conquistare il globo. Ma una giornata dedicata alla combinata è sempre lunga e possono capitare molte cose».

Potrebbe interessarti anche
Tags
lara
superg
ginocchio
weirather
ticinese
tempo
prova
tina
tina weirather
lara tranquillizza
TOP NEWS Sport
© Regiopress, All rights reserved