laRegione
QATAR 2022
02.12.22 - 22:05
Aggiornamento: 22:23

Shaqiri, Embolo, Freuler, la Svizzera è agli ottavi

Superata la Serbia al termine di una partita ricca di emozioni. Rossocrociati superiori all’avversario, prestazione eccellente

shaqiri-embolo-freuler-la-svizzera-e-agli-ottavi

La Svizzera ha conquistato l’accesso agli ottavi di finale dei Mondiali in Qatar. Al termine di una partita pazzesca ha superato la Serbia 3-2, con reti di Shaqiri, Embolo e Freuler. Martedì negli ottavi di finale troverà il Portogallo.

Rossocrociati subito aggressivi e al 1’ vicini alla rete con Embolo e Xhaka, con due grandi interventi di Milinkovic-Savic. All’11’ risponde la Serbia: Vargas sbaglia la copertura, Zivkovic va al tiro da fuori e centra in pieno il palo.

Al 20’ Svizzera in vantaggio. Rodriguez spinge sulla fascia, mette in mezzo in pallone che Sow controlla, prima di allargare intelligentemente per Shaqiri, il cui sinistro non perdona. La partita sembra incanalata sui binari giusti e tre minuti dopo Sow reclama un calcio di rigore (che inverno non c’era). Al 27’, però, Freuler perde palla a centrocampo e sul capovolgimento di fronte Mitrovic pareggia con un preciso colpo di testa.

Tutto da rifare, ma la squadra di Yakin non si perde d’animo: al 31’ un perfetto lancio di Rodriguez pesca Shaqiri libero in area, controllo e battuta di esterno sinistro che però va sul fondo. Al 34’ la doccia fredda. Shaqiri sbaglia un appoggio per Freuler, la ripartenza serba porta il pallone in area, dove ancora Freuler lo tocca male, servendo di fatto Vlahovic, il quale con un chirurgico diagonale fa 2-1.

Ma il primo tempo di gran lunga più emozionante di questo Mondiale non è ancora finito e dopo una bella botta di Vargas deviata da Pavlovic, al 44’ Shaqiri imbecca Sow spalle alla porta, da questi apertura per Widmer che mette in mezzo in pallone sul quale si avventa Embolo rubando il tempo ai difensori per il gol del 2-2.

Il secondo tempo inizia subito con il botto e con uno dei gol più spettacolari visti fin qui. Dopo una bella azione di avvicinamento, Shaqiri scodella in mezzo un pallone che Vargas tocca al volo di tacco per l’accorrente Freuler, abile a insaccare e a rifarsi per i due errori costati i gol serbi.

La Serbia accusa il colpo e, pur provando a mettere pressione, non riesce quasi mai a chiamare in causa Kobel e di fatto ha una sola vera occasione con una conclusione fuori di poco nei minuti finali del recupero. Gli elvetici, per contro, vanno ancora vicinissimi al gol del 2-4, in particolare con Fassnacht all’89’. E se avessero segnato anche il quarto gol, avrebbero scavalcato il Brasile in vetta al gruppo G. Da segnalare, nei minuti di recupero, anche una rissa che ha visto protagonista Xhaka, per quella che è stata l’unica macchia di una prestazione stellare da parte del capitano.

Serbia - Svizzera (2-2) 2-3

Reti: 20’ Shaqiri 0-1. 26’ Mitrovic 1-1. 35’ Vlahovic 2-1. 44’ Embolo 2-2. 48’ Freuler 2-3.

Serbia: Vanja Milinkovic-Savic; Milenkovic, Veljkovic (55’ Gudelj), Pavlovic; Zivkovic (78’ Radonjic), Sergej Milinkovic-Savic (67’ Maksimovic), Lukic, Kostic; Tadic (78’ Djuricic); Vlahovic (55’ Jovic), Mitrovic.

Svizzera: Kobel; Widmer, Akanji, Schär, Rodriguez; Freuler, Xhaka; Shaqiri (68’ Zakaria), Sow (68’ Fernandes), Vargas (83’ Fassnacht); Embolo (96’ Okafor).

Arbitro: Rapallini (Argentina).

Note: 41’378 spettatori. Svizzera Sommer, Elvedi e Köhn (ammalati). Ammoniti: 15’ Widmer. 34’ Vargas. 46’ Sergej Milinkovic-Savic. 56’ Pavlovic. 67’ Rajkovic. 81’ Gudelj. 82’ Mitrovic. 95’ Milenkovic. 95’ Xhaka. 99’ Schär.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Hockey
6 ore
Maxim Noreau finisce sui francobolli. In Sierra Leone
Il difensore canadese ex Ambrì ha la sua faccia su un bollo da cinquanta centesimi in Africa. ‘Perché? Davvero non lo so, ma nessuno mi ha chiesto nulla’
Atletica
7 ore
In Polonia gli elvetici fanno la loro bella figura
A Torun, nel meeting valido per l’Indoor Gold Tour, Ditaji Kambundji centra il limite per gli Europei, mentre Elmer firma il miglior tempo della carriera
Calcio
8 ore
Mondiale per club, è il Real il secondo finalista
Gli spagnoli sconfiggono gli egiziani dell’Al Ahly grazie alle reti di Vinicius Junior, Valverde e – nei minuti di recupero – Rodrygo e Arribas
SCI ALPINO
9 ore
A soli 37 anni si è spenta Elena Fanchini
Malata da tempo, la sorella maggiore di Nadia si è dovuta arrendere a una recidiva del tumore ed è morta nella sua casa in provincia di Brescia
Formula 1
9 ore
Nessun bavaglio nel Circus. ‘Oguno può dire ciò che pensa’
In un’intervista al britannico The Guardian, Stefano Domenicali si schiera a favore della libertà d’espressione dei piloti, invitando la Fia a chiarire
Sci
11 ore
Lo scettro di Lara raccolto da Marta Bassino
Nel superG iridato, la ticinese detentrice del titolo chiude solo sesta. Giovedì tocca ai maschi, con Marco Odermatt in pole position
Tennis
12 ore
Abu Dhabi, Belinda ai quarti senza soffrire
La sangallese, numero nove al mondo, non incontra alcuna difficoltà nel superare l’ucraina Marta Kostjuk (numero 57 Wta), battuta 6-4 7-5
Ciclismo
13 ore
Il Velo Club Mendrisio fra tradizione e sfide del presente
Il presidente Alfredo Maranesi: ’Ormai ci sono pochissime gare, la stampa si interessa sempre meno, e di conseguenza fatichiamo a trovare sponsor’
Hockey
13 ore
Giovane, inesperta Svizzera. ‘Spero che (i club) apprezzino’
A Zurigo la Nazionale di Fischer si prepara ad affrontare la Finlandia con qualche artista in meno del solito. ‘Forechecking aggressivo e più semplicità’
Altri sport
14 ore
Sgambetto riuscito, il Biasca sale a quota 22 punti
Continua la serie positiva dei rivieraschi, che confermano di avere la difesa più solida del campionato e mettono sotto anche il temibile Ginevra
© Regiopress, All rights reserved