laRegione
Lucerna
1
Young Boys
1
2. tempo
(1-0)
Winterthur
1
Lugano
0
2. tempo
(1-0)
Thun
1
Xamax
0
2. tempo
(0-0)
Fiorentina
Bologna
18:00
 
Zurigo
1
Ambrì
1
3. tempo
(0-0 : 0-0 : 1-1)
Kloten
3
Berna
2
2. tempo
(1-0 : 2-2)
GCK Lions
0
Winterthur
1
1. tempo
(0-1)
Ticino Rockets
0
Langenthal
1
1. tempo
(0-1)
Visp
3
Olten
0
1. tempo
(3-0)
La Chaux de Fonds
2
Dra.gosier-ga
0
2. tempo
(1-0 : 1-0)
Turgovia
1
Sierre
0
1. tempo
(1-0)
27.11.22 - 22:26

Un missile di Fullkrug tiene in corsa i tedeschi

Finisce in parità la sfida più attesa tra una Spagna che dovrà stare attenta al Giappone e una Germania che si gioca tutto con il Costarica

Ansa, a cura di Red.Sport
un-missile-di-fullkrug-tiene-in-corsa-i-tedeschi
La sventola della speranza

Un pari che accontenta una bella Spagna e soprattutto tiene a galla una Germania ancora da rivedere. Finisce 1-1 la sfida più attesa nella seconda giornata del gruppo E ai Mondiali in Qatar, dove succede tutto nella ripresa al termine di un primo tempo di marca iberica: al gol capolavoro del subentrato Morata risponde una bordata di Fullkrug che salva i tedeschi ora attesi dal Costarica per l’ultima chance per qualificarsi agli ottavi. Anche le Furie Rosse, che ora sono a un passo dalla qualificazione, dovranno stare comunque molto attente al Giappone, capace di superare a sorpresa proprio la Germania.

La Spagna parte subito forte mettendo in difficoltà i tedeschi: dopo quasi 2’ di possesso palla, la squadra di Enrique accelera improvvisamente e serve Olmo al limite dell’area, sulla sinistra. Gran botta in porta con deviazione decisiva di Neuer e palla che sbatte sulla parte inferiore della traversa. Poi ci prova Alba che a sinistra si accentra, rientra sul destro e dal vertice dell’area calcia forte verso il
primo palo. Palla fuori non di molto. Alla mezz’ora si vede anche la Germania: Gundogan non riesce a concludere, la palla torna sul piede di Gnabry che dalla destra cerca un tiro a giro di sinistro verso il palo lontano che finisce poco fuori. Ma a spingere sono sempre le Furie Rosse che mettono alle corde i tedeschi ma al 40’ rischiano di andare sotto: per pochi centimetri il Var annulla il gol di testa di Rudiger.
Comincia la ripresa ed Enrique si gioca la carta Morata, mentre la Germania sfiora il vantaggio con Kimmich servito da Gundogan che calcia da pochi passi, ma Simon si riscatta parando. Pochi minuti e la mossa del ct iberico si rivela azzeccata: la Spagna passa in vantaggio: inserimento perfetto di Morata sul primo palo sul cross da sinistra di Alba, un tocco d’esterno delizioso che sorprende Neuer. Raggiunto il vantaggio le Furie Rosse si scatenano sfiorando più volte il raddoppio, mentre Flick corre ai ripari con un triplo cambio: dentro Sané, Fullkrug e Klostermann e la manovra della Germania è nettamente più veloce. La Nazionale germanica ci prova ma si espone ai terribili contropiede spagnoli. Quando la partita sembra sorridere agli iberici arriva il pari tedesco: Musiala libera al
tiro Fullkrug che non dà scampo a Simon con un gol di rara potenza. Sull’1-1 a pochi minuti dal termine entrambe le formazioni provano a superarsi ma senza fortuna, mentre il pareggio lascia aperte tutte le prospettive del girone E in chiave ottavi.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CICLOCROSS
13 min
Van der Poel batte Van Aert e torna campione del mondo
A Hoogerheide, l’olandese vince l’eterno duello con il rivale belga e conquista il suo quinto titolo, succedendo nell’albo d’oro al britannico Pidcock
Calcio
1 ora
Bellinzona ancora senza identità
I granata cedono alla distanza anche contro il Wil e le parti alte della classifica si fanno sempre più lontane
Hockey
19 ore
Grazie a Klok il Lugano decolla e atterra sopra il Kloten
Dopo lo Zugo, i bianconeri mettono sotto anche gli Aviatori e salgono al nono posto in classifica, strappandolo proprio alla formazione zurighese
Tennis
20 ore
Stan ottiene il punto decisivo: Svizzera alle finali di Davis
In svantaggio 2-1 dopo la sconfitta nel doppio, i rossocrociati ribaltano la sfida con la Germania grazie ai successi di Hüsler e Wawrinka
Sci
1 gior
A Chamonix lo slalom parla svizzero: primo Zenhäusern, 3° Yule
Due svizzeri sul podio dello slalom per la prima volta dal 1978. Fuori il francese Noel, in testa dopo la prima manche. Primo podio greco con Ginnis
IL DOPOPARTITA
1 gior
‘Volevamo questa reazione’. E il Lugano torna decimo
I bianconeri battono lo Zugo per la quarta volta (su quattro) e si riscattano dopo la partitaccia con il Friborgo. Guerra: ‘Ma non è ancora finita’
IL DOPOPARTITA
1 gior
Ambrì ancora beffato. ‘Sono tre punti buttati’
I biancoblù pagano il 2-0 e vengono sconfitti dall’Ajoie nonostante un largo dominio. Chlapik: ‘Usiamo la rabbia per reagire a Zurigo’.
Tennis
1 gior
Davis, dopo il venerdì Svizzera e Germania sull’1-1
Il successo di Hüsler non basta: nulla da fare per Stan Wawrinka nel duello con il numero uno tedesco Alexander Zverev
Hockey
1 gior
Ambrì, una sconfitta che non ci voleva
La compagine biancoblù si è inchinata all’Ajoie davanti ai propri tifosi: all’overtime decide tutto un gol di Frossard.
Hockey
1 gior
Il Lugano rialza la testa a Zugo e torna a casa con tre punti
Gli uomini di Luca Gianinazzi riescono nuovamente a prevalere sui campioni svizzeri: 4-1 il risultato finale alla BossardArena
© Regiopress, All rights reserved