laRegione
Keystone
Mondiali di hockey
11.05.19 - 14:300
Aggiornamento : 15:08

Hischier e la Svizzera in scioltezza

Inizio del Mondiale in discesa per la Nazionale di Patrick Fischer: Italia umiliata (9-0) con tripletta di Fiala. Infortunio per il bianconero Morini

Tutto facile all’esordio. Come previsto i rossocrociati asfaltano un'imbarazzante Italia con il punteggio di 9-0. Successo già ipotecato dopo 10’, per una Svizzera che si presenta con Berra in porta e Diaz regolarmente in pista. Per Ambühl è la centesima partita a un Mondiale.
La partita s’incanala subito sui giusti binari. Dopo appena 1’17’’ Fiala a tu per tu con Bernard infila con classe la rete d’apertura (pregevole nella circostanza l’assist di Josi). La Svizzera attacca in prevalenza e ha il possesso del disco, l’Italia impensierisce Berra solo grazie a una ripartenza di Ramoser. All’8’ arriva il raddoppio realizzato da Hofmann, abile a deviare un tiro di Genazzi. Ancora Ramoser al 9’ solo davanti a Berra non riesce a capitalizzare. Le azioni in break degli italiani sono frutto di qualche rilassamento elvetico, comprensibile visto l’andazzo. Appena superato metà primo tempo ecco il terzo punto firmato da Martschini. Bernard non fa una gran figura, anche se il suo compito è ingrato, decisamente troppa la differenza di tecnica e pattinaggio tra le due formazioni. A 3’ dalla prima sirena Praplan colpisce un palo. La Svizzera cerca spesso finezze e la rete spettacolare. Ciò permette all’Italia di 'limitare' i danni. A 5’’ dalla pausa in powerplay giunge comunque il quarto sigillo di Praplan.

Il resto della sfida, a cui assistono 8'463 spettatori, è cosmesi. Da notare che l’Italia deve fare a meno del bianconero Morini, uscito infortunato (toccato duro a un ginocchio sul finire della prima parte). Al 22’ è Simon Moser a fare esultare il popolo svizzero per la quinta volta mentre poco dopo il palo ferma Scherwey. La gioia è solo rimandata, al 24’ il sesto gol lo firma Fiala. La Svizzera dopo appena 26’ ha già scagliato ben 35 tiri in porta. Complice un nuovo rilassamento rossocrociato, l’Italia si crea qualche opportunità, ma Berra risponde presente. I ragazzi di Fischer danno l’impressione ora di volere risparmiare forze in vista della gara di domani sera contro la Lettonia e così le squadre vanno al secondo riposo sul 6-0.

L’inizie dell’ultimo periodo si apre con il settimo sigillo confezionato da Fiala, autore dunque di un hattrick. Al 47’ piove l’ottava segnatura del bianconero Loeffel. Quello del difensore è il 50esimo tiro scagliato dalla Svizzera. Fa specie vedere che in un’Italia così disastrata e scarsa non ci sia spazio per il biancoblù Tommas Goi, scartato all’ultimo dal tecnico Beddoes. Misteri dell’hockey. A metà tempo si celebra la nona rete ottenuta dal Nico Hischier. È l’ultima del pomeriggio: l’incubo italiano finisce qui. Da notare che tutti e nove i gol sono stati incassati dal povero Bernard, scelta alquanto strana da parte dello staff azzurro.

Potrebbe interessarti anche
Tags
italia
svizzera
fiala
berra
bianconero
rete
bernard
hischier
TOP NEWS Sport
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile