laRegione
26.11.22 - 22:35
Aggiornamento: 27.11.22 - 08:57

Un buon Ambrì cede alla distanza contro gli Zsc Lions

I biancoblù disputano due tempi di buon livello ma sprecano un doppio vantaggio, mentre i padroni di casa si affidano alle fiammate e al powerplay

di Giuliano Balmelli
un-buon-ambri-cede-alla-distanza-contro-gli-zsc-lions

L’Ambrì si presenta in pista con una formazione che vede il ritorno di Conz a difesa della gabbia. Di conseguenza rientra in formazione Shore, inserito al centro di Pestoni e Zwerger. Kneubuehler gioca con Spacek e Chlapik. Burren è acciaccato e quindi non è della partita.

Nei primi minuti di gioco sono i leventinesi a tenere maggiormente il disco e a farsi vedere dalle parti di Hrubec, pur senza creare troppo scompiglio. La prima vera occasione capita dopo quattro minuti al tandem Grassi-Trisconi che però non si concretizza. L’Ambrì trova al 7’ il goal del vantaggio, punto che però viene annullato per ostruzione sul portiere dopo la revisione al video degli arbitri. La seconda volta è quella buona, ed è ancora Pestoni a trovare la rete in powerplay da posizione ravvicinata. Al 13’45’’ il casco giallo Spacek raddoppia, raccogliendo il disco ribattuto dopo una prima conclusione dell’altro ceco Chlapik al termine di un’ottima azione corale. Poco più di un minuto più tardi Willy Riedi dimezza lo scarto, facendo tutto da solo e fulminando Conz sotto la traversa. I Lions trovano poi il modo di impattare la sfida sfruttando il powerplay: a segno Hollenstein.

Subito in entrata di periodo centrale i padroni di casa sfruttano un’altra situazione speciale per trovare il primo vantaggio di serata con Azevedo mentre Conz non vede nulla per lo schermo di Lammikko. Poco dopo Pestoni dà spettacolo in solitaria ma al momento di concludere alza troppo la mira. L’Ambrì è comunque presente, ma i successivi tentativi di Chlapik e ancora di Pestoni non hanno buon esito. A 7’ dalla seconda pausa Bürgler riesce a sfuggire alle maglie della difesa locale assieme a Marchand, ma il tiro del numero 91 biancoblù non impensierisce Hrubec. Sul finale di secondo tempo Bürgler fa tutto benissimo, ma una traversa clamorosa gli nega la rete.

Entrata di periodo nuovamente fatale per i leventinesi che incassano la quarta rete: la conclusione di Lammikko è una bordata. A nulla serve il challenge chiamato dalla panchina dell’Ambrì, con i giudici di linea che confermano il punto. Per gli ospiti la rete è una mazzata sul morale, ma gli zurighesi pensano soprattutto ad amministrare. Al 50’ Conz deve superarsi per fermare un’incursione: molto bello il suo intervento con il guantone. A due minuti e mezzo dalla fine Cereda tenta l’assalto togliendo Conz ma il risultato non cambia. Per i leventinesi arriva un nuovo fine settimana a secco.

Zsc Lions - Ambrì Piotta (2-2 1-0 1-0) 4-2

Reti: 8’18’’ Pestoni (Bürgler/esp. Lammikko) 0-1. 12’15’’ Spacek (Isacco Dotti) 0-2. 13’24’’ Riedi (Wallmark, Geering) 1-2. 16’53’’ Hollenstein (Andrighetto, Kukan/esp. Fohrler) 2-2. 21’04’’ Azevedo (Kukan, Andrighetto/esp. Heed) 3-2. 41’55’’ Lammikko 4-2.

Zsc Lions: Hrubec; Weber, Lehtonen; Kukan, Geering; Phil Baltisberger, Marti; Guebey; Riedi, Wallmark, Texier; Azevedo, Lammikko, Andrighetto; Hollenstein, Diem, Bodenmann; Chris Baltisberger, Sigrist, Bachofner; Sopa.

Ambrì Piotta: Conz; Heed, Zaccheo Dotti; Virtanen, Fischer; Fohrler, Isacco Dotti; Zündel; Grassi, Kostner, Trisconi; Bürgler, McMillan, Marchand; Chlapik, Spacek, Kneubuehler; Pestoni, Shore, Zwerger; Hofer.

Arbitri: Stricker, Mollard; Altmann, Gurtner.

Note: 12’000 spettatori. Penalità 5 x 2’ contro gli Zsc Lions; 6 x 2’ contro l’Ambrì Piotta. Tiri: 28-33 (9-10, 9-17, 10-6). Zurigo privo di Schäppi (infortunato), Roe (in sovrannumero), Waeber e Trutmann (ammalati). Ambrì senza Heim, Pezzullo, Stefan Müller, Burren (infortunati) e Juvonen (straniero in sovrannumero). Al 20’50’’ asta di Hollenstein. Al 39’45’’ traversa di Bürgler. Ambrì senza il portiere dal 57’33’’ al 58’16’’ e dal 58’27’’ a fine partita. Al 59’’49’’ timeout chiamato dall’Ambrì. Premiati a fine partita quali migliori giocatori dell’incontro Sven Andrighetto e Dario Bürgler.

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
HC Aspi Capitals
10137
2
LucHC Lions
10020
3
Sparta Becherovka
9709
4
thibault_gav
9610
5
FHM2223
9586
6
TrigoAce1
9551
7
Team Belozoglu
9533
8
Team7
9511
9
HC Kaski Male
9447
10
Tschernobyl
9378
TOP NEWS Sport
Basket
11 min
Mercoledì di nuovo in campo Lugano e Massagno
La Sam vincitrice della Coppa di Lega ospita il Neuchâtel, mentre i Tigers ricevono il Vevey forse privo di Sefolosha
Tennis
29 min
Golubic subito sconfitta a Lione
Ancora a secco di successi in un tabellone principale nel 2023 la trentenne tennista rossocrociata
Tennis
12 ore
Djokovic più forte di tutti e di tutto
Il serbo ha conquistato l’Open australiano mostrando, oltre a una netta superiorità tecnica, pure una forza mentale impressionante
Calcio
19 ore
Gattuso lascia il Valencia
Il campione del mondo 2006, 14° in classifica nel campionato spagnolo, se ne va in accordo col club
Hockey
19 ore
Addio a Bobby Hull
Una delle leggende della Nhl - e dei Chicago Blackhawks - si è spenta lunedì a 84 anni
Calcio
22 ore
‘Situazione difficile, aiuteremo i giocatori’
Dopo il fallimento del Fc Chiasso, i sindacati hanno incontrato i calciatori e hanno spiegato loro come muoversi per far valere i propri diritti
CROSS
1 gior
Roberto Delorenzi vince a Moghegno
La prova generale dei Campionati svizzeri di cross 2024 nobilitata dalla presenza di alcuni talenti confederati protagonisti delle prove di Cross Cup
BASKET
1 gior
Juwann James, quando il senso del dovere è più forte del dolore
Asterischi a margine della finale di Sbl Cup vinta dalla Spinelli Massagno. Lo statunitense avrebbe meritato il riconoscimento di Mvp
COSE DELL’ALTRO MONDO
1 gior
Eagles e Chiefs staccano il biglietto per il Super Bowl
Philadelphia supera San Francisco colpito dalla sfortuna, Kansas City si prende la rivincita su Cincinnati grazie a uno stupido fallo
Hockey
1 gior
Il Davos rinforza la difesa con Aaron Irving
Il ventiseienne canadese arriva dal SaiPa in Finlandia e si è accordato con i gialloblù fino al termine della stagione
© Regiopress, All rights reserved