laRegione
Marocco
0
Spagna
0
2. tempo
(0-0)
hockey
laR
 
03.10.22 - 00:05
Aggiornamento: 15:19

Con cinismo e solidità l’Ambrì espugna Zugo

Le doppiette di Bürgler e Heim e il gol di Shore alla Bossard Arena, regalano ai biancoblù un weekend da cinque punti che li proietta al quarto posto

con-cinismo-e-solidita-l-ambri-espugna-zugo
Keystone
A Pestoni e compagni sono bastati 27 tiri per battere cinque volte Genoni

L’Ambrì completa contro Rapperswil e Zugo un weekend da cinque punti che proietta i leventinesi al quarto posto in classifica, a pari punti (quattordici in otto partite) con gli stessi tori. La lezione delle sconfitte contro Ginevra e Lugano è dunque assimilata, ciò che si vede anche a livello di lineup, rimasto quasi invariato nelle due partite del weekend (con l’avvicendamento dei due portieri e di Hofer e Marchand). La grande qualità della squadra di Cereda è stata quella di sfruttare le occasioni concesse dagli avversari, come la scelta di Hedlund di togliere il portiere nel corso dell’overtime di sabato e le praterie in difesa lasciate ieri da Djoos e compagni.

Il primo tempo della Bossard Arena è un gran esempio di cinismo dei leventinesi: lo Zugo colpisce un palo con Geisser, il quale, così come De Nisco, ha un’occasione a tu per tu con Juvonen (efficace e sicuro in qualsiasi circostanza), mentre l’Ambrì all’unica vera occasione segna con Spacek, dopo venti minuti dunque il conto dei tiri è di 12-3 per i padroni di casa, quello dei gol però di 1-0 per gli ospiti. E anche nel secondo tempo in cui lo Zugo trova tre reti ravvicinate (con Hansson in powerplay, con il tocco di Kovar e con la bella azione di O’Neill), l’Ambrì trova il modo di replicare con due situazioni di due contro uno finalizzate da Bürgler per i momentanei 2-1 e 3-3 (addirittura in inferiorità numerica), punendo spietatamente gli errori dei padroni di casa. Nel terzo tempo i biancoblù tramortiscono i tori con due reti in pochi minuti, di Shore (la sua prima in maglia leventinese), nuovamente in contropiede e di Spacek autore di una bella azione in combutta con Pestoni. Poi l’attenzione difensiva si mantiene molto alta, quando Martschini segna il gol del 4-5 è infatti semplicemente troppo tardi per completare la rimonta.

Wütrich subito molto impiegato

Sugli scudi in particolare gli autori di una doppietta Bürgler (già a segno sabato per la rete decisiva al supplementare) e Spacek, oltre ai soliti Heim o Virtanen, anche se in generale è tutta la squadra ad apparire in crescita. I fari erano, ovviamente, anche puntati sull’ultimo arrivato, il difensore Dario Wütrich (arrivato in prestito proprio dallo Zugo). Il 23enne, al di là del fatto di non essere riuscito a fermare O’Neill in occasione della sua rete, ha dimostrato di essersi già integrato bene nel gruppo biancoblù, dimostrandosi sicuro e venendo ricompensato da Cereda con 23’ di ghiaccio (da settimo difensore) in due partite.

Un altro aspetto decisivo per i leventinesi è stato quello, dopo essere stati trafitti nella prima inferiorità numerica, di uscire indenne dalle due successive (segnando anzi il 3-3) e di non concederne altre nel terzo tempo al temibile powerplay zugano.

Anche Inti Pestoni, intervistato da Teleticino, è soddisfatto per quella che è la seconda vittoria piena, e la sesta complessiva, di questo positivo inizio di stagione: «C’è andata bene, siamo entrati in pista con la consapevolezza di non poter fare spettacolo, ma ci siamo chiusi dietro, anche se nel primo tempo abbiamo sofferto, siamo stati bravi a sfruttare le poche occasioni avute nella prima parte di partita, arrivate oltretutto nei momenti di loro maggior pressione». V.B.

Zugo - Ambrì Piotta (0-1 3-2 1-2) 4-5
Reti: 13’21" Spacek (Pestoni) 0-1, 22’08" Hansson (Martschini, Senteler/esp. Virtanen) 1-1, 23’53" Bürgler (Kneubuehler) 1-2, 24’14" Kovar (Hofmann) 2-2, 24’42" O’Neill 3-2, 30’52" Bürgler (Heim/esp. Spacek!) 3-3, 44’45" Shore (Virtanen) 3-4, 47’40" Spacek (Pestoni, Virtanen) 3-5, 59’29" Martschini (Simion, Hofmann/in 6 contro 5) 4-5.
Zugo: Genoni; Geisser, Djoos; Hansson, Stadler; Schlumpf, Kreis; Gross; Simion, Kovar, Hofmann; Zehnder, Senteler, Herzog; Martschini, O’Neill, Cehlarik; Klingberg, Leuenberger, De Nisco; Allenspach.
Ambrì Piotta: Juvonen; Virtanen, Fischer; Fohrler, Zaccheo Dotti; Zündel, Burren; Wütrich; Pestoni, Spacek, Hofer; Bürgler, Heim, Kneubuehler; Chlapik, Shore, Zwerger; Grassi, Kostner, McMillan; Trisconi.
Arbitri: Hebeisen, Kohlmüller (Ger); Obwegeser, Schlegel.
Note: 6’799 spettatori. Penalità: 2 x 2’ contro lo Zugo, 3 x 2’ contro l’Ambrì Piotta. Tiri in porta: 31-27 (12-3, 10-15, 9-9). Zugo privo di Suri (infortunato), Vogel, Neumann, Nussbaumer (Swiss League); Ambrì senza Heed, Isacco Dotti, Stefan Müller (infortunati), Pezzullo (ammalato), Patenaude, Dufey (Rockets), Marchand (in soprannumero). Al 5’05" palo colpito da Geisser. Al 24’42" timeout Ambrì Piotta; al 35’41" timeout Zugo. Zugo senza portiere dal 56’39" al 57’02", dal 59’12" al 59’29" e dal 59’ 49" al 60’00". Premiati a fine partita, quali migliori in pista, Jan Kovar e Dario Bürgler.

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
EHC Rofels
6159
2
HC Kaski Male
6125
3
HC Aspi Capitals
6042
4
GregBeaud
5919
5
Team Belozoglu
5907
6
LucHC Lions
5872
7
Chop
5871
8
SV Rokaner
5832
9
ASIA TEAM
5806
10
TrigoAce1
5793
TOP NEWS Sport
Angolo Bocce
1 ora
Alessandro Eichenberger e Aramis Gianinazzi vincono in Austria
La giovane coppia dell’Ideal di Coldrerio si è imposta nel torneo internazionale di Hard, contro i chiassesi Peschiera e Dalle Fratte
Hockey
2 ore
Qualche settimana d’assenza per Kostner e Kneubuehler
Contro il Rapperswil i due hanno subito una contusione alla spalla sinistra, rispettivamente un infortunio muscolare al torace
COSE DELL'ALTRO MONDO
2 ore
Mr. Irrilevant, anche gli ultimi hanno il loro giorno di gloria
Scelto quale 262° giocatore al draft 2022, Brock Purdy è salito agli onori della cronaca con San Francisco. Ma nella Nfl la carriera è molto breve
TIRI LIBERI
3 ore
I progetti del basket svizzero sembrano usciti da un incubo
Dall’assurdità di una fase a orologio basata sulla classifica della scorsa stagione a una Coppa Svizzera che produce palestre vuote
CALCIO
4 ore
Fissata la prima amichevole, sabato il Lugano ospita il Monza
La compagine di Serie A a Cornaredo dalle 14. Oggi l’inizio della prevendita (agibili solo tribuna principale e spalti)
Qatar 2022
19 ore
L’arte del pallone: il Brasile non dà scampo alla Corea
Primo tempo a passo di danza in un lunedì senza storia, con la selezione di Tite che liquida la pratica degli ottavi segnando quattro gol
HOCKEY
19 ore
L’ipocrisia dell’ibrido. Mottis: ‘Che formazione sia’
L’inverno rigido di una Swiss League che attende di conoscere il proprio destino dopo aver sopravvalutato se stessa. ‘Quei 400 mila franchi ora mancano’
Altri sport
21 ore
Riesaminate le provette dei Giochi 2012: 73 casi di doping
Immane lavoro dell’Ita su richiesta del Comitato olimpico internazionale: oltre 2700 campioni analizzati, trentun medaglie ritirate e 46 riassegnate
Qatar 2022
22 ore
Ai rigori vince la Croazia
I giapponesi non reggono la pressione e dal dischetto sbagliano 3 volte su 4
QATAR 2022
22 ore
Tutti i numeri di Kylian Mbappé
Il 24enne francese sta riscrivendo una parte dei libri di storia del calcio. È il primo giocatore ad aver totalizzato 9 reti mondiali ad appena 23 anni
© Regiopress, All rights reserved