laRegione
Marocco
0
Spagna
0
supplement
(0-0 : 0-0 : 0-0)
HCL
30.09.22 - 22:12
Aggiornamento: 23:44

A Lugano si chiude tra i fischi. Con la vittoria del Kloten

Dopo le buone impressioni nel derby, i bianconeri cadono di fronte agli Aviatori, che alla Cornèr Arena centrano il loro primo successo stagionale

a-lugano-si-chiude-tra-i-fischi-con-la-vittoria-del-kloten
Ti-Press
Schlegel battuto addirittura cinque volte, di cui quattro in powerplay

La prima vittoria stagionale del Kloten è avvenuta in casa del Lugano (4-5). Incapace di cavalcare l’onda positiva a seguito del derby vinto, la banda di Chris McSorley ha sofferto le ripartenze e i powerplay degli aviatori, uscendo a bocca asciutta dal match della Cornèr Arena. Nello scacchiere bianconero ha fatto il suo rientro Kaski, assenti invece le pedine di Andersson e Morini (entrambi out causa infortunio). Turno di riposo, inoltre, per Koskinen, che ha lasciato il posto a Schlegel tra i pali.

La contesa si è aperta con una doppietta di Thürkauf nei primi 10’. Il 97 bianconero ha prima deviato una conclusione dalla blu (4’44") e poi insaccato un rebound concesso da Metsola (7’36"), donando ai suoi il privilegio di poter entrare in controllo della gara. Privilegio di cui non ha fruito però il Lugano, perché – dopo un palo di Granlund – al Kloten sono bastati due powerplay ravvicinati per ristabilire l’equilibrio. In poco più di due giri d’orologio infatti Aaltonen (12’33") e Reinbacher (14’54") hanno battuto Schlegel in situazione di superiorità, portando il risultato sul 2-2.

In avvio di periodo centrale Granlund – segnando anche lui in powerplay a 20’57" – aveva illuso la Cornèr Arena che il doppio colpo incassato nella frazione iniziale fosse solo uno sporadico blackout. Cinico, il Kloten ha rapidamente dimostrato il contrario. Un contropiede concluso da Marchon (23’22") e l’ennesimo letale powerplay, stavolta capitalizzato con Bougro (27’51"); la formula con cui gli aviatori hanno messo avanti la testa per la prima volta nella serata. È un Lugano che fatica tremendamente a installarsi nel terzo avversario e ne soffre le ripartenze, giungendo così alla seconda sirena sotto di uno.

Ad appianare la distanza ci ha pensato Connolly all’alba dell’ultima frazione, deviando un puck in porta dallo slot (43’49"). Fazzini e compagni hanno commesso però nuovamente l’errore di concedere al Kloten una situazione di superiorità; e come per applicazione di una legge non scritta, a 51’01" Aaltonen ha siglato la quarta rete di serata in powerplay (su sei avuti a disposizione fino a quel momento). Un seguente 2’+2’ inflitto a Connolly ha reso pressoché impossibile per il Lugano il tentativo di assedio finale. La sfida si è chiusa, dunque, sul risultato di 4-5 in favore della compagine zurighese.

Domani, i bianconeri cercheranno subito di riscattarsi, alla Tissot Arena di Bienne.

Lugano - Kloten (2-2 1-2 1-0) 4-5
Rete: 4’44" Thürkauf (Guerra) 1-0; 7’36" Thürkauf (Connolly) 2-0; 12’33" Aaltonen (Ang) 2-1; 14’54" Reinbacher (Marchon, Simic) 2-2; 20’57" Granlund (Bennett, Alatalo) 3-2; 23’22" Marchon (Reinbacher) 3-3; 27’51" Bougro (Routsalainen, Ekestahl-Jonsson) 3-4; 43’49" Connolly (Bennett) 4-4; 51’01" Aaltonen (Ang, Bougro) 4-5.
Lugano: Schlegel; Mi. Müller, Kaski; Riva, Alatalo; Guerra, Wolf; Patry, Thürkauf, Connolly; Bennett, Granlund, Ma. Müller; Josephs, Arcobello, Fazzini; Gerber, Herburger, Vedova; Villa, Stoffel.
Arbitri: Lemelin, Urban; Fuchs, Meusy.
Note: 4’635 spettatori. Penalità: 8 x 2’ Lugano; 5 x 2’ Kloten.

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
EHC Rofels
6159
2
HC Kaski Male
6125
3
HC Aspi Capitals
6042
4
GregBeaud
5919
5
Team Belozoglu
5907
6
LucHC Lions
5872
7
Chop
5871
8
SV Rokaner
5832
9
ASIA TEAM
5806
10
TrigoAce1
5793
TOP NEWS Sport
Angolo Bocce
2 ore
Alessandro Eichenberger e Aramis Gianinazzi vincono in Austria
La giovane coppia dell’Ideal di Coldrerio si è imposta nel torneo internazionale di Hard, contro i chiassesi Peschiera e Dalle Fratte
Hockey
2 ore
Qualche settimana d’assenza per Kostner e Kneubuehler
Contro il Rapperswil i due hanno subito una contusione alla spalla sinistra, rispettivamente un infortunio muscolare al torace
COSE DELL'ALTRO MONDO
3 ore
Mr. Irrilevant, anche gli ultimi hanno il loro giorno di gloria
Scelto quale 262° giocatore al draft 2022, Brock Purdy è salito agli onori della cronaca con San Francisco. Ma nella Nfl la carriera è molto breve
TIRI LIBERI
3 ore
I progetti del basket svizzero sembrano usciti da un incubo
Dall’assurdità di una fase a orologio basata sulla classifica della scorsa stagione a una Coppa Svizzera che produce palestre vuote
CALCIO
5 ore
Fissata la prima amichevole, sabato il Lugano ospita il Monza
La compagine di Serie A a Cornaredo dalle 14. Oggi l’inizio della prevendita (agibili solo tribuna principale e spalti)
Qatar 2022
19 ore
L’arte del pallone: il Brasile non dà scampo alla Corea
Primo tempo a passo di danza in un lunedì senza storia, con la selezione di Tite che liquida la pratica degli ottavi segnando quattro gol
HOCKEY
19 ore
L’ipocrisia dell’ibrido. Mottis: ‘Che formazione sia’
L’inverno rigido di una Swiss League che attende di conoscere il proprio destino dopo aver sopravvalutato se stessa. ‘Quei 400 mila franchi ora mancano’
Altri sport
21 ore
Riesaminate le provette dei Giochi 2012: 73 casi di doping
Immane lavoro dell’Ita su richiesta del Comitato olimpico internazionale: oltre 2700 campioni analizzati, trentun medaglie ritirate e 46 riassegnate
Qatar 2022
22 ore
Ai rigori vince la Croazia
I giapponesi non reggono la pressione e dal dischetto sbagliano 3 volte su 4
QATAR 2022
23 ore
Tutti i numeri di Kylian Mbappé
Il 24enne francese sta riscrivendo una parte dei libri di storia del calcio. È il primo giocatore ad aver totalizzato 9 reti mondiali ad appena 23 anni
© Regiopress, All rights reserved