laRegione
Giappone
0
Spagna
1
1. tempo
(0-1)
Costa Rica
0
Germania
1
1. tempo
(0-1)
Berna
0
Langnau
2
1. tempo
(0-2)
Losanna
1
Bienne
1
1. tempo
(1-1)
Ginevra
0
Zugo
0
1. tempo
(0-0)
GCK Lions
1
Winterthur
1
1. tempo
(1-1)
24.09.22 - 22:21

Il Lugano accelera ma non decolla

Buona prestazione dei bianconeri che però soccombono anche al Losanna

il-lugano-accelera-ma-non-decolla
Morini realizza l’1-1

Nelle fila del Lugano torna in formazione Koskinen e debutta Zanetti (al posto di Vedova), mentre Bennett viene girato a Biasca.

La partita si infiamma con due penalità consecutive contro il Losanna. Durante la prima Jäger porta in vantaggio i vodesi, finalizzando ottimamente un bel contropiede con Salomäki e subito dopo Morini pareggia in backhand. Poi lo stesso Salomäki riceve una penalità di partita per un colpo di gomito dello stesso Salomäki al volto di Kaski (che non rientra più), ma in cinque minuti il Lugano non va oltre due conclusioni insidiose di Morini e Fazzini.

Il Losanna sembra rientrare dagli spogliatoi con maggior grinta e viene premiato dal gol di Fuchs (in un due contro uno nato da un rilancio sbagliato) dopo due minuti e mezzo. La reazione bianconera è buona, ma i tanti tiri verso Punnenovs ad immagine dei tiri troppo centrali di Fazzini e Patry. Koskinen ha dal canto suo meno lavoro, ma deve ringraziare i ferri che negano a Jäger e Audette la gioia per il terzo gol. Dopo un gol annullato per parte (per gioco già interrotto al Losanna e per bastone alto a Patry) Connolly ha una grossissima occasione per pareggiare a pochi secondi dalla sirena, ma la sua conclusione termina a lato.

A inizio terzo tempo il Losanna imbastisce un altro contropiede, finalizzato da Kovacs con una bella finta. Lo stesso Kovacs si vede poi poco dopo la doppietta negata da un intervento prodigioso di Koskinen. Il Lugano si rivitalizza al 48’ grazie al gol di Granlund, che poi sfiora il pareggio, inducendo Fust a chiamare il timeout. Il forcing finale del Lugano – con Koskinen che lascia la sua porta a due minuti scarsi dal sessantesimo – si interrompe col fallo di Connolly a 56" dalla sirena, con Koskinen bravo a salvare su Audette.


Lugano - Losanna (1-1 0-1 1-1) 2-3
Reti: 7’00" Jäger (Salomäki/esp. Heldner!) 0-1, 7’20" Morini (Marco Müller, Fazzini/esp. Heldner) 1-1, 22’23" Fuchs (Glauser, Riat) 1-2, 43’04" Kovacs (Jelovac) 1-3, 48’55" Granlund (Alatalo, Riva) 2-3.
Lugano: Koskinen; Alatalo, Riva; Andersson, Guerra; Kaski, Mirco Müller; Wolf; Fazzini, Arcobello, Josephs; Connolly, Thürkauf, Patry; Marco Müller, Granlund, Morini; Stoffel, Herburger, Gerber; Zanetti.
Losanna: Punnenovs; Jelovac, Frick; Glauser, Genazzi; Heldner, Gernat; Marti; Kovacs, Audette, Salomäki; Hügli, Jäger, Emmerton; Riat, Fuchs, Sekac; Perrenoud, Almond, Pedretti; Douay.
Arbitri: Urban (A), Wiegand; Obwegeser, Kehrli.
Note: 4816 spettatori. Penalità: 2 x 2’ contro il Lugano, 1 x 2’ e 1 x 5’ e penalità di partita (7’38" Salomäki) contro il Losanna. Tiri in porta 41-26 (10-5 16-7 15-14). Lugano privo di Vedova (assente), Carr, Walker (infortunati), Näser, Villa, Bennett, Werder (Rockets). Losanna senza Raffl, Krakauskas, Bozon (infortunati), Holdener (Grenoble), Kenins (malato). Al 28’33" palo colpito da Jäger, al 31’14" palo colpito da Audette. Lugano privo di Kaski dal 7’38" (infortunio al volto). Al 50’09" timeout Losanna, al 58’13" timeout Lugano. Lugano senza portiere dal 58’12" al 59’03" e dal 59’40" al 60’. Prima dell’incontro Luca Fazzini viene premiato per la 501esima presenza con il Lugano. Premiati a fine partita quali migliori giocatori in pista, Giovanni Morini e Ken Jäger.

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
EHC Rofels
5769
2
HC Aspi Capitals
5696
3
HC Kaski Male
5643
4
HC TUT-TUT
5576
5
Team Belozoglu
5471
6
HCbierrafeu
5470
7
LucHC Lions
5469
8
GregBeaud
5448
9
HC Klo10Flies
5436
10
Chop
5413
TOP NEWS Sport
Calcio
1 ora
Juventus, l’Uefa indaga su violazioni del fair play finanziario
L’inchiesta della Federcalcio europea mira a verificare la corrispondenza al vero della situazione finanziaria che permise la transazione in agosto
Qatar 2022
2 ore
Per la Svizzera è giunta l’ora della verità
Contro la Serbia ci si gioca un posto agli ottavi. Le due squadre sono al completo. Sow: ‘Dobbiamo provocare più occasioni da rete’
Qatar 2022
2 ore
Il Marocco batte anche un Canada senza ambizioni ed è primo
Ziyech ed En-Nesyri regalano agli africani la loro seconda qualificazione alla fase a eliminazione diretta a un Mondiale, dopo quella del 1986
Qatar 2022
2 ore
Con un po’ di fortuna la Croazia manda a casa il Belgio
La sfida tra secondi e terzi dell’ultimo Mondiale termina 0-0 e spedisce i balcanici agli ottavi e i Diavoli rossi a casa
Sci
3 ore
Gli esami in Svizzera confermano: trauma cranico per Caviezel
Di rientro da Lake Louise, il trentaquattrenne si è sottoposto a nuovi esami che hanno convalidato la tesi canadese. Tuttavia sono previsti nuovi test
SPORTS AWARDS
4 ore
Noè, Lara e gli altri dei di Olimpia tra i finalisti di Zurigo
Anche i due ticinesi nominati per la serata di Gala dell’11 dicembre, dove verranno eletti i successori di Marco Odermatt e Belinda Bencic
Ciclismo
5 ore
I Giochi cancellano i Campi Elisi: nel 2024 arrivo a Nizza
Presentata un’anteprima dell’edizione di una Grande Boucle che sarà nell’ombra delle Olimpiadi. E che per la prima volta scatterà dall’Italia, da Firenze
Qatar 2022
8 ore
Elvedi e Sommer non si sono allenati
Entrambi raffreddati alla vigilia di Svizzera-Serbia, hanno saltato la seduta di giovedì
I mondiali dal divano
15 ore
I segreti dei suoi occhi
Le Coppe del mondo passano, i ricordi restano. Poi diventano tesori nelle nostre memorie
QATAR
22 ore
In campo c’è solo l’Argentina, avanti con Mac Allister e Alvarez
Szczesny il migliore di una Polonia che passa per il rotto della cuffia. Al Messico non basta il 2-1 sull’Arabia Saudita
© Regiopress, All rights reserved