laRegione
29.05.22 - 22:15

La finale thriller sorride alla Finlandia

A Tampere succede di tutto e di più ma a decidere è Manninen al supplementare. È il quarto oro della storia per i finlandesi

la-finale-thriller-sorride-alla-finlandia

Finlandia, profeta in patria, Canada battuto al supplementare 4-3, grazie al punto decisivo di Manninen al 66’42", dopo il 1995, il 2011 e il 2019 è il quarto titolo per i nordeuropei.

Come prevedibile la partita è stata molto chiusa, con le due squadre molto attente in difesa. L’unica occasione del primo periodo capita sul bastone di Josh Anderson viene però fermato da Olkinuora. La partita si sblocca al 24’ grazie al giovane Cozens che in superiorità numerica fa secco Olkinuora con un bel tiro al volo. La grossa occasione per il pareggio ce l’ha sul bastone l’attaccante del Bienne Sallinen a un minuto dalla sirena, ma il palo va in soccorso dei canadesi.

Canada per il quale il terzo periodo assume rapidamente un gusto beffardo: con Gregor già espulso, Sillinger va a fargli compagnia sulla panca dei penalizzati per bastone alto al 44’08". Tuttavia, come si evince dal replay, è il finlandese Heiskanen a colpirsi con il suo stesso bastone. E in soli cinque secondi la Finlandia sfrutta la doppia superiorità per pareggiare con Granlund. Nel tentativo estremo di parare il portiere canadese Driedger accusa un infortunio e deve essere sostituito da Matt Tomkins. Tomkins che viene battuto al 45’57" (con Sillinger ancora espulso), nuovamente da Granlund, con un preciso polsino.

Il Canada fatica a reagire, i padroni di casa hanno fatto il pieno di fiducia, per cui la partita scorre rapidamente verso il 60’. E Armia a sei minuti fulmina il portiere avversario su "set-play" da ingaggio per regalare ai leoni biancoblù il 3-1. Whitecloud segna il 3-2, rete assegnata dopo consultazione video. E non è finita qua, visto che a un minuto e ventiquattro dal 60’ Comtois viene pescato nello slot alto e firma il pareggio.

La decisione viene dunque rimandata al supplementare (grazie a un’ulteriore parata di Olkinuora), come già successo dodici mesi fa a Riga. Heiskanen sfiora il gol ma Chabot salva a fil di palo. Poco dopo lo stesso numero 72 dei canadesi viene penalizzato e Sakari Manninen regala l’oro alla Finlandia. Capitan Valtteri Filppula, già presente a Pechino e vincitore della Stanley Cup con Detroit nel 2008 diventa così il primo finlandese a entrare nel Triple gold club.

La Finlandia (che mai aveva vinto una medaglia sul ghiaccio di casa) diventa quindi la prima squadra dopo la Svezia a vincere un Mondiale in casa (nel 2013 contro la Svizzera) e a firmare in un anno la doppietta oro olimpico/iridato nella stessa stagione (nel 2006).

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
HC Aspi Capitals
9985
2
LucHC Lions
9922
3
Sparta Becherovka
9622
4
thibault_gav
9531
5
FHM2223
9504
6
TrigoAce1
9466
7
Team Belozoglu
9431
8
Team7
9385
9
HC Kaski Male
9365
10
Poitu
9248
TOP NEWS Sport
IL DOPOPARTITA
6 ore
Sono le situazioni a rendere speciale il ‘Rappi’
Un ottimo Lugano costretto alla resa dal powerplay sangallese. Gianinazzi: ‘Dobbiamo crescere in boxplay e stare alla larga dalla panchina’.
HOCKEY
8 ore
Il powerplay del Rapperswil è micidiale, Lugano battuto
La trasferta sangallese ha interrotto la striscia positiva dei bianconeri, sconfitti per 5-2 dagli uomini allenati da Stefan Hedlund
VOLLEY
9 ore
Sconfitto in campionato, il Lugano si rifà in Coppa
Le bianconere cedono strada all’Aesch Pfeffingen, prima di conquistare il biglietto per le semifinali nell’inedito derby con le ragazze di Bellinzona
BASKET
12 ore
La Coppa della Lega è della Spinelli Massagno
A Montreux si è imposta 73-69 contro il Vevey, grazie a una grande prova di Marko Mladjan, Williams e Galloway. Infortunio per Sefolosha
IL DOPOPARTITA
12 ore
L’Ambrì oltre i tre punti. ‘Abbiamo ritrovato la costanza’
I biancoblù rientrano da Langnau con tre punti d’oro sulla strada verso i preplayoff. ‘Ma restano altre 11 battaglie. Rüfenacht? Fisicamente è messo bene’
Calcio
13 ore
Acb, anno nuovo e problemi vecchi
Prestazione davvero deludente dei granata, sconfitti senza appello in casa dall’Yverdon (0-2)
Tennis
14 ore
Doppio colpo per Novak Djokovic
Il serbo a Melbourne fa suo il primo Slam dell’anno e riconquista la vetta dell’Atp. Fra le donne vince la bielorussa Sabalenka
Bob
14 ore
Bronzo mondiale per Vogt e Michel
A Sankt Moritz, nel bob a due, arriva la prima medaglia iridata per la Svizzera dal 2016
SCI ALPINO
17 ore
Mikaela Shiffrin si ferma a sei centesimi dal record di Stenmark
Nella Repubblica Ceca la statunitense chiude lo slalom alle spalle della tedesca Lena Dürr. Migliore elvetica, Michelle Gisin con il nono posto
Tennis
17 ore
Ventiduesimo Slam per l’insaziabile Djokovic
A Melbourne il serbo piega il greco Stefanos Tsitsipas in soli 3 set: 6-3, 7-6 (7/4), 7-6 (7/5)
© Regiopress, All rights reserved