laRegione
per-la-svizzera-e-tre-su-tre-anche-simion-in-gol
Keystone
Denis Malgin, di nuovo a segno
17.05.22 - 21:47

Per la Svizzera è tre su tre. Anche Simion in gol

Contro il Kazakistan non è una partita delle migliori, ma alla fine i rossocrociati riescono a prevalere. Per il ticinese primo gol a un Mondiale

Un Kazakistan coriaceo prova a tenere in scacco gli elvetici, i quali dopo un inizio un po’ in sordina e qualche difficoltà riescono comunque a prevalere. Per la Svizzera è la terza vittoria in tre partite, alla vigilia dell’atteso duello di domani sera con la Slovacchia.

Stavolta Patrick Fischer decide di schierare anche Riat e Miranda: in blocco con loro c’è Bertschy, mentre Kurashev è al suo posto nel primo blocco. In soprannumero finiscono Thürkauf e Scherwey. A difesa della gabbia esordio a un Mondiale per Aeschlimann. Gli elvetici partono subito forte e dopo appena 1’ colpiscono un palo con Malgin. Nel complesso sono i rossocrociati ad avere perlopiù il controllo del disco, ma le grandi occasioni si fanno attendere. Al decimo Meier, ben imbeccato da Kurashev, fallisce la rete d’apertura, bravo nella circostanza il portiere Shutov. Dall’altra parte è invece Falk a creare un pericolo, anche a causa di un errore in fase d’impostazione di Meier. I kazaki prendono fiducia, al 15’ è il turno di Shevchenko, ma Aeschlimann è attento e così si va alla prima pausa senza gol. Un risultato tutto sommato logico al termine di una frazione poco emozionante.

Il secondo periodo si apre con la rete di Malgin ottenuta al 24’: bello il tocco del figlio d’arte dalla corta distanza. Un ritardo di gioco di Glauser consegna poi il primo powerplay ai kazaki, e malgrado l’inferiorità numerica Malgin s’invola da solo verso Shutov, ma il portiere vince il duello. La gara si fa più aperta, dapprima Akolzin e Asetov mancano il pareggio, in seguito sono Hischier e Herzog a impegnare l’estremo difensore avversario. Adesso le occasioni cadono a grappoli, Panyukov è minaccioso, ma Aeschlimann si fa trovare pronto. Al 31’ prima superiorità numerica per Fora e soci, i risultati però non sono quelli sperati. Un errore di Shutov al 34’ per poco non fa esultare Herzog, ma in qualche modo un difensore ci mette una pezza sostituendosi al proprio portiere. Poco male, qualche istante più tardi il ticinese Simion trova il raddoppio dimostrando sangue freddo e precisione, e firmando il suo primo gol a un Campionato del mondo. Al 38’ ci prova pure l’altro ticinese, ovvero Fora, ma la sua conclusione viene fermata da Shutov. I rossocrociati ora controllano in sostanza la contesa, tirano molto, ma bisogna ancora diffidare dei kazaki.

L’ultimo tempo inizia con un brivido, Mikhailis a porta vuota fallisce il bersaglio. Al 45’ secondo powerplay elvetico, ma una distrazione costa carissimo e sulla ripartenza Blacker dimezza lo scarto, pur se nel frangente Aeschlimann non è esente da colpe. Anche la Svizzera in boxplay si rende pericolosa, Herzog non riesce a tramutare in rete un contropiede, imitato poco dopo da Suter. La Svizzera alza il ritmo, è il turno di Kurashev, ma pure lui non riesce a capitalizzare una buona opportunità. Ci pensa allora Herzog da sottomisura al 56’. Il gol è propiziato da uno splendido assist dell’inossidabile Ambühl. Il Kazakistan però non molla e si riporta sotto al 58esimo, grazie a Orekhov, con nuovamente Aeschlimann impreciso. Fortunatamente quella rete è influente, e la Svizzera nel finale non trema e porta a casa i tre punti.

Svizzera - Kazakistan (0-0 2-0 1-2) 3-2
Reti: 23’58’’ Malgin (Kurashev, Siegenthaler) 1-0. 34’32’’ Simion 2-0. 45’47’’ Blacker (esp. Shalapov!) 2-1. 55’39’’ Herzog (Ambühl) 3-1. 57’52’’ Orekhov (Mikhailis, Valki) 3-2.
Svizzera: Aeschlimann; Kukan, Siegenthaler; Fora, Moser; Geisser, Glauser; Egli, Marti; Meier, Hischier, Kurashev: Simion, Suter, Malgin; Ambühl, Corvi, Herzog; Riat, Bertschy, Miranda.
Kazakistan: Shutov; Svedberg, Daniyar; Blacker, Orekhov; Metalnikov, Beketayev; Shalapov; Akolzin, Shestakov, Shevchenko; Mikahilis, Valk, Panyukov; Starchenko, Savitski, Sagadeyev; Rakhmanov, Gurkov, Asetov; Petukhov.
Arbitri: Hansen, Stano; Beresford, Zunde.
Note: Helsinki Ice Hall, 2’858 spettatori. Penalità: 2 x 2’ contro entrambe le squadre. Tiri 43-14 (8-3,22-5, 13-6). Svizzera senza Thürkauf e Scherwey (in soprannumero). All’1’20’’ palo di Malgin. Al 59’02’’ timeout Kazakistan, che gioca senza portiere dal 59’11’’’ al 59’46’’ e dal 59’50’’ al 59’55’’.

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Tennis
5 ore
Wawrinka contro Murray come prima portata a Cincinnati
Sfida dal sapore nostalgico all’Atp 1000 a stelle e strisce, tra il vodese (Atp 3222) e lo scozzese, numero 48 delle gerarchie
Nuoto
10 ore
Noè Ponti davanti a tutti nelle qualificazioni
Il locarnese vola in semifinale dei 100 m delfino con il miglior tempo e nuovo primato nazionale: 51"56
il ritratto
17 ore
Serena Williams, il tennis corpo a corpo
Lascia dopo 23 Slam. Il suo fisico massiccio ed esplosivo è sempre stato al centro dell’attenzione, mostrando il razzismo di chi la criticava
calcio
23 ore
Bellinzona in letargo, l’Aarau ne approfitta
Brutta prestazione e seconda sconfitta stagionale per i granata, mai realmente in partita contro gli argoviesi: uno 0-4 che non fa una grinza.
hockey
1 gior
L’Ambrì ne fa sei ai Rockets
L’amichevole di Biasca finisce sull’1-6, in gol i nuovi acquisti Hofer, Zündel, Shore e Chlapik e per i biaschesi di Bennett
nuoto
1 gior
Roman Mityukov migliora il suo record nei 200 dorso
Il 22enne migliora il suo stesso primato e si qualifica per la finale con il primo tempo assoluto. Ugolkova ottava nei 100 stile libero
Altri sport
1 gior
Ducarroz soltanto quinta
Due sbavature tengono la ginevrina fuori dal podio continentale
ATLETICA
1 gior
Crouser e Lavillenie al Galà dei Castelli
Altri due nomi importanti si aggiungono alla lista dei presenti al meeting del prossimo 12 settembre. Il pesista Usa è fresco di titolo mondiale a Eugene
HOCKEY
1 gior
Seconda sconfitta per la Svizzera U20
Ai Mondiali di Edmonton i giovani rossocrociati sono stati battuti 7-1 dagli Stati Uniti. Quarti di finale appesi alle sfide con Germania e Austria
NUOTO
1 gior
Mityukov, Ugolkova e Mamié in semifinale agli Europei
La ticinese ha ottenuto il 13º tempo nei 50 rana. Non ce l’hanno fatta, invece, Julia Ullmann (50 rana) e la staffetta 4x100 quattro stili mista
© Regiopress, All rights reserved