laRegione
10.04.22 - 23:26

Zugo e Zurigo fanno un secondo passo verso la finale

Friborgo e Davos ancora battuti. Nei Grigioni, però, fa discutere la penalità che porta al gol partita, a 15’’ dalla fine. E Wohlwend perde le staffe

zugo-e-zurigo-fanno-un-secondo-passo-verso-la-finale
foto Srf
Squalifica in vista?

Due partite, due vittorie. Zugo e Zurigo fanno un altro passo verso la qualificazione alla finale, dopo i successi ottenuti in gara 2 dei quarti contro Davos e, al supplementare, Friborgo. A fare parecchio discutere nei Grigioni è la penalità inflitta nell‘epilogo di gara a Jesse Zgraggen, punito a 1‘55’’ dal supplementare, quando le due squadre erano ferme sull’1-1 (vantaggio di Corvi all’1’03’’, pareggio di Djoos al 25’22’’): il difensore già dell’Ambrì ha provato a toccare il disco quando però questo era già finito sotto il guantone di Genoni. Una penalità parecchio contestata che è servita a Marco Müller per segnare il gol partita, a quindici secondi dal sessantesimo. Rete che ha scatenato l’ira del coach del Davos Christian Wohlwend, che per sfogare la sua rabbia dalla panchina ha scagliato in pista addirittura due borracce. Gesto che gli è naturalmente costato l’espulsione, ma che rischia però di avere conseguenze anche pensando alle prossime partite dei gialloblù.

Nell‘altra semifinale, all‘Hallenstadion di Zurigo, a decidere tutto è un gol di Krüger al 4’31’’ del primo supplementare, dopo che il Friborgo (sotto 2-0 al 25’: prima Andrighetto, poi Chris Baltisberger) era tornato in partita grazie a due reti di Bykov (al 33’27’’) e Mottet (37‘17’’).

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
HC Aspi Capitals
10265
2
LucHC Lions
10118
3
Sparta Becherovka
9862
4
FHM2223
9769
5
TrigoAce1
9727
6
Team Belozoglu
9686
7
thibault_gav
9678
8
HC Kaski Male
9654
9
Team7
9603
10
Chop
9481
TOP NEWS Sport
unihockey
2 ore
Il Ticino è ai playoff ‘e non era evidente’
I rossoblù di capitan Monighetti hanno chiuso settimi la regular season, ora nei quarti c’è l’Obvaldo: ‘Avversario giocabile, ciò che viene, viene’
OLIMPIADI
12 ore
La posizione di Washington: ‘Sì ai russi, ma senza bandiera’
Anche gli americani dicono la loro sulla presenza degli atleti di Russia e Bielorussia a Parigi. ‘Dev’essere chiaro che non rappresentano il loro Paese’
Formula 1
13 ore
È morto Jean-Pierre Jabouille. Aveva ottant’anni
Si è spento l’uomo che segnò l’inizio di un’epoca, portando per la prima volta al successo una vettura turbo sul tracciato di Digione, nel luglio del 1979
CALCIO
16 ore
Preparazione fisica, il tallone d’Achille della Nazionale
Pier Tami ha presentato le conclusioni dell’analisi svolta dall’Asf dopo i Mondiali. ‘Negli ottavi ci stiamo benissimo, per i quarti serve l’exploit’
Calcio
20 ore
Joaquin Ardaiz in prestito al Winterthur
Il 24enne uruguaiano lascia il Lucerna dopo mezzo campionato e un solo gol
pallanuoto
21 ore
I Lugano Sharks a Basilea per i quarti di Coppa svizzera
Venerdì all’Eglisee gli uomini di Jonathan Del Galdo vogliono dar seguito al successo sullo Sciaffusa e qualificarsi per il final four
Calcio
21 ore
Varane non vestirà più la maglia ‘Bleu’
Il difensore centrale della Francia ha deciso di lasciare la Nazionale dopo 93 presenze e un titolo mondiale
TENNIS
21 ore
Marc-Andrea Hüsler aprirà le danze in Coppa Davis
Sarà lo zurighese a disputare la prima partita della sfida tra Germania e Svizzera. Nella seconda scenderà in campo Stan Wawrinka
SCI ALPINO
21 ore
Lucas Braathen operato di appendicite, addio Mondiali
Il 22enne norvegese ben difficilmente sarà ristabilito per il gigante (17 febbraio) e lo slalom (19 febbraio) della rassegna al via lunedì a Courchevel
BASKET
1 gior
La Sam domina il Neuchâtel, i Tigers resistono un tempo al Vevey
Una vittoria e una sconfitta nel turno infrasettimanale. Decisivi due parziali: la Spinelli piazza un 32-0, il Lugano incassa un 10-29
© Regiopress, All rights reserved