laRegione
ad-ambri-senza-limitazioni-per-l-anniversario-di-coppa
Di nuovo tutti in pista, o quasi (Ti-Press)
20.01.22 - 18:45
Aggiornamento : 19:17

Ad Ambrì senza limitazioni per l’anniversario di Coppa

In una pista di nuovo piena e gli spalti aperti, sabato contro il Davos i biancoblù celebreranno lo storico successo ottenuto nel gennaio 1962 sul Villars

Di nuovo a spalti pieni, dopo la decisione annunciata oggi dal Consiglio di Stato, sabato sera in occasione della sfida con il Davos l’Ambrì celebrerà il sessantesimo anniversario del successo ottenuto in Coppa Svizzera nel gennaio del 1962, quando la formazione biancobù sconfisse 5-3 il più quotato Villars davanti agli 8’000 spettatori della Valascia.

Prima dell’ingaggio d’inizio di Ambrì-Davos, alla Gottardo Arena Franco Panzera, Cipriano Celio e Arturino Baldi ritireranno a nome di tutta la squadra di allora (che era completata da Danilo Morandi, Guido Celio, Dani Tenconi, Luciano Bossi, Giordano Coppa, Gianni Guscetti, Flavio Juri e Antonio Scandella) una maglia celebrativa, replica di quella utilizzata nel 1962. Maglie che verranno poi indossate dai giocatori per l’occasione e che verranno poi successivamente messe all’asta.

La società biancoblù ricorda che, siccome per l’occasione la capacità dello stadio tornerà a essere del 100%, verranno riaperte le vendite online dei biglietti spalti sul portale Ticketcorner. I biglietti in tribuna nel frattempo emessi per gli abbonati degli spalti verranno invece annullati e non possono essere utilizzati per l’accesso alla partita. La consumazione di cibo e bevande rimane possibile solo ed esclusivamente nei posti seduti dedicati alla ristorazione, mentre per l’accesso alla pista sarà naturalmente obbligatorio presentare un certificato 2G e indossare la mascherina.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ambrì-davos coppa svizzera gottardo arena villars

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Serie A
39 min
Tra Leao e Brozovic, due stili per uno Scudetto
Il milanista è esploso mostrando doti atletiche e tecniche da potenziale campione, il croato dell’Inter si è rivelato insostituibile. Chi la spunterà?
Calcio
7 ore
Lugano vittorioso sui campioni nella serata degli addii
Nell’ultima della stagione a Cornaredo (2-1 contro lo Zurigo) salutano il club Lovric, Lavanchy, Custodio, Baumann e Yuri. Maric si ritira ma forse resta
Calcio
9 ore
Maric dice basta, Lovric, Custodio e Lavanchy salutano Lugano
Nel pre-partita dell’ultima sfida casalinga della stagione ringraziati il difensore 38 e i partenti, tra cui il portiere Baumann e il brasiliano Yuri
hockey
13 ore
Greg Ireland a ruota libera
L’Italia, il suo passato, il suo futuro e i suoi pensieri. Lunga intervista con l’ex tecnico del Lugano
BASKET
14 ore
Delusione Spinelli per una stagione senza titoli
Coach Gubitosa: ‘Abbiamo pagato cara la sconfitta nella finale di Sb Cup, ma è mancata pure la disciplina. Senza dimenticare infortuni e Covid’
CALCIO
14 ore
Meno interesse di così si muore, ben vengano i playoff
Domani l’assemblea della Swiss Football League è chiamata a esprimersi sulla riforma della Super League: 12 squadre invece di 10 e formula innovativa
gallery
hockey
14 ore
Principio d’incendio all’Helsinki Ice Hall
La partita delle 15.20 Germania - Danimarca è rinviata, la pista è stata evacuata
HOCKEY
21 ore
I polmoni di Jesse Virtanen, uomo a tutto campo
Il direttore sportivo Paolo Duca sul nuovo straniero dell’Ambrì Piotta. ‘Quest’anno in Svezia è stato lui il giocatore più utilizzato’
ciclismo
1 gior
Girmay, l’eritreo volante fermato da un tappo di champagne
Primo africano nero a vincere una tappa al Giro, aveva trionfato in marzo nella Gand-Wevelgem. Si è dovuto ritirare, ma il suo futuro resta rosa
Hockey
1 gior
Anche la Slovacchia è kappaò: la Svizzera prenota i quarti
Hischier e compagni stavolta vincono per 5-3, festeggiando il loro quarto successo in altrettante partite. La strada, adesso, è praticamente spianata
© Regiopress, All rights reserved