laRegione
11.12.21 - 22:11
Aggiornamento: 12.12.21 - 16:29

All’Ambrì ritorna il sorriso nel Giura

I leventinesi a Porrentruy ribaltano lo svantaggio e sconfiggono l’Ajoie per 4-1. Peter Regin ritrova la via del gol, e va in rete anche Cajka

di Marco Maffioletti
all-ambri-ritorna-il-sorriso-nel-giura
Kneubuehler controllato da Birbaum davanti al portiere giurassiano Wolf (Keystone)

L’Ambrì si presenta a Porrentruy con Ciaccio in porta. Rispetto alla sconfitta rimediata nel derby non ci sono Trisconi e Dal Pian, in soprannumero. Esordio stagionale con i biancoblù per Joël Neuenschwander. Torna in formazione anche Cajka (festeggia il 21esimo compleanno). Cereda mescola di parecchio i suoi blocchi. Kostner è in prima linea con D’Agostini e McMillan, Grassi è al centro della quarta con Bianchi e Incir. Nell’Ajoie a difesa della gabbia invece c’è Wolf, con Sheehan conferma in sostanza la stessa squadra uscita battuta la sera prima a Friborgo per 6 reti a 3.

Il primo tempo è equilibrato, sono poche le vere occasioni da gol. Per l’Ambrì è Regin a fallirne una buona, mentre dall’altra parte è Asselin a colpire il palo. L’equilibrio viene spezzato da Romanenghi al 17’, il ticinese dell’Ajoie si ritrova a tu per tu con Ciaccio e porta in vantaggio i locali. L’Ambrì ha il merito di reagire quasi subito e lo fa pure con l’uomo in meno sul ghiaccio. Regin sfrutta una ripartenza di Pestoni e sigla il pareggio al 19’04’’. Per il danese, che non segnava più dal 26 settembre (22 partite), è la seconda rete stagionale. Il risultato di 1 a 1 dopo i primi 20’ è in definitiva giusto.

Nella frazione centrale l’Ambrì si fa decisamente preferire. Ciaccio non deve mai fare gli straordinari, a differenza di Tim Wolf più volte chiamato in causa. L’estremo difensore nulla può al 28’ sul tiro di Incir. La quarta linea gioca davvero bene, oltre alla rete conquista anche due powerplay. Al 38’ arriva poi la rete di Cajka, il più lesto di tutti nello slot. Si va dunque alla seconda pausa sul 3 a 1 per i ticinesi, un vantaggio meritato. Da notare inoltre le ben tre penalità minori incassate da Isacco Dotti sino a qui e i diversi interventi difensivi molto utili di Pestoni.

Nel terzo tempo, che l’Ambrì deve affrontare senza l’infortunato Kneubuehler, succede poco. Gli ospiti gestiscono bene il vantaggio e non vanno mai in difficoltà. Ad arrotondare il risultato arriva al 50’ il punto del 4 a 1 definitivo di Kostner. Per i ragazzi di Cereda tre punti importanti per classifica e mentale.

Ajoie - Ambrì Piotta (1-1 1-2 0-1) 1-4
Reti:
16’51’’ Romanenghi 1-0. 19’04’’ Regin (Pestoni/esp. Isacco Dotti!) 1-1. 27’35’’ Incir (Grassi, Fohrler) 1-2. 37’23’’ Cajka (Pestoni, Fohrler) 1-3. 49’50’’ Kostner (Fischer) 1-4.
Ajoie: Wolf; Gauthier-Leduc, Pouilly; Birbaum, Eigenmann; Joggi, Hauert; Rouiller, Helfer; Fortier, Devos, Schmutz; Rohrbach, Romanenghi, Huber; Asselin, Frossard, Bogdanoff; Frei, Ness, Schnegg.
Ambrì Piotta: Ciaccio; Hietanen, Isacco Dotti; Fohrler, Fischer; Burren, Zaccheo Dotti; Hächler; D’Agostini, Kostner, McMillan; Bürgler, Heim, Kneubuehler; Pestoni, Regin, Cajka; Incir, Grassi, Bianchi; Neuenschwander.
Arbitri: Lemelin (Can), Ruprecht; Gnemmi, Duarte.
Note: 3’805 spettatori. Penalità: 3 x 2’ contro l’Ajoie, 4 x 2’ contro l’Ambrì Piotta. Ajoie senza Hazen, Macquat e Wannström (infortunati); Ambrì Piotta privo di Conz, Fora, Zwerger (infortunati) e Kozun (ammalato). Ajoie senza portiere dal 58’25’’ e fino al termine.

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
EHC Rofels
6159
2
HC Kaski Male
6125
3
HC Aspi Capitals
6042
4
GregBeaud
5919
5
Team Belozoglu
5907
6
LucHC Lions
5872
7
Chop
5871
8
SV Rokaner
5832
9
ASIA TEAM
5806
10
TrigoAce1
5793
TOP NEWS Sport
Qatar 2022
6 ore
Shaqiri: ‘Dobbiamo solo chiedere scusa alla gente’
Enorme la delusione rossocrociata al termine di una gara in cui nulla ha funzionato come ci si attendeva
gallery
Qatar 2022
7 ore
Che umiliazione
La Svizzera non è pervenuta e con il Portogallo viene rispedita a casa con un pesantissimo 6-1
QATAR 2022
10 ore
I rigori mandano il Marocco in Paradiso e la Spagna a casa
Gli africani per la prima volta ai quarti di finale dopo una partita difensiva. Gli iberici deludenti e senza idee sbagliano tre volte dal dischetto
Angolo Bocce
13 ore
Alessandro Eichenberger e Aramis Gianinazzi vincono in Austria
La giovane coppia dell’Ideal di Coldrerio si è imposta nel torneo internazionale di Hard, contro i chiassesi Peschiera e Dalle Fratte
Hockey
13 ore
Qualche settimana d’assenza per Kostner e Kneubuehler
Contro il Rapperswil i due hanno subito una contusione alla spalla sinistra, rispettivamente un infortunio muscolare al torace
COSE DELL'ALTRO MONDO
14 ore
Mr. Irrilevant, anche gli ultimi hanno il loro giorno di gloria
Scelto quale 262° giocatore al draft 2022, Brock Purdy è salito agli onori della cronaca con San Francisco. Ma nella Nfl la carriera è molto breve
TIRI LIBERI
15 ore
I progetti del basket svizzero sembrano usciti da un incubo
Dall’assurdità di una fase a orologio basata sulla classifica della scorsa stagione a una Coppa Svizzera che produce palestre vuote
CALCIO
16 ore
Fissata la prima amichevole, sabato il Lugano ospita il Monza
La compagine di Serie A a Cornaredo dalle 14. Oggi l’inizio della prevendita (agibili solo tribuna principale e spalti)
Qatar 2022
1 gior
L’arte del pallone: il Brasile non dà scampo alla Corea
Primo tempo a passo di danza in un lunedì senza storia, con la selezione di Tite che liquida la pratica degli ottavi segnando quattro gol
HOCKEY
1 gior
L’ipocrisia dell’ibrido. Mottis: ‘Che formazione sia’
L’inverno rigido di una Swiss League che attende di conoscere il proprio destino dopo aver sopravvalutato se stessa. ‘Quei 400 mila franchi ora mancano’
© Regiopress, All rights reserved