laRegione
e-scomparso-severo-antonini
Hockey Club Lugano
Severo Antonini (a destra) solleva la coppa di campione svizzero 2002/2003 negli spogliatoi dell’allora Resega insieme a “Cuccio” Viglezio, storico dirigente dell’Hockey Club Lugano
14.08.21 - 10:36
Aggiornamento : 15.08.21 - 20:49

È scomparso Severo Antonini

Ha ricoperto per 28 anni il ruolo di vicepresidente dell'Hockey Club Lugano

"Ha lasciato la vita terrena con discrezione, com’è sempre stato nelle sue corde". L'Hcl ricorda Severo Antonini, scomparso nei giorni scorsi all'età di 93 anni. "Un vero gentiluomo, una figura preziosissima nella storia dell’Hockey Club Lugano", si legge in un comunicato. "Quando nel 1978 Geo Mantegazza assunse le redini del club per rivoluzionare l’hockey svizzero, lo volle con sé, prezioso consigliere, schivo verso taccuini e telecamere, vicino fino all’ultimo a tutte le realtà che ruotano ancora oggi attorno all’Hcl".

Severo è stata "l’eleganza in persona. Sempre misurato, mai sopra le righe, ha attraversato con classe più di quarant’anni di vita bianconera. Vicepresidente del Comitato del club dal 1'978 al 2'000, membro del Consiglio Direttivo dal 1'991 al 2'000, Vicepresidente del Consiglio d’Amministrazione dell’Hockey Club Lugano SA dal 2'000 al 2'006, Severo è stato, spesso dietro le quinte, tra gli artefici del primo Grande Lugano degli Anni Ottanta". Ma anche nei due decenni successivi "non ha mai mancato di dare il suo forte contributo di competenza sportiva e di conoscenza del territorio luganese e ticinese".

"Lo ricorderemo sorridente, sereno, con una battuta garbata per tutti i suoi interlocutori in ogni e qualsiasi situazione, anche la più stressante. Lo ricorderemo bianconero a 360 gradi, con la sua Juventus e il suo Lugano nel cuore". 

 

 

 

 

 

 

 

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
hockey club lugano severo antonini

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Hockey
41 min
Colorado non stecca: terza finale e terzo trionfo
Ci pensa Lehkonen: al 33’ di gara 6 risolve la sfida e regala agli Avalanche la Coppa Stanley. Battuti i Tampa Bay Lightning
Tennis
2 ore
Wimbledon e la disabitudine all’erba
Il torneo più prestigioso al mondo si gioca, paradossalmente, sulla superficie meno amata
ATLETICA
8 ore
Anche i 200 metri respingono Sha’Carri Richardson
Ai trials statunitensi la 22enne sprinter dopo aver fallito nei 100 (i batteria) è stata eliminata in semifinale anche sulla distanza doppia
CORSA D'ORIENTAMENTO
11 ore
Staffetta amara per la Svizzera ai Mondiali in Danimarca
Un clamoroso errore di Joy Hadorn in seconda frazione impedisce agli elvetici di salire sul podio e li costringe a un amaro quarto posto. Oro alla Svezia
CICLISMO
12 ore
Robin Froidevaux e Caroline Baur nuovi campioni svizzeri
A Steinmaur il vodese ha preceduto Reichenbach, Stüssi e Schmid. In campo femminile, argento per la ticinese Linda Zanetti nelle U23
BOXE
2 gior
Il giorno che Mike sbranò le orecchie a Holyfield
25 anni fa su un ring del Nevada Mike Tyson si rese protagonista di un episodio davvero clamoroso
atletica
2 gior
Us Ascona protagonista nella prima giornata degli Svizzeri
Oro di Gian Vetterli nel lancio del disco, argento di Ajla Del Ponte sui 100 m, bronzo di Emma Piffaretti nel lungo. Mujinga Kambundji da record
nuoto
2 gior
Noè Ponti chiude ottavo nella finale dei 100 delfino
Vince Kristof Milak, mentre Noè crolla nel finale ed è ultimo
CALCIO
2 gior
‘A Lugano per ultimare il mio apprendistato’
Lukas Mai, nuovo difensore centrale dei bianconeri, chiamato a sostituire Maric: ‘La dirigenza mi ha fatto capire di essere davvero interessata a me’
TENNIS
2 gior
A Wimbledon Wawrinka pesca l’italiano Sinner
Subito un pezzo grosso per il vodese, presente a Londra grazie a una wild card. In campo femminile, Golubic contro Petkovic, Bencic contro Wang
© Regiopress, All rights reserved