laRegione
lars-weibel-qualunque-sia-sara-una-buona-svizzera
Un test in meno sulla via per Riga. 'Ma abbiamo imboccato una buona strada' (Keystone)
Hockey
04.05.21 - 17:510
Aggiornamento : 19:35

Lars Weibel: ‘Qualunque sia, sarà una buona Svizzera'

Il direttore delle squadre nazionali dà prova di ottimismo dopo l'annullamento del test contro gli italiani. ‘In un momento come questo non potevamo rischiare’

A malincuore, certo, ma l'annullamento di Svizzera-Italia a Bienne, stasera, non si poteva che decretare. «Era chiaro che in questo momento non potevamo, né volevamo assumerci dei rischi», dice all'agenzia Keystone Ats il direttore delle squadre nazionali Lars Weibel. Ben sapendo, comunque, che la cancellazione della terza amichevole delle cinque programmate prima della partenza per Riga (il programma si completa nel weekend con il doppio test a Friborgo contro la Francia, comunque nazionale di seconda fascia, dopo la sua retrocessione nel gruppo B) lascia i rossocrociati con un buco in più nella loro programmazione. «Quando hai poche possibilità per giocare assieme, come sta capitando a noi in questo momento, è normale che qualsiasi amichevole abbia più peso del solito», aggiunge Weibel.

Un Weibel che in questa fase di preparazione, sul fronte degli effettivi ha già dovuto fare pure i conti con qualche rinuncia, come quelle di Moser del Berna, per la nascita del figlio, poi di Malgin (tornato negli States per i playoff Nhl) e nelle ultimissime ore anche di Dean Kukan. Anche se, riferendosi a Malgin, autore di un campionato sensazionale in quel di Losanna, Weibel ammette che era chiaro da tempo, che la franchigia con cui è sotto contratto il solettese, cioè i Toronto Maple Leafs, non avrebbe concesso la liberatoria per il Mondial in Lettonia: «Diciamo che, per sicurezza, noi abbiamo semplicemente chiesto una seconda volta». Quanto a Kukan, il difensore dei Columbus Blue Jackets dovrà sottoporsi a un intervento chiururgico, e anche volendo a Riga non ci potrebbe andare. Tuttavia, pensando a ciò che sta succedendo oltre oceano con l'avvicinarsi dell'appuntamento con i playoff, i segnali per Patrick Fischer e la Svizzera sono comunque positivi. «Diciamo che per ora siamo piuttosto sulla buona strada» aggiunge Weibel, sapendo che ci sono già diversi giocatori certi di non poter più andare avanti con la loro stagione in Nordamerica, ovvero Nico Hischier e Jonas Siegenthaler a Newark, Timo Meier a San José e Pius Suter e Philipp Kurashev a Chicago. Tenendo però conto che i giocatori ancora senza contratto per la prossima stagione, quindi Suter e Siegenthaler, dovranno anche fare i conti con questioni di tipo assicurativo.  

In mezzo a tanta incertezza, una sicurezza però c'è: chi farà i playoff Nhl (e la qualificazione di Roman Josi, per intanto, è tutt'altro che sicura) non potrà volare ai Mondiali in Lettonia che cominciano il 21 maggio, questo per i termini legati alla quarantena. «Indipendentemente da tutto, avremo una buona squadra» dice, fiducioso Weibel. Il quale sembra sollevato da quanto ha potuto vedere nel doppio test dello scorso weekend contro la Russia. «Dopo più di un anno di stop a causa del Covid, non sapevamo a che punto eravamo – conclude –. Tuttavia, quelle due solide prestazioni hanno dimostrato che i giocatori sanno ciò che devono fare, e direi che il fatto che abbiamo scelto di puntare sulla continuità ci ha permesso di lavorare su una solida base: non lo sarebbe stata altrettanto se avessimo avuto un nuovo allenatore. Questo è senz'altro un momento particolare, ma abbiamo imboccato una buona strada e vogliamo che continui così». 

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Tennis
3 ore
Stricker: ‘È un sogno essere nel tabellone con Federer’
Il diciottenne bernese, vincitore del Challenger di Lugano, a Ginevra farà il suo debutto nell'Atp Tour. ‘Non mi metto pressione e vedremo cosa succederà‘
Tennis
5 ore
La terra di Roma è il regno di Rafa Nadal
Decimo successo sul rosso del Foro italico per il mancino di Manacor, che dopo tre ore di gioco fiacca la resisteza di Novak Djokovic
BASKET
8 ore
I Leoni di Ginevra eliminati nei quarti dagli Starwings
I basilesi di Dragan Andrejevic si impongono a sorpresa anche in gara 3, grazie a un canestro di Milon a meno di tre secondi dall'ultima sirena
CICLISMO
9 ore
Numero di Bernal, nuova maglia rosa del Giro
Il colombiano vince sullo sterrato di Campo Felice e strappa l'insegna del primato all'ungherese Valter adesso quarto nella generale
Canottaggio
10 ore
A Tokyo ci saranno pure Frédérique Rol e Patricia Merz
Nelle regate di qualificazione sul Rotsee il due di coppia pesi leggeri battente bandiera rossocrociata valida il suo pass olimpico
CORSA ORIENTAMENTO
11 ore
Medaglia d'argento per Elena Roos agli Europei
A Neuchâtel la ticinese è stata battuta soltanto dalla svedese Alexandersson. Bronzo per l'altra elvetica Simona Aebersold
MOTOCICLISMO
11 ore
La serie nera di Lüthi prosegue con una caduta
Nella prova delle Moto2 del Gp di Francia, il bernese è finito a terra a undici giri dalla fine. In classifica generale è sempre fermo a zero punti
Hockey
14 ore
Tra Kloten e Ajoie ora è sfida per accaparrarsi il portiere
Nel mirino tanto di zurighesi quanto di giurassiani ci sarebbero Sandro Zurkirchen e Viktor Östlund
Hockey
16 ore
Niente Mondiali per Fora, Bertaggia, Egli e Walser
Patrick Fischer ha fatto le sue scelte. E sacrifica altri due ticinesi. Prima partecipazione per il neo bianconero Alatalo
Gallery
Calcio
1 gior
Lugano, il saluto a Cornaredo è bello ma denso di rimpianti
I bianconeri si congedano dal pubblico di casa con un bel 3-1 al Sion, ma in Europa va il Servette, terzo dietro a Young Boys e Basilea
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile