laRegione
28.04.21 - 12:59
Aggiornamento: 17:17

Il mito della Valascia rivive in un documentario-film

Realizzato dal giornalista Piergiorgio Giambonini e dal regista Artur Schmidt, verrà diffuso domenica in prima serata

il-mito-della-valascia-rivive-in-un-documentario-film
Un pezzo di storia (Ti-Press)

«Qui è stata scritta la storia, tutti insieme, con amore, passione e resilienza»: il portiere dell’Hockey Club Ambrì-Piotta, Benjamin Conz, rende omaggio così, sul suo casco, alla pista leventinese. Poche parole che raccontano i quasi settant’anni di un mito. È la storia narrata dal film-documentario realizzato dalla Rsi che verrà diffuso domenica alle 20.40 su Rsi La1: una parabola romantica fatta non solo di sport, raccontata dalla stessa Valascia e dai tanti personaggi che ne hanno condiviso il percorso dagli anni Cinquanta a oggi. La partita del 5 aprile tra Ambrì e Friborgo ha chiuso infatti l'era della storica pista. Dalla prossima stagione se ne aprirà un'altra con l'inaugurazione del nuovo impianto progettato da Mario Botta.

Una storia collettiva fatta di tante piccole tessere, e soprattutto di tanta passione. Saranno allora diversi anche gli interventi degli ospiti di una puntata che vuole essere anche una sorta di album dei ricordi, di impressioni ed emozioni legati a un vero e proprio simbolo di appartenenza territoriale: Tino e Filippo Celio – due dei numerosi padri e figli che hanno vestito la maglia dell’Ambrì -, il presidente dell’Hcap Filippo Lombardi, e poi ancora Gabriele Fransioli – giocatore, capitano, poi anche direttore sportivo del club – e un cantautore appassionato come Francesco Pervangher.

Il film è stato realizzato dal giornalista Piergiorgio Giambonini, che la Valascia l’ha “vissuta” professionalmente fin dalla fine degli anni Settanta, e dal giovane regista Artur Schmidt, che il mitico stadio leventinese e tutto quanto gli ruota attorno l’ha invece “scoperto” in questi mesi di lavorazione, rimanendone pure lui affascinato.

 

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
EHC Rofels
6159
2
HC Kaski Male
6125
3
HC Aspi Capitals
6042
4
GregBeaud
5919
5
Team Belozoglu
5907
6
LucHC Lions
5872
7
Chop
5871
8
SV Rokaner
5832
9
ASIA TEAM
5806
10
TrigoAce1
5793
TOP NEWS Sport
QATAR 2022
46 min
Murat Yakin ammette: ‘Sono responsabile di quanto successo ieri’
Conferenza stampa di bilancio per la Svizzera a poche ore dall’uscita di scena dal Mondiale
Hockey
4 ore
Fischer chiama Mirco Müller, Calvin Thürkauf (e Michael Fora)
A Friborgo, per gli Swiss Ice Hockey Days, il selezionatore dei rossocrociati schiererà due bianconeri
Ciclismo
5 ore
Charly Gaul, l’uomo delle imprese leggendarie
In occasione di ciò che sarebbe stato il suo 90° compleanno, ricordiamo la storia vincente ma triste del ciclista lussemburghese, scalatore leggendario
Qatar 2022
18 ore
Shaqiri: ‘Dobbiamo solo chiedere scusa alla gente’
Enorme la delusione rossocrociata al termine di una gara in cui nulla ha funzionato come ci si attendeva
gallery
Qatar 2022
20 ore
Che umiliazione
La Svizzera non è pervenuta e con il Portogallo viene rispedita a casa con un pesantissimo 6-1
QATAR 2022
22 ore
I rigori mandano il Marocco in Paradiso e la Spagna a casa
Gli africani per la prima volta ai quarti di finale dopo una partita difensiva. Gli iberici deludenti e senza idee sbagliano tre volte dal dischetto
Angolo Bocce
1 gior
Alessandro Eichenberger e Aramis Gianinazzi vincono in Austria
La giovane coppia dell’Ideal di Coldrerio si è imposta nel torneo internazionale di Hard, contro i chiassesi Peschiera e Dalle Fratte
Hockey
1 gior
Qualche settimana d’assenza per Kostner e Kneubuehler
Contro il Rapperswil i due hanno subito una contusione alla spalla sinistra, rispettivamente un infortunio muscolare al torace
COSE DELL'ALTRO MONDO
1 gior
Mr. Irrilevant, anche gli ultimi hanno il loro giorno di gloria
Scelto quale 262° giocatore al draft 2022, Brock Purdy è salito agli onori della cronaca con San Francisco. Ma nella Nfl la carriera è molto breve
TIRI LIBERI
1 gior
I progetti del basket svizzero sembrano usciti da un incubo
Dall’assurdità di una fase a orologio basata sulla classifica della scorsa stagione a una Coppa Svizzera che produce palestre vuote
© Regiopress, All rights reserved