laRegione
Olanda
0
Argentina
1
2. tempo
(0-1)
Langnau
2
Bienne
0
2. tempo
(0-0 : 2-0)
Ajoie
2
Lugano
2
2. tempo
(0-2 : 2-0)
Zurigo
2
Kloten
1
2. tempo
(1-1 : 1-0)
Lakers
4
Losanna
2
2. tempo
(1-2 : 3-0)
Ginevra
4
Ambrì
1
2. tempo
(1-1 : 3-0)
Berna
5
Zugo
2
2. tempo
(2-0 : 3-2)
Hockey
26.03.21 - 18:22
Aggiornamento: 19:33

Lichtsteiner, l'ambasciatore del Lugano. 'Sempre stato tifoso'

L’esperienza e la leadership dell'ex calciatore della Nazionale al servizio del club bianconero. 'Porto questi colori nel cuore. Proveremo a fare grandi cose'

lichtsteiner-l-ambasciatore-del-lugano-sempre-stato-tifoso
Ti-Press/Golay
+1

Ora è ufficiale: Stephan Lichtsteiner, l'ex capitano della nazionale di calcio, nonché giocatore di Arsenal, Juventus e Lazio, tra gli altri, in occasione della prossima assemblea degli azionisti entrerà a far parte del Consiglio d'amministrazione dell'Hc Lugano. E a chi gli chiede il perché un ex calciatore di fama internazionale decida di cambiare passione nel post-carriera, il trentasettenne lucernese, che aveva appeso le scarpette al chiodo al termine della scorsa stagione, risponde così. «È vero, l'hockey è un'altra cosa, ma sin da piccolo nutro dell'affetto per questo sport, da quando ogni tanto vi giocavo con gli amici («non ero tanto bravo, quindi...» ride). Se ero tifoso, da bambino? Sì, lo sono sempre stato. Essendo cresciuto a Lucerna, però, andavo ad assistere alle partite dello Zugo, che è stato il mio primo amore. Il nuovo amore, invece, è bianconero. E questi sono colori che conosco molto bene, e che porto nel cuore».

Oltre a quei colori, Lichtsteiner conosce anche molto bene il presidente del Lugano, Vicky Mantegazza. «Con lei ho sempre avuto una bella amicizia. Sono stato più volte qui a Lugano ad assistere alle partite, l'ultima volta alla finale contro il Berna (nel 2016, ndr): l'ambiente era pazzesco, simile a quello che si vive in Italia nel calcio. E Vicky a sua volta poi è venuta a vedermi qualche volta, quando ancora giocavo. E poi è nata quest'idea. Con lei parliamo ogni tanto anche di calcio, infatti lei è tifosa della Juventus, e comunque bisogna anche trovare le sinergie tra il mondo dell'hockey e quello del pallone».

Il suo ruolo nel nuovo Cda è chiaro. «Sarò l'ambasciatore dell'Hockey club Lugano. Poi, come il calcio, anche l'hockey è uno sport di squadra, e l'esperienza che ho maturato in vari club in alcuni settori, come ad esempio la medicina dello sport, potrebbe portare a sviluppi: vedremo quali frutti questa collaborazione darà, a beneficio di entrambe le parti, così da crescere insieme».   

Per un mondo, quello dell'hockey, che suscita grande interesse in Stephan Lichtsteiner. «Purtroppo personalmente non conosco ancora alcun giocatore, ma mi interessa molto capire come preparano loro le partite, anche se sottolineo che non avrò alcuna influenza su ciò che succede sul livello sportivo. Ci sono mille cose da vedere, mille esperienze da fare per la mia crescita personale, e trovo bello vedere cosa si fa in uno altro sport come l'hockey».

Che ora è entrato a far parte della sua vita. «Ero preparato al post carriera. Sapevo che avrei giocato finché sentivo di poter restare su alti livelli: del resto, anche sapendo qual'è il tuo valore, gli ultimi anni risultano un po' frustranti. Poi, ecco quest'opportunità a Lugano, con l'ambizione di fare grandi cose, tutti insieme. Oltre, appunto, a esperienze che per me sono completamente nuove».

 

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
EHC Rofels
6276
2
HC Aspi Capitals
6155
3
HC Kaski Male
6145
4
GregBeaud
6058
5
LucHC Lions
6037
6
Team Belozoglu
6022
7
Chop
5931
8
TrigoAce1
5924
9
HC TUT-TUT
5884
10
SV Rokaner
5882
TOP NEWS Sport
QATAR 2022
2 ore
I rigori premiano la Croazia, il Brasile fa le valigie
In vantaggio al 105’ con Neymar, i sudamericani si fanno rimontare a pochi minuti dal traguardo e dal dischetto pagano gli errori di Rodrygo e Marquinhos
Tennis
2 ore
Wawrinka sconfitto da Medvedev
L’avventura dello svizzero nel torneo d’esibizione in Arabia Saudita si conclude in semifinale, con il doppio 6-4 in favore del russo
Basket
5 ore
Lugano-Olympic, all’Elvetico arriva un po’ d’Europa
Mentre la Sam stasera va in campo per ricevere lo Swiss Central, i Tigers si preparano a sfidare l’eterno nemico, il club meglio gestito di tutto il Paese
QATAR 2022
5 ore
L’Africa chiede al Marocco di scrivere la storia
La selezione magrebina potrebbe essere la prima del Continente nero a raggiungere le semifinali di un Mondiale
SCI NORDICO
7 ore
Nadine Fähndrich trionfa nello sprint classico a Beitostölen
In Norvegia la 27enne lucernese ha colto il terzo successo in Coppa del mondo, precedendo la norvegese Weng e la finlandese Matintalo
roller hockey
7 ore
Il Biasca asfalta il Wimmis e accede ai quarti di Coppa
La partita finisce su un perentorio 9-3, grazie al poker di Gregorio Boll e alla tripletta di ‘Timo’ Devittori
Atletica
8 ore
A Biasca poker per Sam Massagno e Sab Bellinzona
Alle finali regionali dell’Ubs Kids Cup Team ci saranno anche Virtus Locarno e Sfg Biasca
Tennis
13 ore
Bollettieri, il fabbricatore di campioni
Vita, metodi, successi e segreti del più celebre allenatore della storia del tennis, scomparso pochi giorni fa a 91 anni
gallery
sci freestyle
15 ore
L’addio di Nicole Gasparini alle gobbe: ‘Non ne avevo più’
La 25enne ticinese si ritira: ‘Un po’ di paura del cambiamento c’è, ma ora mi accorgo di aver vissuto moltissime esperienze’
I mondiali dal divano
15 ore
Siamo tutti marocchini (almeno una volta nella vita)
La vittoria del Marocco contro la Spagna può anche essere vissuta come una sorta di rivalsa dei migranti contro i padroni di casa
© Regiopress, All rights reserved