laRegione
24.03.21 - 22:06
Aggiornamento: 22:22

All'Hallenstadion il Lugano suona la sesta sinfonia

I bianconeri espugnano Zurigo grazie a tre splendide reti firmate da Suri, Arcobello e dal rientrante Morini, scavalcando gli stessi Leoni in classifica

all-hallenstadion-il-lugano-suona-la-sesta-sinfonia
Fazzini e Boedker provano a francobollare Andrighetto (Keystone)

Sul ghiaccio dell'Hallenstadion il Lugano di Serge Pelletier trova la sua sesta, meritata vittoria filata. Mettendo sotto lo Zurigo al termine di una serata in cui il coach bianconero decide di schierare Schlegel in porta, mentre si rivede finalmente Morini, reduce da un lungo infortunio agli adduttori. Torna in formazione anche Romanenghi, mentre sono invece assenti Traber e Bertaggia, infortunati. Sul fronte avversario, invece, senza il portiere Flüeler, Pettersson e Pedretti, tra gli altri, regolarmente in pista c'è Garrett Roe, mentre ritorna in formazione Diem.  

La contesa si apre con una lunga fase di studio, nella prima parte i portieri sono praticamente inoperosi e le due difese gestiscono bene la situazione. Lo Zurigo prova a fare male con qualche spunto isolato di Andrighetto, dall’altra parte è Morini a impegnare Waeber. Dopo un primo powerplay non sfruttato, i bianconeri approfittano del secondo e firmano la rete di apertura grazie a Suri al 18’33’’. Splendido nel frangente l’assist di Lammer, preceduto da uno spunto di un Bürgler in grande forma. Lo svittese è decisamente il più intraprendente nelle file bianconere.  

Nella seconda frazione i padroni di casa spremono gli elementi migliori, il Lugano si difende con ordine e non disdegna di rendersi minaccioso. Al 26’ un magnifico backhand di Arcobello buca Waeber per il 2-0. Sullo slancio sono i bianconeri a farsi preferire, lo Zsc è in difficoltà contro il dispositivo bianconero. Un po’ dal nulla al 37’ arriva il punto di Schäppi che dimezza lo score. Ironia della sorte è il quarto blocco, impiegato con il contagocce a segnare. I ticinesi dimostrano tutta la loro personalità e reagiscono dopo nemmeno 2’: Herburger recupera un puck lasciando di stucco capitan Geering, non proprio l’ultimo arrivato, e serve un ottimo disco che Morini capitalizza. Il vantaggio di 3-1 dopo 40’ è meritatissimo. Da citare pure il grandissimo lavoro di Sannitz in boxplay.  

L’ultimo periodo vede il Lugano gestire la situazione con ordine e maturità. Nemmeno la seconda rete, giunta in powerplay al 53’ e ottenuta da Andrighetto, mette il panico tra le file dei ticinesi. Anzi, l’assalto finale dello Zurigo non porta quasi mai brividi, se non per l'errore di Suri non sfruttato da Noreau. E così il Lugano festeggia una vittoria meritatissima e importante per la classifica: la sesta di fila.  

Zsc Lions - Lugano (0-1 1-2 1-0) 2-3

Reti: 18'33'' Suri (Lammer, Fazzini) 0-1. 25'34'' Arcobello (Bürgler) 0-2. 36'43'' Schäppi (Riedi, Rautiainen) 1-2. 38'34'' Morini (Herburger) 1-3. 52'32'' Andrighetto (Roe, Noreau) 2-3.

Zsc Lions: Waeber; Noreau, Marti; Phil Baltisberger, Geering; Trutmann, Tim Berni; Meier; Hollenstein, Roe, Andrighetto; Lasch, Krüger, Bodenmann; WIck, Sigrist, Prassl; Riedi, Schäppi, Rautiainen; Diem.

Lugano: Schlegel; Heed, Wellinger; Loeffel, Chiesa; Nodari, Wolf; Antonietti; Bürgler, Arcobello, Boedker; Fazzini, Lajunen, Suri; Lammer, Herburger, Morini; Zangger, Sannitz, Haussener; Romanenghi

Arbitri: Stricker, Mollard; Schlegel, Wolf.

Note: partita a porte chiuse. Penalità: 4 x 2’ contro gli Zsc Lions; 3 x 2’ contro il Lugano. Tiri: 31-27 (6-13, 15-8, 10-6). Zurigo senza Chris Baltisberger, Blindenbacher, Flüeler, Suter, Pettersson, Morant, Pedretti (tutti infortunati) e Capaul (in soprannumero); Lugano privo di Bertaggia, Traber, Walker (infortunati) e Riva (convalescenti). Al 57'51'' timeout chiesto dallo Zurigo, che gioca senza portiere dal 57'55'' e fino al termine.

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
EHC Rofels
5420
2
HC Aspi Capitals
5399
3
HC Kaski Male
5355
4
HC TUT-TUT
5333
5
LucHC Lions
5176
6
ASIA TEAM
5158
7
SV Rokaner
5141
8
AmStars
5136
9
Team Belozoglu
5136
10
HC Klo10Flies
5134
TOP NEWS Sport
Qatar 2022
10 ore
Un missile di Fullkrug tiene in corsa i tedeschi
Finisce in parità la sfida più attesa tra una Spagna che dovrà stare attenta al Giappone e una Germania che si gioca tutto con il Costarica
Sci
13 ore
Wendy, il gran giorno è arrivato. Ma lo deve condividere
Sulle nevi del Vermont la svittese centra infine un trionfo nello slalom che inseguiva da una vita. A far festa con lei, però, c’è anche Larson
Qatar 2022
13 ore
Senza Neymar l’esame di maturità di Yakin
Il tecnico rossocrociato, che 15 mesi fa allenava ancora in Challenge League, contro il Brasile non disporrà di Okafor
Qatar 2022
14 ore
Davies illude il Canada, Kramaric lo elimina
La Croazia rimonta grazie soprattutto a una doppietta della punta dell’Hoffenheim
IL DOPOPARTITA
15 ore
Un weekend in bianco: ‘Restiamo positivi, meritavamo di più’
L’Ambrì rende nuovamente la vita dura allo Zurigo, che però trova il modo di spuntarla. ‘La fortuna? Non è stata dalla nostra, ma bisogna anche cercarla’
QATAR 2022
15 ore
Belgio sconfitto, a Bruxelles scoppiano disordini
La polizia è intervenuta con cannoni ad acqua per disperdere i tifosi facinorosi. Le autorità hanno chiesto alla popolazione di non recarsi in centro
QATAR 2022
16 ore
‘Battere il Brasile? Non mi stupirebbe’
Nestor Subiat fiducioso sulle qualità della Nazionale svizzera. ‘E per l’Argentina il Mondiale inizia adesso’. Il ricordo del 1994 e di Andres Escobar
Qatar 2022
17 ore
Marocco troppo forte per il Belgio
Dopo il pareggio coi croati vicecampioni del mondo, i magrebini colgono la posta piena coi Diavoli rossi
Qatar 2022
18 ore
Bandiera del Kosovo nello spogliatoio serbo: ‘Fifa ipocrita’
Criticata dal governo della Serbia la decisione di avviare un procedimento disciplinare contro la locale Federcalcio per il vessillo esposto ai Mondiali
Tennis
20 ore
Coppa Davis, nelle qualificazioni Svizzera-Germania
Trasferta impegnativa per i rossocrociati, che sfideranno Zverev e compagni all’inizio di febbraio
© Regiopress, All rights reserved