laRegione
Udinese
1
Verona
1
fine
(1-1)
28.02.21 - 18:03
Aggiornamento: 20:59

L'Ambrì decide d'insistere: terza vittoria di fila

Dopo Zurigo e Rapperswil i biancoblù mettono sotto anche il Langnau. Prima un gol di Zwerger, poi la decisiva doppietta di Marco Müller

l-ambri-decide-d-insistere-terza-vittoria-di-fila
Bloccato da Petrini, Kneubuehler cerca di mettere in difficoltà Punnenovs (Ti-Press/Crinari)

Terza vittoria di fila per Luca Cereda e il suo Ambrì. Al termine di una domenica pomeriggio in cui i leventinesi sono nuovamente confrontati con un buon numero di assenze, anche se per tirarsi su il morale i biancoblù possono dare un'occhiata al lineup del Langnau, che alla Valascia non riesce neanche a completare le quattro linee, e va in pista con soli dieci attaccanti... Eppure i primi a installarsi nel settore avversario sono proprio i bernesi, anche perché dopo appena venti secondi Kostner si fa buttar fuori per sgambetto, situazione di pericolo che però i biancoblù riescono a superare indenni. In un primo tempo anche piuttosto spezzettato sono però i biancoblù ad andare in gol per primi: capita al 14'30'', dopo che Schilt e Mazzolini se ne dicono quattro e vengono entrambi spediti in panchina, con Dominic Zwerger che eredita un puck su ingaggio nel terzo vinto da Kostner e poi si gioca Leeger e il portiere Punnenovs prendendoli entrambi d'infilata. Quel vantaggio, però, non è destinato a durare molto: due minuti abbondanti dopo, infatti, Rüegsegger si presenta in attacco sul lato destro e, dopo essersi fatto scudo col corpo di Zaccheo Dotti, sorprende Ciaccio con un perfido 'polsino' all'incrocio dei pali.

Tuttavia, il nuovo vantaggio biancoblù non tarda ad arrivare: poco dopo una penalità per colpo di bastone inflitta a Grassi, lo stesso attaccante ticinese e Zwerger e Müller si presentano nel settore difensivo del Langnau in situazione di tre contro due, e al 25'52'' l'attaccante numero 13, per l'occasione schierato all'ala, è lesto ad anticipare Punnenovs sul primo palo. E in un secondo tempo in cui l'Ambrì dimostra di meritare di essere in vantaggio, lo stesso Müller si erge nuovamente a protagonista al 38'16'', di nuovo poco dopo la fine di una penalità fischiata agli ospiti (stavolta per numero eccessivo di giocatori sul ghiaccio): Hächler lancia Novotny dalle retrovie, e il delizioso tocco in backhand del ceco apre il gioco su Grassi in entrata di terzo, il cui preciso tocco per l'attaccante solettese si trasforma nel gol numero tre. 

Il Langnau, però, non si arrende, e nel terzo tempo prova a spingere sull'acceleratore. Soprattutto dopo il possibile 4-1 biancoblù, al 48', con il gli arbitri che però annullano la rete a Kneubuehler per un tocco con il bastone alzato. A sei minuti dalla fine Luca Cereda decide di fare appello al timeout, e i suoi ragazzi riescono a difendere il vantaggio fino alla fine, nonostante l'assalto finale degli ospiti prima a 6 contro 5 e poi a 6 contro 4, per una penalità per crosscheck inflitta a Fora.  

Ambrì Piotta - Langnau (1-1 2-0 0-0) 3-1

Reti: 14'30'' Zwerger (esp. Mazzolini e Schilt) 1-0. 16'50'' Rüegsegger (Leeger) 1-1. 25'52'' Müller (Zwerger, Grassi) 2-1. 38'16'' Müller (Grassi, Novotny) 3-1

Ambrì Piotta: Ciaccio; Hächler, Fischer; Pezzullo, Fora; Fohrler, Zaccheo Dotti; Ngoy; Trisconi, Kostner, Mazzolini; Grassi, Novotny, Müller; Incir, Cajka, Zwerger; Kneubuehler, Flynn, Perlini; Joël Neuenschwander.

Langnau: Punnenovs; Huguenin, Erni; Lardi, Leeger; Grossniklaus, Schilt; Bircher; Julian Schmutz, Flavio Schmutz, Nilsson; Rüegsegger, Petrini, Andersons; Berger, Maxwell, Sturny; Weibel.

Arbitri: Lemelin (Usa), Nikolic (A); Altmann, Wolf.

Note: partita a porte chiuse. Penalità: 7 x 2' contro l'Ambrì Piotta; 6 x 2' contro il Langnau. Tiri in porta: 46-34 (15-10, 6-4, 13-14). Ambri Piotta senza Conz, Isacco Dotti, Bianchi, Goi, Nättinen, D'Agostini, Pinana (infortunati) Rohrbach e Dal Pian (Ticino Rockets); Langnau privo di Melnalksnis, Earl, Salzgeber, Kuonen, In-Albon, Dostoinov, Neukom, Blaser, Diem e Glauser (tutti infortunati). Pali: 19'10'' Maxwell (traversa), 22'40'' Perlini. Al 47'47'' rete annullata a Kneubuehler (bastone alto). Langnau senza portiere dal 57'57''. Timeout: 43'36'' Ambrì, 58'46'' Langnau. Premiati a fine partita, quali migliori in pista, Dominic Zwerger e Ben Maxwell.

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
HC Aspi Capitals
10137
2
LucHC Lions
10020
3
Sparta Becherovka
9709
4
thibault_gav
9610
5
FHM2223
9586
6
TrigoAce1
9551
7
Team Belozoglu
9533
8
Team7
9511
9
HC Kaski Male
9447
10
Tschernobyl
9378
TOP NEWS Sport
Calcio
18 min
Gattuso lascia il Valencia
Il campione del mondo 2006, 14° in classifica nel campionato spagnolo, se ne va in accordo col club
Hockey
25 min
Addio a Bobby Hull
Una delle leggende della Nhl - e dei Chicago Blackhawks - si è spenta lunedì a 84 anni
Tennis
1 ora
Djokovic più forte di tutti e di tutto
Il serbo ha conquistato l’Open australiano mostrando, oltre a una netta superiorità tecnica, pure una forza mentale impressionante
Calcio
2 ore
‘Situazione difficile, aiuteremo i giocatori’
Dopo il fallimento del Fc Chiasso, i sindacati hanno incontrato i calciatori e hanno spiegato loro come muoversi per far valere i propri diritti
CROSS
4 ore
Roberto Delorenzi vince a Moghegno
La prova generale dei Campionati svizzeri di cross 2024 nobilitata dalla presenza di alcuni talenti confederati protagonisti delle prove di Cross Cup
BASKET
6 ore
Juwann James, quando il senso del dovere è più forte del dolore
Asterischi a margine della finale di Sbl Cup vinta dalla Spinelli Massagno. Lo statunitense avrebbe meritato il riconoscimento di Mvp
COSE DELL’ALTRO MONDO
7 ore
Eagles e Chiefs staccano il biglietto per il Super Bowl
Philadelphia supera San Francisco colpito dalla sfortuna, Kansas City si prende la rivincita su Cincinnati grazie a uno stupido fallo
Hockey
9 ore
Il Davos rinforza la difesa con Aaron Irving
Il ventiseienne canadese arriva dal SaiPa in Finlandia e si è accordato con i gialloblù fino al termine della stagione
Calcio
11 ore
Un mese di stop per Allan Arigoni
Il terzino del Lugano ha subito una lussazione acromion-clavicolare di secondo grado della spalla sinistra
IL DOPOPARTITA
22 ore
Sono le situazioni a rendere speciale il ‘Rappi’
Un ottimo Lugano costretto alla resa dal powerplay sangallese. Gianinazzi: ‘Dobbiamo crescere in boxplay e stare alla larga dalla panchina’
© Regiopress, All rights reserved