laRegione
Udinese
1
Verona
1
2. tempo
(1-1)
09.02.21 - 21:59
Aggiornamento: 23:01

Lugano, quanto basta per il settimo sigillo

Seppure non incantando, i bianconeri fanno il pieno della posta battendo il modesto Langnau: alla Ilfis finisce 1-2

lugano-quanto-basta-per-il-settimo-sigillo
Suri cerca di sgusciar via a Julian Schmutz (Keystone)

La differenza tra la quarta e la penultima della classe si vede tutta in pista nei primi venti minuti che vanno in scena alla Ilfis. Tanto che il vantaggio di misura, frutto del primo vero affondo della serata dei bianconeri, sta anche stretto agli uomini di Pelletier. Il gol lo firma Bürgler, bravo a rifinire in rete in fulmineo contropiede favorito da un cambio mal riuscito da parte della squadra di Franzén. Il raddoppio il Lugano lo sfiora poi un diverse altre occasioni, in particolare con Lammer, Suri e Bertaggia, i cui tentativi trovano però la risposta pronta del 19enne Stettler, che solitamente difende la porta degli Juniores del Langnau, ma che Franzén per la terza volta in stagione decide di titolarizzare, complice anche l'infortunio di Punnenovs. Il primo tempo si chiude così sullo 0-1 maturato al 4'59".

Dopo tanto dominio del Lugano, il secondo tempo si fa decisamente più equilibrato. E pasticciato in difesa su entrambi i fronti. Ed è proprio d un errore difensivo dei bianconeri, di Wolf, che nasce il pareggio dei locali. Che poi colpiscono anche due pali. Sull'altro fronte è Heed ad accarezzare la traversa, prima del nuovo vantaggio bianconero nato da un'invenzione di Boedker che fissa il parziale alla seconda sirena sull'1-2.

La seconda pausa non cambia di molto le coordinate della partita, perché in avvio di terzo tempo il Lugano continua a mostrare pericolose amnesie in retrovia, che però il Langnau non riesce a sfruttare. Il risultato resta così in bilico praticamente fino alla terza sirena, nonostante Franzén a poco più di un minuti e mezzo dal sessantesimo richiami in panchina Stettler per far posto a un sesto giocatore di movimento. Alla fine i bianconeri possono così festeggiare il loro settimo successo consecutivo.

Langnau - Lugano (0-1 1-1 0-0) 1-2

Reti: 4'59" Bürgler (Haussener, Wolf) 0-1. 25'09" Julian Schmutz (Dostoinov, Lardi) 1-1. 37'45" Boedker (Arcobello, Haussener) 1-2.

Langnau: Stettler; Leeger, Lardi; Huguenin, Erni; Schilt, Grossniklaus; Julian Schmutz, Maxwell, Nilsson; Weibel, Flavio Schmutz, Dostoinov; Petrini, Berger, Sturny; Andersons, In-Albon; Rüegsegger.

Lugano: Zurkirchen; Heed. Wellinger; Loeffel, Chiesa; Nodari, Wolf; Antonietti; Fazzini, Lajunen, Suri; Boedker, Arcobello, Bertaggia; Bürgler, Herburger, Haussener; Zangger, Sannitz, Lammer; Walker.

Arbitri: Hürlimann, Piechaczek (Ger); Progin, Duarte.

Note: partita a porte chiuse. Penalità: 2 x 2' contro il Langnau; 5 x 2' contro il Lugano. Tiri: 37-33 (15-12, 12-14, 10-7). Langnau senza Blaser, Diem, Earl, Glauser, Kuonen, Melnalskis, Neukom, Punnenovs e Salzgeber (infortunati); Lugano privo di Morini, Riva (infortunati), Traber (soprannumero) e Romanenghi (Rockets). Pali: 32'00" Dostoinov, 34'00" Weibel, 37'19" Heed (traversa). Timeout Langnau al 59'40". Langnau senza portiere dal 58'29" al termine. Premiati a fine partita quali migliori giocatori in pista, Damian Stettler e Dario Bürgler.

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
HC Aspi Capitals
10137
2
LucHC Lions
10020
3
Sparta Becherovka
9709
4
thibault_gav
9610
5
FHM2223
9586
6
TrigoAce1
9551
7
Team Belozoglu
9533
8
Team7
9511
9
HC Kaski Male
9447
10
Tschernobyl
9378
TOP NEWS Sport
Tennis
1 ora
Djokovic più forte di tutti e di tutto
Il serbo ha conquistato l’Open australiano mostrando, oltre a una netta superiorità tecnica, pure una forza mentale impressionante
Calcio
2 ore
‘Situazione difficile, aiuteremo i giocatori’
Dopo il fallimento del Fc Chiasso, i sindacati hanno incontrato i calciatori e hanno spiegato loro come muoversi per far valere i propri diritti
CROSS
4 ore
Roberto Delorenzi vince a Moghegno
La prova generale dei Campionati svizzeri di cross 2024 nobilitata dalla presenza di alcuni talenti confederati protagonisti delle prove di Cross Cup
BASKET
6 ore
Juwann James, quando il senso del dovere è più forte del dolore
Asterischi a margine della finale di Sbl Cup vinta dalla Spinelli Massagno. Lo statunitense avrebbe meritato il riconoscimento di Mvp
COSE DELL’ALTRO MONDO
7 ore
Eagles e Chiefs staccano il biglietto per il Super Bowl
Philadelphia supera San Francisco colpito dalla sfortuna, Kansas City si prende la rivincita su Cincinnati grazie a uno stupido fallo
Hockey
8 ore
Il Davos rinforza la difesa con Aaron Irving
Il ventiseienne canadese arriva dal SaiPa in Finlandia e si è accordato con i gialloblù fino al termine della stagione
Calcio
11 ore
Un mese di stop per Allan Arigoni
Il terzino del Lugano ha subito una lussazione acromion-clavicolare di secondo grado della spalla sinistra
IL DOPOPARTITA
22 ore
Sono le situazioni a rendere speciale il ‘Rappi’
Un ottimo Lugano costretto alla resa dal powerplay sangallese. Gianinazzi: ‘Dobbiamo crescere in boxplay e stare alla larga dalla panchina’
HOCKEY
23 ore
Il powerplay del Rapperswil è micidiale, Lugano battuto
La trasferta sangallese ha interrotto la striscia positiva dei bianconeri, sconfitti per 5-2 dagli uomini allenati da Stefan Hedlund
VOLLEY
1 gior
Sconfitto in campionato, il Lugano si rifà in Coppa
Le bianconere cedono strada all’Aesch Pfeffingen, prima di conquistare il biglietto per le semifinali nell’inedito derby con le ragazze di Bellinzona
© Regiopress, All rights reserved