laRegione
24.01.21 - 18:03
Aggiornamento: 23:13

Non basta la generosità: l'Ambrì Piotta si inchina al Bienne

I biancoblù, in pista con esordiente Perlini, costretti a ceder il passo ai Seeländer: alla Valascia finisce 3-4

non-basta-la-generosita-l-ambri-piotta-si-inchina-al-bienne
+3

Sono due le novità a tinte biancoblù nella partita domenicale tra Ambrì Piotta e Bienne. In pista si rivede Incir, di ritorno dal suo infortunio, e, soprattutto, si vede per la prima volta Brendan Perlini. Ed è proprio del neoacquisto annunciato in arrivo nemmeno 24 ore prima la primissima conclusione della partita sul fronte degli uomini di Cereda, tiro che però viene neutralizzato senza problemi da van Pottelberghe. Che però nulla può quando, alla seconda penalità del Bienne, si trova di fronte Flynn, che dopo una finta opta per la soluzione personale e fa centro: 1-0, parziale con cui le due squadre riguadagnano lo spogliatoio per la prima pausa al termine di venti minuti sostanzialmente equilibrati ma  che si chiudono tutto sommato con il meritato vantaggio dei padroni di casa. Da annotare, sempre per quel che concerne la prima frazione, il palo colpito da Müller.

Situazione ribaltata nel secondo tempo

È tutto un altro Bienne quello che si presenta in pista dopo la pausa E infatti gli uomini di Lars Leuenberger mettono subito alle strette i biancoblù, che dopo aver superato indenni una penalità, alla loro seconda inferiorità numerica del periodo (e della partita) capitolano sulla conclusione da posizione defilata di Pouliot che approfitta di un errore di piazzamento di Ciaccio. E cinque minuti e rotti più tari i Seeländer concretizzano anche il sorpasso con Cunti su bel centro di Brunner. L'Ambrì Piotta però non ci sta, e con Novotny, su pregevole lavoro di Zwerger, rimette tutto in parità. Ma il pirotecnico secondo tempo riserva ancora una cartuccuia. E a spararla sono nuovamente gli ospiti, che con Fuchs trovano il modo di chiudere avanti di un gol (2-3) il periodo centrale.

Il terzo tempo si apre con la rete di Flynn, lesto a fiondarsi sul disco rimbalzato sul palo dopo il tiro di Kostner e con i biancoblù in regime di superiorità numerica: 3-3. Ma la ritrovata parità dura però pochi istanti, perché Brunner, con un polsino in corsa e col Bienne a 5 contro 4, riporta avanti di un gol la sua squadra. A poco più di un minuto e mezzo Cereda chiama il timeout e toglie Ciaccio per l'ultimo disperato assalto, che però non frutta nessuna segnatura, e il Bienne può così festeggiare una sudata vittoria.

Ambrì Piotta - Bienne  (1-0 1-3 1-1) 3-4

Reti: 11'02" Flynn (Müller/esp. Kohler) 1-0. 28'05" Pouliot (Künzle, Fuchs/esp. Fohrler) 1-1. 33'47" Cunti (Brunner, Hügli) 1-2. 35'31" Novotny (Zwerger) 2-2. 38'57" Fuchs (Rathgeb) 2-3. 41'56" Fohrler (Kostner, Flynn/esp. Fey) 3-3. 51'20" Brunner (Cunti, Fuchs/esp. Joël Neuenschwander) 3-4.

Ambrì Piotta: Ciaccio; Hächler, Pezzullo; Fora, Zaccheo Dotti; Fohrler, Fischer; Ngoy; Flynn, Kostner, Perlini; Trisconi, Müller, Grassi; Joël Neuenschwander, Novotny, Zwerger; Dal Pian, Goi, Incir; Rohrbach.

Bienne: van Pottelberghe; Fey, Moser; Forster, Rathgeb; Lindbohm, Stampfli; Sartori; Hischier, Komarek, Fuchs; Hügli, Pouliot, Rajala; Brunner, Cunti, Künzle; Kohler, Gustafsson, Tanner; Kessler.

Arbitri: Hebeisen, Nikolic; Cattaneo, Wolf.

Note: partita a porte chiuse. Penalità: 5 x 2’ contro l’Ambrì Piotta; 6 x 2' contro il Bienne. Tiri in porta: 20-31 (6-14, 6-9, 8-8). Ambrì Piotta privo di Bianchi, D'Agostini, Isacco Dotti, Kneubuehler, Mazzolini, Nättinen (infortunati), Horansky e Pinana (soprannumero); Bienne senza Hofer, Kreis, Lindgren, Lüthi, Ulmer (infortunati). Pali: 15'27" Müller, 33'47" Rathgeb, 41'54" Kostner. Al 58'26" timeout Ambrì Piotta, poi senza portiere fino al termine. Premiati quali migliori in pista Dominic Zwerger e Luca Cunti.

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
EHC Rofels
5769
2
HC Aspi Capitals
5696
3
HC Kaski Male
5643
4
HC TUT-TUT
5576
5
Team Belozoglu
5471
6
HCbierrafeu
5470
7
LucHC Lions
5469
8
GregBeaud
5448
9
HC Klo10Flies
5436
10
Chop
5413
TOP NEWS Sport
Qatar 2022
2 ore
Elvedi e Sommer non si sono allenati
Entrambi raffreddati alla vigilia di Svizzera - Serbia, hanno saltato la seduta di giovedì
I mondiali dal divano
9 ore
I segreti dei suoi occhi
Le Coppe del mondo passano, i ricordi restano. Poi diventano tesori nelle nostre memorie
QATAR
16 ore
In campo c’è solo l’Argentina, avanti con Mac Allister e Alvarez
Szczesny il migliore di una Polonia che passa per il rotto della cuffia. Al Messico non basta il 2-1 sull’Arabia Saudita
FREESTYLE
19 ore
Marco Tadé infortunato in Finlandia durante un allenamento
Il 26enne ticinese, già rimpatriato e ospedalizzato a Lugano, ha subito la rottura di quattro costole, di una clavicola e la perforazione di un polmone
QATAR 2022
20 ore
L’Australia raggiunge la Francia negli ottavi di finale
I ‘socceroos’ superano una deludentissima Danimarca con un gol di Leckie. Nell’altra partita, vittoria inutile della Tunisia
Calcio
21 ore
Pelé di nuovo ricoverato
O’Rey, che è malato di cancro, sarebbe in condizioni critiche
CICLISMO
22 ore
Morto Davide Rebellin, investito in bicicletta da un camion
Il dramma nel comune di Montebello Vicentino. Il 51enne italiano aveva chiuso la carriera nel 2022, dopo aver vinto Freccia (3 volte), Liegi e Amstel
Qatar 2022
22 ore
In silenzio Xhaka e Shaqiri
L’Asf, per evitare qualsiasi polemica coi serbi, impedisce di parlare ai due protagonisti della sfida di quattro anni fa
SCI ALPINO
23 ore
La lotta di Eliasch sui diritti tv potrebbe sfociare in crisi
Il nuovo presidente Fis intende centralizzarli, ma deve lottare contro l’opposizione di federazioni potenti come quelle svizzera, austriaca e tedesca
Calcio
1 gior
Il futuro della Juve fra rischi, Agnelli ed ex bandiere
Dopo le dimissioni del presidente e dell’intero CdA, per il club bianconero si apre un’era fitta di interrogativi
© Regiopress, All rights reserved