laRegione
l-ambri-piotta-di-luca-cereda-ritrova-i-suoi-vecchi-ritmi
Al lavoro agli ordini del coach (Ti-Press)
+7
Hockey
17.06.20 - 21:460

L'Ambri Piotta di Luca Cereda ritrova i suoi vecchi ritmi

'Prima era tutto diverso. E personalmente mi mancava il contatto diretto. Il linguaggio del corpo dice spesso più delle parole

Piegamenti, salti con la corda, corsa, scatti e partitella finale quattro contro quattro. Il tutto mantenendo rigorosamente le distanze sociali. La preparazione estiva dell’Ambrì Piotta procede e i giocatori, divisi in piccoli gruppi, sudano sotto gli occhi attenti dello staff biancoblù. Ma nell’allenamento odierno, andato in scena alla Valascia e non al centro sportivo Vallone di Biasca causa maltempo, c’è spazio anche per il volano – da segnalare la partecipazione di coach Luca Cereda, cha al fianco di Ngoy sfida la coppia formata da Rohrbach e capitan Bianchi – e per il calcio, con Trisconi, Fischer e Kneubuehler a dare prova delle proprie abilità balistiche prima dell’inizio della seduta.

Poter stare di nuovo tutti assieme, seppur rispettando le regole già citate, rappresenta un fattore importante per l’intera squadra. «Ho ritrovato un gruppo sereno, con la giusta voglia di faticare e di cercare quella stabilità che tutti noi avevamo un po’ perso – spiega Cereda –. I giocatori si sono allenati bene durante il lockdown e si sono presentati in una forma psico-fisica accettabile. Ora si tratta di andare a recuperare piano piano quella percentuale di lavoro che è venuta meno, partendo, come base, dalla risocializzazione». Anche lo staff sentiva il bisogno di una boccata di normalità. «Adesso siamo tornati un po’ ai vecchi ritmi, alle situazioni a noi note – prosegue il tecnico di Sementina -. Prima era tutto diverso e a me personalmente mancava il contatto diretto, il potersi vedere, scambiare due parole. Inoltre il linguaggio del corpo dice spesso più delle parole e quindi osservare i ragazzi, come si comportano, soprattutto nel corso dell’estate, è molto importante per noi».

Il veterano e l’esordiente

Il lockdown ha obbligato i giocatori a svolgere la prima fase di preparazione in maniera del tutto inedita. Una prima assoluta anche per chi da anni fa parte di questo mondo. «Il mese in cui dovevamo rimanere a casa è stato difficile – commenta Michael Ngoy –. A me personalmente piace molto la palestra, lavorare all’interno di un impianto sportivo. Fortunatamente quella situazione ha riguardato solamente il mese di aprile». Il clima di incertezza attuale rende necessaria una certa flessibilità. «I carichi a cui siamo sottoposti sono pensati in funzione della ripresa di settembre. Se invece il campionato dovesse ricominciare a ottobre, si renderebbero necessari degli accorgimenti».

Se da una parte un veterano è in attesa di disputare l’ennesima stagione in maglia biancoblù, dall’altra un giovane Zaccheo Dotti si appresta a realizzare il sogno del debutto. «Sono belle emozioni – racconta l’ex Ajoie -. Provo un piacere enorme per il mio ritorno ad Ambrì e per la possibilità di disputare quella che sarà l’ultima stagione nella vecchia Valascia. Cerco però di non pensarci troppo al momento. Il mio obiettivo è di farmi trovare pronto per quando sarà il momento di scendere sul ghiaccio».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 11 immagini
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 FANTASY HOCKEY
1
OjeOje
15418
2
Minoly
13099
3
Fazz17
12436
4
HCLM
11783
5
Luganesina
11629
6
HC Petronilla
10363
7
O la va O la spacca
10362
8
Highliner Giazz
10330
9
Capseicina Peppers
10226
10
Wee
9936
TOP NEWS Sport
Hockey
1 ora
Solo il rigore di Emmerton rovina la festa all'Ambrì
Un punto meritato per i biancoblù sul ghiaccio di Losanna, dove va ancora a segno Kosnter. Nel finale però s'infortuna Michael Fora
Gallery
Hockey
1 ora
Chi ben comincia... E il Lugano stende gli Orsi
Secondo successo (e shutout) consecutivo dei bianconeri alla Cornèr Arena: Berna battuto 2-0 grazie alle reti di Bertaggia e Bürgler
Hockey
6 ore
Verso l'hockey pasquale. 'È ancora tutto aperto'
In A mancano date, e la regular-season non finirà di sicuro il 22 marzo. Ma ci si interroga pure sulle due amichevoli tra Svizzera e Germania, a febbraio
OLIMPIADI
7 ore
La Florida tende la mano al Cio. 'Semmai venite da noi'
Lo Stato del sud degli Stati Uniti si propone quale sede alternativa per i Giochi 2021. Partita una lettera al Comitato olimpico: 'Siamo ancora in tempo'
Basket
7 ore
Non si investe abbastanza sui settori giovanili
L'impoverimento del basket svizzero è certificato dal livello basso di troppe partite. Sono solo tre - Sam, Olympic e Ginevra - le squadre che emergono
Calcio
7 ore
Serata con oltre venti persone, Breel Embolo multato dal suo club
Il basilese accetta la decisione, sebbene neghi di avere infranto le regole di distanziamento. Il Borussia Mönchengladbach non comunica l'ammontare della sanzione.
Hockey
7 ore
Non c'è due senza tre: gennaio finito per il Servette
Confermata la quarantena per il Ginevra di Patrick Emond. Niente partite fino al 3 febbraio: è il terzo stop causa Covid da inizio stagione
Sci
8 ore
Lara Gut, terzo podio di fila. Michelle Gisin scivola sul più bello
Grosso errore a poche porte dal traguardo per la sciatrice di Engelberg, che aveva il miglior tempo; 2a la ticinese che torna a brillare in gigante. Vince Tessa Worley
Tennis
12 ore
Australian Open, la frecciatina di Nadal (a Djokovic)
'Non tutti i tennisti hanno bisogno di rendere pubblico cosa stanno facendo, per aiutare chi ha condizioni di isolamento più complicate'
Calcio
1 gior
Un portiere e un attaccante alla corte di Baldo Raineri
Il Chiasso ha comunicato l'arrivo in rossoblù di due nuovi giocatori, la punta Matteo Cortesi dal Mantova e l'estremo difensore Nicolò Abazi dalla Vestese
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile