laRegione
Keystone
Hockey
20.11.18 - 23:290

La Svizzera si ferma agli ottavi di finale

Poca gloria per il poker rossocrociato in Champions League: eliminati Lugano. Zurigo, Berna e Zugo

Gli ottavi di finale di Champions League sono il capolinea di tutte le formazioni svizzere. Nessuna delle quattro squadre approdate a questo stadio della competizione è infatti riuscita a staccare il biglietto per i quarti di finale. Eliminati Lugano, Zsc Lions, Berna e Zugo. Se quella del Berna, alla luce dell'esito della partita di andata (dove gli Orsi erano stati battuti con un chiaro 4-1 dal Malmö) era forse la più scontata, diverso, e ancora più amaro, è il destino che è toccato alle altre tre del lotto. Lo Zugo, unica formazione a vincere la prima partita (3-2), si è fatto sorprendere alla Bossard Arena dal Monaco, che si è imposto per 2-0, risultato sufficiente ai tedeschi per ribaltare la situazione e volare ai quarti di finale. E ancora più bruciante è la bocciatura toccata ai ticinesi e ai campioni svizzeri dello Zurigo, che entrambi, durante la serata, si sono trovati per le mani il biglietto per volare allo stadio successivo della competizione. Ma, in casa del Kärpät Oulu, i Lions non sono riusciti a gestire il momentaneo vantaggio (1-2), e si sono fatti riprendere e battere dai finlandesi, trascinati da Koblizek, autore di una doppietta. E ancora più amaro è il boccone che ha dovuto digerire il Lugano, che dopo l'1-1 della Conrèr Arena, a Göteborg si è ritrovato prima sull'1-3 e poi sul 3-4, ma ha poi finito per farsi riprendere e superare dagli svedesi del Frölunda.

Tags
finale
lugano
ottavi
zugo
berna
TOP NEWS Sport
© Regiopress, All rights reserved