laRegione
24.07.22 - 16:36
Aggiornamento: 19:52

Patatrac Ferrari: in Francia Verstappen torna a sorridere

Leclerc va a sbattere a Le Castellet mentre la gara gli sembrava promessa. L’olandese vince e rilancia nel Mondiale, sul podio anche Hamilton e Russell.

patatrac-ferrari-in-francia-verstappen-torna-a-sorridere
Keystone
Pomeriggio da incubo

Sembrava una domenica rossa. Invece l’asfalto del Paul Ricard regala nuovamente soddisfazioni alla Red Bull e all’olandese Max Verstappen, che torna al successo consolidando il primato nella generale del Mondiale. È l’esito a dir poco sorprendente e che vive il suo momento clou nel corso del diciottesimo giro. Quando il monegasco della Ferrari Charles Leclerc, partito dalla pole (e pure bene, siccome è riuscito a resistere al tentativo di Max Verstappen), perde improvvisamente il controllo della vettura nel terzo settore del circuito di Le Castellet, in frenata, finendo con la monoposto addosso alle barriere.

A quel punto, un Max Verstappen che credeva di dover passare tutto il pomeriggio a inseguire si vede servire la prima posizione su un piatto d’argento, inseguito dalla sorprendente Mercedes di Lewis Hamilton. Dietro di loro ci sono lo spagnolo Sergio Perez e l’altra Ferrari di uno scatenato Carlos Sainz, costretto a partire dalle retrovie nella corsa del Paul Ricard a causa della sostituzione della power unit. Sainz che in corso d’opera deve anche fare i conti con una penalità per aver creato una situazione di pericolo in uscita dal pitstop al giro numero 24, costringendo alla frenata la Williams che sta sopraggiungendo. Alla fine, il terzo gradino del podio verrà occupato dalla Mercedes del britannico George Russell, che riesce a sorprendere il messicano della Red Bull a due giri dal termine.

Domenica senza gloria anche per le due Alfa-Sauber: Bottas in Francia si deve infatti accontentare della quattordicesima (e penultima) posizione, mentre Zhou esce definitivamente di pista a tre tornate dall’arrivo.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
NATIONS LEAGUE
9 ore
Svizzera corsara, successo storico in Spagna
Dominando nel primo tempo e soffrendo nella ripresa, i rossocrociati trovano tre punti importantissimi: a segno Akanji ed Embolo
Hockey
9 ore
Il Lugano accelera ma non decolla
Buona prestazione dei bianconeri che però soccombono anche al Losanna
Hockey
9 ore
Ambrì, la prima sconfitta sotto gli occhi di McCourt
In vantaggio di un gol fino al 49’, i biancoblù di Cereda beffati da un Ginevra Servette che aggancia il capolista Bienne grazie a due gol in un minuto
CALCIO
14 ore
Rossocrociati in Spagna pensando già al Qatar
La nazionale Svizzera affronta stasera le Furie rosse per la Nations League
CICLISMO
17 ore
Le speranze mondiali dell’emergente Mauro Schmid
Domani a Wollongong, in Australia, in palio il titolo iridato della corsa in linea
TENNIS
1 gior
La notte dei sorrisi (e delle lacrime) che non scorderemo mai
A Londra, nel torneo da lui stesso ideato, King Roger ha chiuso una carriera irripetibile. Federer nell’Olimpo come Muhammad Ali e Michael Jordan.
HOCKEY
1 gior
Un ottimo tempo non basta, Lugano kappaò a Ginevra
Alle Vernets seconda sconfitta in tre partite per i bianconeri, nella sera del debutto di Connolly. ‘Dobbiamo capire il power-play cos’ha che non va’.
HOCKEY
1 gior
Ambrì, la fuga, il rilassamento e il sollievo
Dopo un avvio strepitoso i biancoblù lasciano rientrare in partita l’Ajoie, ma all’overtime riesce a trovare la quarta vittoria di fila, grazie a Virtanen
HCL
1 gior
Il Lugano fermato a Ginevra, nonostante un ottimo primo tempo
Nella loro prima trasferta stagionale bianconeri battuti alle Vernets nella sera del debutto di Connolly. Le due reti ticinesi firmate da Granlund e
HCAP
1 gior
L’Ambrì sbanca Porrentruy
I biancoblù infilano la quarta vittoria consecutiva, vincendo in terra giurassiana dopo il supplementare per 5-4
© Regiopress, All rights reserved