laRegione
doppietta-ferrari-crollo-red-bull-e-difesa-mercedes
FORMULA 1
20.03.22 - 18:58
Aggiornamento: 20:14

Doppietta Ferrari, crollo Red Bull e difesa Mercedes

Charles Leclerc vince il Gp del Bahrain, prima prova della stagione, davanti al compagno di squadra Sainz. La Rossa torna a imporsi dopo 910 giorni

La Ferrari è di nuovo in pista. Charles Leclerc ha vinto il Gran premio del Bahrain a Sakhir, davanti al suo compagno di squadra Carlos Sainz. Lewis Hamilton (Mercedes) ha completato il podio. Il monegasco, che ha ottenuto la pole-position, ha riportato la Scuderia al vertice dopo 910 lunghi giorni di attesa dal successo di Sebastian Vettel a Singapore nel 2019. Leclerc si è assicurato la terza vittoria della sua carriera in F1.

Negli ultimi giri la gara si è trasformata in un disastro per la Red Bull. Max Verstappen, secondo a quel momento, ha dovuto ritirarsi al 55° dei 57 giri in programma. Sergio Perez, a seguito di un testacoda, è invece retrocesso dal terzo al 18° posto nell’ultimo giro.

Le Mercedes, che in questo primo appuntamento mondiale non erano in grado di raggiungere la velocità delle Ferrari e delle Red Bull, hanno limitato i danni. George Russell ha ottenuto il quarto posto dietro il suo compagno di squadra Lewis Hamilton.

La sorpresa è venuta da Kevin Magnussen. Il danese, richiamato alla Haas-Ferrari per sostituire il russo Nikita Mazepin, ha finito con un incredibile 5° posto. La sua squadra non aveva segnato un solo punto nel 2021.

Anche il team Alfa Romeo-Ferrari ha avuto qualcosa per cui sorridere. Nonostante una brutta partenza, Valtteri Bottas è stato in grado di chiudere al 6° posto. Per quanto riguarda il neofita cinese Guanyu Zhou, ha aperto la sua avventura in Formula 1 con un 10° posto.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
charles leclerc ferrari formula 1 gp bahrain mercedes red bull
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Tennis
19 ore
Wawrinka contro Murray come prima portata a Cincinnati
Sfida dal sapore nostalgico all’Atp 1000 a stelle e strisce, tra il vodese (Atp 3222) e lo scozzese, numero 48 delle gerarchie
Nuoto
1 gior
Noè Ponti davanti a tutti nelle qualificazioni
Il locarnese vola in semifinale dei 100 m delfino con il miglior tempo e nuovo primato nazionale: 51"56
il ritratto
1 gior
Serena Williams, il tennis corpo a corpo
Lascia dopo 23 Slam. Il suo fisico massiccio ed esplosivo è sempre stato al centro dell’attenzione, mostrando il razzismo di chi la criticava
calcio
1 gior
Bellinzona in letargo, l’Aarau ne approfitta
Brutta prestazione e seconda sconfitta stagionale per i granata, mai realmente in partita contro gli argoviesi: uno 0-4 che non fa una grinza.
hockey
1 gior
L’Ambrì ne fa sei ai Rockets
L’amichevole di Biasca finisce sull’1-6, in gol i nuovi acquisti Hofer, Zündel, Shore e Chlapik e per i biaschesi di Bennett
nuoto
1 gior
Roman Mityukov migliora il suo record nei 200 dorso
Il 22enne migliora il suo stesso primato e si qualifica per la finale con il primo tempo assoluto. Ugolkova ottava nei 100 stile libero
Altri sport
1 gior
Ducarroz soltanto quinta
Due sbavature tengono la ginevrina fuori dal podio continentale
ATLETICA
2 gior
Crouser e Lavillenie al Galà dei Castelli
Altri due nomi importanti si aggiungono alla lista dei presenti al meeting del prossimo 12 settembre. Il pesista Usa è fresco di titolo mondiale a Eugene
HOCKEY
2 gior
Seconda sconfitta per la Svizzera U20
Ai Mondiali di Edmonton i giovani rossocrociati sono stati battuti 7-1 dagli Stati Uniti. Quarti di finale appesi alle sfide con Germania e Austria
NUOTO
2 gior
Mityukov, Ugolkova e Mamié in semifinale agli Europei
La ticinese ha ottenuto il 13º tempo nei 50 rana. Non ce l’hanno fatta, invece, Julia Ullmann (50 rana) e la staffetta 4x100 quattro stili mista
© Regiopress, All rights reserved