laRegione
la-stagione-della-f1-partira-dal-bahrein
La pandemia ha imposto cambiamenti nel calendario (Keystone)
12.01.21 - 10:23
Aggiornamento : 17:03

La stagione della F1 partirà dal Bahrein

Il Covid-19 condiziona la stagione, che non inizierà in Australia. Le gare saranno 23: torna il gran premio di Imola

Cambia il calendario di F1 per l'anno in corso causa covid. La stagione non partirà più come di consueto dal gp d'Australia, ma dal Bahrein il 28 marzo, e terminerà ad Abu Dhabi il 12 dicembre. Torna il gran premio di Imola il 18 aprile, confermata Monza il 12 settembre. In tutto saranno 23 gare. Lo ha ufficializzato la Fia. 

La pandemia ha reso impossibile iniziare la stagione a Melbourne, il Gran Premio d'Australia si svolgerà il 21 novembre, e sarà la terz'ultima corsa della stagione anziché la prima come da tradizione consolidata. “A causa delle restrizioni in materia di viaggi, fa sapere la Fia, anche il gran premio di Cina non si svolgerà nella data prevista”, anche se non ne è stata ancora indicata una nuova. Imola torna nel calendario della Formula 1, si correrà il 18 aprile. Il numero di gare per il 2021 rimarrà a 23, che è il più alto di sempre in Formula 1.

Il nuovo calendario della stagione 2021: gran premio (Gp) del Bahrein (28 marzo), gp dell'Emilia Romagna (18 aprile), gp di Spagna (9 maggio), gp di Monaco (23 maggio), gp dell'Azerbaigian (6 giugno), gp del Canada (13 giugno), gp di Francia (27 giugno), gp d'Austria (4 luglio), gp di Gran Bretagna (18 luglio), gp d'Ungheria (1 agosto), gp del Belgio (29 agosto), gp d'Olanda (5 settembre), gp d'Italia (12 settembre), gp di Russia (26 settembre), gp di Singapore (3 ottobre), gp del Giappone (10 ottobre), gp degli Usa (24 ottobre), gp del Messico (31 ottobre), gp del Brasile (7 novembre), gp d'Australia (21 novembre), gp dell'Arabia Saudita (5 dicembre), gp di Abu Dhabi (12 dicembre). Da definire la data del gp di Cina, inizialmente previsto il 2 maggio.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
f1 gp imola stagione

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
ciclismo
1 ora
Girmay, l’eritreo volante fermato da un tappo di champagne
Primo africano nero a vincere una tappa al Giro, aveva trionfato in marzo nella Gand-Wevelgem. Si è dovuto ritirare, ma il suo futuro resta rosa
Hockey
8 ore
Anche la Slovacchia è kappaò: la Svizzera prenota i quarti
Hischier e compagni stavolta vincono per 5-3, festeggiando il loro quarto successo in altrettante partite. La strada, adesso, è praticamente spianata
CALCIO
11 ore
‘C’è una Coppa da fotografare’: il gioioso assalto a Cornaredo
Migliaia di tifosi alla festa in onore dell’Fc Lugano, tra autografi e selfie con giocatori, staff e trofeo. Dalle 13.30 alle 17.30 un’interminabile fila
CALCIO
11 ore
Il Bellinzona può tentare l’impresa
Il Breitenrain non sarà promosso, per problemi allo stadio. Che al Comunale vanno risolti
CICLISMO
12 ore
Grazie a Dainese, al Giro l’Italia festeggia allo sprint
Primo successo azzurro all’edizione numero 105 della corsa in rosa: a Reggio Emilia il ventiquattrenne veneto supera in rimonta il colombiano Gaviria
Hockey
13 ore
Hugo Gallet castiga l’Italia di Irland e Huras
In vantaggio fino a 66 secondi dalla fine, Frigo e compagni sono costretti alla resa al prolungamento. Mentre l’Austria s’arrende ai norvegesi
Tennis
13 ore
Vince Buzarnescu, ex top 20: Bandecchi saluta il Roland Garros
Al secondo turno delle qualificazioni dello Slam di Parigi, la ticinese sconfitta in due set dalla 34enne rumena 118a al mondo. Eliminato anche Stricker.
Tiri Liberi
13 ore
Semifinale senza coda e arbitraggio quasi perfetto
Il Neuchâtel con quattro stranieri per alcuni secondi, ma la Sam non fa reclamo e a norma di regolamento non ci saranno seguiti
CALCIO
14 ore
Il Breitenrain rinuncia alla promozione
Buona notizia per il Bellinzona: i bernesi non saliranno in Challenge per problemi strutturali dello stadio. Che la Turrita intende invece risolvere
Calcio
14 ore
Negli Usa le nazionali donne saranno pagate come gli uomini
Nel 2019 la causa di alcune giocatrici contro la Federazione statunitense. Ora l’accordo: stessi compensi per le selezioni femminile e maschile.
© Regiopress, All rights reserved