laRegione
12.01.21 - 10:23
Aggiornamento: 17:03

La stagione della F1 partirà dal Bahrein

Il Covid-19 condiziona la stagione, che non inizierà in Australia. Le gare saranno 23: torna il gran premio di Imola

la-stagione-della-f1-partira-dal-bahrein
La pandemia ha imposto cambiamenti nel calendario (Keystone)

Cambia il calendario di F1 per l'anno in corso causa covid. La stagione non partirà più come di consueto dal gp d'Australia, ma dal Bahrein il 28 marzo, e terminerà ad Abu Dhabi il 12 dicembre. Torna il gran premio di Imola il 18 aprile, confermata Monza il 12 settembre. In tutto saranno 23 gare. Lo ha ufficializzato la Fia. 

La pandemia ha reso impossibile iniziare la stagione a Melbourne, il Gran Premio d'Australia si svolgerà il 21 novembre, e sarà la terz'ultima corsa della stagione anziché la prima come da tradizione consolidata. “A causa delle restrizioni in materia di viaggi, fa sapere la Fia, anche il gran premio di Cina non si svolgerà nella data prevista”, anche se non ne è stata ancora indicata una nuova. Imola torna nel calendario della Formula 1, si correrà il 18 aprile. Il numero di gare per il 2021 rimarrà a 23, che è il più alto di sempre in Formula 1.

Il nuovo calendario della stagione 2021: gran premio (Gp) del Bahrein (28 marzo), gp dell'Emilia Romagna (18 aprile), gp di Spagna (9 maggio), gp di Monaco (23 maggio), gp dell'Azerbaigian (6 giugno), gp del Canada (13 giugno), gp di Francia (27 giugno), gp d'Austria (4 luglio), gp di Gran Bretagna (18 luglio), gp d'Ungheria (1 agosto), gp del Belgio (29 agosto), gp d'Olanda (5 settembre), gp d'Italia (12 settembre), gp di Russia (26 settembre), gp di Singapore (3 ottobre), gp del Giappone (10 ottobre), gp degli Usa (24 ottobre), gp del Messico (31 ottobre), gp del Brasile (7 novembre), gp d'Australia (21 novembre), gp dell'Arabia Saudita (5 dicembre), gp di Abu Dhabi (12 dicembre). Da definire la data del gp di Cina, inizialmente previsto il 2 maggio.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
QATAR 2022
3 ore
Un buon Ambrì cede alla distanza contro gli Zsc Lions
I biancoblù disputano due tempi di buon livello ma sprecano un doppio vantaggio, mentre i padroni di casa si affidano alle fiammate e al powerplay
QATAR 2022
4 ore
Il genio di Messi tiene in vita l’Argentina
Al 69’ una rete da fuori area della Pulce stende il Messico (nel finale il raddoppio di Fernandez). Ma l’Albiceleste ancora non convince
QATAR 2022
7 ore
Doppietta di Mbappé, la Francia è agli ottavi
Battuta una Danimarca che ha saputo rispondere alla strapotenza transalpina, ma che dovrà giocarsi la qualificazione contro l’Australia
QATAR 2022
10 ore
La Polonia vince, l’Arabia Saudita si mangia le mani
La compagine europea in rete con Zielinski e Lewandowski, quella asiatica domina ma sbaglia un rigore con Al Dawsari. Szczesny migliore in campo
QATAR 2022
13 ore
All’Australia basta un gol di Duke
Grazie a una strenua difesa la Nazionale dell’Oceania resiste al tentativo di rimonta di una Tunisia che è quasi fuori dal Mondiale
CURLING
14 ore
Finali stregate, due medaglie d’argento per la Svizzera
Agli Europei di Östersund, Silvana Tirinzoni e compagne battute dalla Danimarca, il team di Yannick Schwaller superato dalla Scozia
Video
Qatar 2022
16 ore
Spogliatoio lasciato come... nuovo: il Giappone incanta
Dai tifosi ai giocatori nipponici il grande senso civico dimostrato nel ripulire spalti e cabine prima e dopo la vittoria contro la Germania
i mondiali dal divano
20 ore
Ipercinetico Armando: fenomenologia di un telecronista
Fra metafore, immagini, neologismi e modi di dire, Ceroni tramanda ai posteri un modo di fare giornalismo sportivo singolare e (forse) sottovalutato
il dopopartita
1 gior
Sarebbe servita una terza fase ‘e più velocità’
Dopo quattro vittorie di fila e una buona prima metà di gara, il Lugano ritorna a perdere a Friborgo. Marco Müller: ‘Entrambe le squadre brave in difesa’.
IL DOPOPARTITA
1 gior
Il ritorno della sconfitta. ‘Avessimo dato il 5% in più...’
Johnny Kneubuehler e un venerdì a secco di gol e di punti, con il portiere del Bienne Harri Säteri assoluto protagonista. ‘È frustrante perdere così”
© Regiopress, All rights reserved