laRegione
Formula 1
01.12.20 - 21:03

Grosjean: ‘Ho visto la morte in faccia’

Il pilota ginevrino con licenza francese parla dopo il terribile incidente di domenica nel Gp del Bahrain: ‘È come essere nato una seconda volta’

grosjean-ho-visto-la-morte-in-faccia

Romain Grosjean ha parlato per la prima volta dopo il suo terribile incidente al Gran Premio del Bahrain di domenica. Il 34enne ginevrino, che sarà dimesso dall'ospedale domani, ha detto di aver «visto la morte arrivare», in occasione di un'intervista ai microfoni di TF1: «Dopo questo incidente, sono felice di essere vivo», ha detto il pilota con licenza francese, il quale ha precisato di aver pensato all'incidente di Niki Lauda sul Nürburgring nel 1976. «Ho avuto paura per la mia famiglia, soprattutto per i miei figli, ma anche per mio padre e mia madre. Molto meno per me, ma ho visto davvero la morte arrivare. Uscire dalle fiamme è come nascere una seconda volta, segnerà la mia vita per sempre», ha aggiunto Romain Grosjean, che ha semplicemente subito ustioni a entrambe le mani dopo essere rimasto intrappolato per 28 secondi in mezzo alle fiamme. Il pilota della Haas ha poi annunciato sui social network che dovrebbe essere dimesso normalmente domani (mercoledì, ndr) dall'ospedale. «Sto migliorando sempre più. Certo, ci sono ancora alcune parti del corpo che mi fanno male, ma sto bene».

Nella prossima settimana, nel secondo Gp edl Bahrain, Romain Grosjean sarà sostituito dal brasiliano Pietro Fittipaldi. Tuttavia, spera di tornare per l'ultimo appuntamento della stagione 2020 ad Abu Dhabi il 13 dicembre, Gran permio che potrebbe essere anche il suo ultimo in Formula 1, dato che è ancora senza contratto per il 2021.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
I mondiali dal divano
6 ore
I segreti dei suoi occhi
Le Coppe del mondo passano, i ricordi restano. Poi diventano tesori nelle nostre memorie
QATAR
13 ore
In campo c’è solo l’Argentina, avanti con Mac Allister e Alvarez
Szczesny il migliore di una Polonia che passa per il rotto della cuffia. Al Messico non basta il 2-1 sull’Arabia Saudita
FREESTYLE
16 ore
Marco Tadé infortunato in Finlandia durante un allenamento
Il 26enne ticinese, già rimpatriato e ospedalizzato a Lugano, ha subito la rottura di quattro costole, di una clavicola e la perforazione di un polmone
QATAR 2022
17 ore
L’Australia raggiunge la Francia negli ottavi di finale
I ‘socceroos’ superano una deludentissima Danimarca con un gol di Leckie. Nell’altra partita, vittoria inutile della Tunisia
Calcio
18 ore
Pelé di nuovo ricoverato
O’Rey, che è malato di cancro, sarebbe in condizioni critiche
CICLISMO
19 ore
Morto Davide Rebellin, investito in bicicletta da un camion
Il dramma nel comune di Montebello Vicentino. Il 51enne italiano aveva chiuso la carriera nel 2022, dopo aver vinto Freccia (3 volte), Liegi e Amstel
Qatar 2022
19 ore
In silenzio Xhaka e Shaqiri
L’Asf, per evitare qualsiasi polemica coi serbi, impedisce di parlare ai due protagonisti della sfida di quattro anni fa
SCI ALPINO
20 ore
La lotta di Eliasch sui diritti tv potrebbe sfociare in crisi
Il nuovo presidente Fis intende centralizzarli, ma deve lottare contro l’opposizione di federazioni potenti come quelle svizzera, austriaca e tedesca
Calcio
21 ore
Il futuro della Juve fra rischi, Agnelli ed ex bandiere
Dopo le dimissioni del presidente e dell’intero CdA, per il club bianconero si apre un’era fitta di interrogativi
Qatar 2022
23 ore
Ronaldo in Arabia Saudita per 200 milioni?
CR7 starebbe per firmare con l’Al-Nassr di Riad un accordo valido due anni e mezzo
© Regiopress, All rights reserved