laRegione
23.06.21 - 20:02
Aggiornamento: 21:01

La Spagna spazza via la Slovacchia (che le dà una mano)

Prima rigore sbagliato, quindi clamoroso autogol di Dubravka, ma poi le Furie Rosse tengono fede al loro nome. Primato di gruppo alla Svezia, Polonia a casa

la-spagna-spazza-via-la-slovacchia-che-le-da-una-mano
Più autogol di questo... (Keystone)

Doveva essere lui il grande protagonista di Slovacchia-Spagna, almeno per i tifosi slovacchi, dopo quel rigore sentenziato dal Var già al decimo (per fallo di Hromada su Koke) e battuto dallo juventino Morata, che il portiere Martin Dubravka riesce invece a intuire. Invece no: il trentaduenne gigante in forza agli inglesi del Newcastle, da primattore in men che non si dica si trasforma in  zimbello degli appassionati di calcio, fabbricando da solo il vantaggio iberico al trentesimo. Da solo si fa per dire, visto che tutto parte da un scellerato passaggio del difensore Satka, che nel tentativo di dare il là a un azione slovacca consegna la palla all'incredulo Sarabia, il cui tiro da fuori finisce sulla traversa e, dopo essersi impennato torna in campo, dove l'indisturbato Dubravka anziché acchiapparlo decide di metterlo in porta. La Spagna, che sa di dover vincere altrimenti è fuori, non chiede di meglio. Anche perché un quarto d'ora dopo, nei minuti di recupero, lo stesso Dubravka non brilla per convinzione nell'uscita, e il numero 24 Laporte ha buon gioco nel segnare il raddoppio. A quel punto, la partita è decisa, e gli spagnoli legittimano la loro superiorità segnando una terza volta, al 56' con il già citato Sarabia, e pure una quarta (Torres, al 67'), prima di un secondo autogol slovacco, satavolta confezionato da Kuckla, al 71'.

Intanto, nell'altra partita la Polonia vende cara la propria pelle. Nonostante due reti incassate nella prima ora di gioco, entrambe a firma Forsberg, di cui la prima dopo appena due minuti, ciò che costituisce un nuovo record per gli Europei di calcio. I polacchi (a cui viene negato pure un gol dal Var, per fuorigioco, al 64') si aggrappano al loro giocatore più rappresentativo, Robert Lewandowski, che li riporta a galla con una doppietta. Per passare il turno, però, la Polonia avrebbe bisogno di un terzo gol, che nonostante gli sforzi non arriverà. Anzi, sarà ancora la Svezia a segnare, in pieno recupero, con Claesson.

Slovacchia - Spagna (0-2) 0-5

Reti: 30' Dubravka (autorete) 0-1. 48' Laporte 0-2. 56' Sarabia 0-3. 67' Torres 0-4. 71' Kuckla (autorete!) 0-5.

Slovacchia: Dubravka; Pekarik, Satka, Skriniar, Hubocan; Haraslin (69' Suslow), Kucka, Hromada (46' Lobotka), Mak (69' Weiss); Hamsik (90' Benes); Duda (46' Duris).

Spagna: Simon; Azpilicueta (77' Oyarzabal), Garcia (71' Pau Torres), Laporte, Alba; Koke, Busquets (71' Alcantara), Pedri; Sarabia, Morata (66' Ferran Torres), Moreno (77' Traoré).

Arbitro: Kuipers (Olanda).

Note: Siviglia, 11'000 spettatori. Al 12' rigore sbagliato da Morata. Ammoniti: 12' Duda, 40' Busquets, 60' Alba, 94' Skriniar.

 

Svezia - Polonia (1-0) 3-2

Reti: 2' Forsberg 1-0. 59' Forsberg 2-0. 61' Lewandowski 2-1. 84' Lewandowski 2-2. 94' Claesson 3-2

Svezia: Olsen; Lustig, Danielsson, Lindelöf, Augustinsson; Larsson, Ekdal, Olsson, Forsberg; Isak, Quaison.

Polonia: Szczesny; Bereszynski, Glik, Bednarek; Klich, Krychowiak, Puchasz, Jozwiak; Zielinski, Swiderski, Lewandoski..

Arbitro: Oliver (Inghilterra).

Note: San Pietroburgo, 14'252 spettatori. Ammoniti: 10' Danielson, 74' Krychowiak, 83' Glik.

Potrebbe interessarti anche
EURO 2020
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Storie mondiali
4 ore
Mondiali ’98, Jean-Marie Le Pen e la Francia multicolore
Il successo dei Galletti nel Mondiale del 1998, cavalcato o misconosciuto a seconda delle fazioni, si portò appresso diverse implicazioni politiche
CALCIO
13 ore
Gonzalo Higuain annuncia il ritiro
L’attaccante argentino, vicecampione del mondo 2014, chiuderà la carriera al termine della stagione di Mls con l’Inter Miami
CALCIO
16 ore
La settimana della verità per Gerardo Seoane
Il Bayer Leverkusen confrontato con il peggior inizio di stagione da 40 anni a questa parte. Il tecnico lucernese obbligato a vincere con Porto e Schalke
CALCIO
18 ore
Anche 32 bambini tra le vittime del massacro di Malang
Delle 125 vittime, la più giovane aveva due o tre anni. Il governo indonesiano formerà una commissione d’inchiesta, molte Ong chiedono sia indipendente
Calcio
19 ore
Scontri allo stadio: quattro arresti e sedici perquisizioni
I fatti risalgono al 23 ottobre 2021 dopo la partita di calcio che opponeva l’Fc Zurigo e il Grasshopper e dove vi fu uno scambio di materiale pirotecnico
hockey
1 gior
Con cinismo e solidità l’Ambrì espugna Zugo
Le doppiette di Bürgler e Heim e il gol di Shore alla Bossard Arena, regalano ai biancoblù un weekend da cinque punti che li proietta al quarto posto
HCAP
1 gior
L’Ambrì giganteggia in trasferta: Zugo espugnata
Gli uomini di Luca Cereda hanno prevalso 5-4, doppiette per Spacek e Bürgler.
CALCIO
1 gior
Bellinzona tradito dai dettagli, lo Sciaffusa ringrazia
Granata sconfitti al Comunale (e i tifosi contestano la gestione del club). Inutile la rete di Pollero, determinante l’espulsione di Izmirlioglu
Calcio
1 gior
Prima vittoria casalinga stagionale del Lugano
I bianconeri, pur soffrendo, riescono a battere 1-0 il Servette
TENNIS
1 gior
A Sofia, Marc-Andrea Hüsler conquista il suo primo titolo Atp
Lo zurighese ha superato in due set il danese Holger Rune. In settimana sarà impegnato nell’Atp 500 di Astana da 61esimo giocatore del ranking mondiale
© Regiopress, All rights reserved