laRegione
Lazio
1
Fiorentina
1
2. tempo
(1-0)
Lakers
Lugano
20:00
 
laR
 
16.06.21 - 15:22
Aggiornamento: 17:39

Roma si colora anche un po' di rossoblù

Tra gli oltre 4'000 tifosi rossocrociati attesi per la partita tra Italia e Svizzera anche diversi ticinesi, pronti a tutto per non perdersi il 'derby'

roma-si-colora-anche-un-po-di-rossoblu

Non saranno le decine di migliaia di tifosi rossocrociati che nel 2006 in occasione dei Mondiali avevano invaso la Germania, ma i circa 4’000 sostenitori della Nati attesi per Italia-Svizzera hanno finalmente iniziato a colorare Roma. Tra di essi anche diversi ticinesi, per i quali la sfida con i cugini azzurri rappresenta ben più di una semplice partita.

«Non sarà un derby per gli italiani, ma per noi lo è eccome – ci dice Luca, arrivato nella capitale italiana già martedì con un gruppetto di amici –. Subito dopo il sorteggio, ci siamo detti che non avremmo potuto perderci questa partita per nulla al mondo, tanto che avevamo già acquistato i biglietti per le date originali. Poi sono arrivati il rinvio e le limitazioni di pubblico, ma il sorteggio tra coloro che già possedevano il biglietto ci ha premiati e ora siamo qui».

Luca e i suoi compagni di viaggio hanno raggiunto Roma «rigorosamente in treno. All’arrivo hanno controllato e schedato ogni persona in arrivo dalla Svizzera, più che altro per questioni di hooligans penso visto che a livello di certificati covid non ci hanno chiesto nulla. Diverso sarà invece allo stadio, l’Uefa è stata molto chiara riguardo ai requisiti per entrarci (vaccinati, immuni o con test entro le 48 ore, ndr) e due di noi infatti si sono sottoposti al tampone prima di partire. Questo e altro per esserci».

‘Un lusso potersi godere questa Roma surreale e la partita’

Tra i gruppi più numerosi approdati nella Città Eterna – e sottoposti ai controlli già citati («siano rimasti un po’ sorpresi, ma alla fine ci siamo fatti due risate») – anche quello “guidato” da Davide Santini della Ps Sport, azienda ticinese che da diversi anni organizza viaggi per eventi sportivi… «A livello calcistico il nostro debutto se così si può definire è stato nel 2018 ai Mondiali in Russia, dove siamo andati in 35 a Rostov per la partita della Svizzera con il Brasile, stavolta invece siamo una cinquantina», ci racconta Davide, prima di spiegarci come «stavolta l’aspetto principale dell’organizzazione più che gli hotel e le cose da visitare, è stato rimanere aggiornati su restrizioni, documenti e condizioni necessarie per effettuare la trasferta. Per evitare di dover effettuare i test in Italia, abbiamo persino dovuto ritardare tutto il programma di 4-5 ore, in maniera da rimanere dentro le 48 ore richieste dall’inizio del match con i tamponi fatti in Svizzera».

Come ricompensa, vivere quello che è una sorta di privilegio… «In primis è una grande emozione poter tornare allo stadio, ma devo dire che anche vivere Roma, le sue attrazioni, i ristoranti con così poca gente, è un lusso, è quasi surreale ma bello. Se poi la Svizzera dovesse fare una bella partita, sarebbe davvero il massimo».

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
BASKET
1 ora
La Coppa della Lega è della Spinelli Massagno
A Montreux si è imposta 73-69 contro il Vevey, grazie a una grande prova di Marko Mladjan, Williams e Galloway. Infortunio per Sefolosha
IL DOPOPARTITA
1 ora
L’Ambrì oltre i tre punti. ‘Abbiamo ritrovato la costanza’
I biancoblù rientrano da Langnau con tre punti d’oro sulla strada verso i preplayoff. ‘Ma restano altre 11 battaglie. Rüfenacht? Fisicamente è messo bene’
Calcio
2 ore
Acb, anno nuovo e problemi vecchi
Prestazione davvero deludente dei granata, sconfitti senza appello in casa dall’Yverdon (0-2)
Tennis
2 ore
Doppio colpo per Novak Djokovic
Il serbo a Melbourne fa suo il primo Slam dell’anno e riconquista la vetta dell’Atp. Fra le donne vince la bielorussa Sabalenka
Bob
3 ore
Bronzo mondiale per Vogt e Michel
A Sankt Moritz, nel bob a due, arriva la prima medaglia iridata per la Svizzera dal 2016
SCI ALPINO
5 ore
Mikaela Shiffrin si ferma a sei centesimi dal record di Stenmark
Nella Repubblica Ceca la statunitense chiude lo slalom alle spalle della tedesca Lena Dürr. Migliore elvetica, Michelle Gisin con il nono posto
Tennis
6 ore
Ventiduesimo Slam per l’insaziabile Djokovic
A Melbourne il serbo piega il greco Stefanos Tsitsipas in soli 3 set: 6-3, 7-6 (7/4), 7-6 (7/5)
Hockey
7 ore
Una giornata a Bristedt per la testata a Kovar
Lo svedese sanzionato dal giudice unico per l’intervento scorretto ai danni del ceco, sabato in Davos-Zugo. Punito anche Tanner per un fallo su Romanenghi
Sci
7 ore
Per Marco Odermatt, a Cortina è... ancora domenica
Il nidvaldese completa un weekend da favola: dopo il trionfo della vigilia, il 25enne concede il bis nel secondo superG
Hockey
21 ore
Tre punti d’oro per un affarone: l’Ambrì espugna Langnau
I biancoblù colgono un importantissimo successo nell’Emmental e fanno 4 su 4 contro i Tigrotti in stagione. Decisivo l’apporto della prima linea
© Regiopress, All rights reserved