laRegione
Giappone
0
Spagna
1
1. tempo
(0-1)
Costa Rica
0
Germania
1
1. tempo
(0-1)
Berna
1
Langnau
2
2. tempo
(0-2 : 1-0)
Losanna
2
Bienne
3
2. tempo
(1-1 : 1-2)
Ginevra
1
Zugo
0
2. tempo
(0-0 : 1-0)
GCK Lions
2
Winterthur
1
2. tempo
(1-1 : 1-0)
CALCIO
06.10.22 - 15:39
Aggiornamento: 16:20

Il Chiasso perde la causa e non riceverà mezzo milione di euro

Lo ha deciso il Tas di Losanna nel contenzioso che opponeva la società rossoblù al Frosinone, per il trasferimento dell’olandese Rai Vloet

di Salvatore Pizzo
il-chiasso-perde-la-causa-e-non-ricevera-mezzo-milione-di-euro

Il Tribunale arbitrale di Losanna (Tas), il massimo organo di giustizia sportiva mondiale, ha accolto il ricorso del Frosinone Calcio contro la decisione della Fifa che condannava il club italiano al pagamento di 500’000 euro in favore dell’Fc Chiasso a seguito del trasferimento in giallo-azzurro del calciatore olandese Rai Vloet, annullando la pronuncia di primo grado. Si legge sul sito del club laziale: "Acquistato nella finestra di mercato estiva della stagione sportiva 2018-2019, il giocatore ha presentato problemi fisici, tanto che, il 24 luglio 2018, durante la visita specialistica di idoneità sportiva al Policlinico Gemelli di Roma, emersero criticità di cui l’atleta non era a conoscenza che necessitavano di un maggiore approfondimento – continua la nota –. Il 31 luglio 2018 il Chiasso ha autorizzato per iscritto il Frosinone a svolgere ulteriori accertamenti sul calciatore, segnatamente approfonditi esami cardiologici, con ricovero dello stesso, dal 1° al 4 agosto 2018, nell’Unità di Aritmologia del Policlinico Gemelli". Fu dichiarato idoneo all’attività sportiva, ma la certificazione aveva una validità di 4 mesi e scadenza 3 dicembre 2018. Secondo il Frosinone "tale circostanza modificava, in maniera significativa, il quadro clinico e contrattuale, in quanto il Frosinone era in procinto di tesserare a titolo definitivo un calciatore, che avrebbe sottoscritto un contratto pluriennale, del quale non erano confortanti le condizioni di salute" con concreto rischio di peggioramento. Il trasferimento in Italia venne concluso, a titolo definitivo a fronte di un corrispettivo da riconoscere al Chiasso di 500’000 euro, "a condizione, però, che al calciatore venisse rilasciato, in occasione della successiva visita di idoneità sportiva da effettuarsi a dicembre 2018, un certificato di idoneità valido almeno sino al 30 giugno 2019, ovvero di almeno 6 mesi". Una volta definito il trasferimento, il calciatore ha preso parte all’attività agonistica della prima squadra del Frosinone collezionando alcune presenze in Serie A. Nel dicembre 2018 fu accertato un sostanziale peggioramento del quadro clinico dell’atleta, con un’idoneità che aveva scadenza 4 marzo 2019. Dopo che il giudizio di primo grado in seno alla Fifa aveva dato torto al Frosinone, il verdetto di secondo e ultimo grado, pronunciato dal Tas, è stato di totale accoglimento delle ragioni della società frusinate, con riconoscimento che la stessa "ha validamente interrotto il contratto di trasferimento del giocatore dal Chiasso (...) e che il prezzo di cessione, pari a 500’000 euro non è dovuto (...) per mancato raggiungimento della condizione di idoneità sino al 30.06.2019". Inoltre, sempre il massimo organo di giustizia sportiva ha stabilito che il club, nella vicenda in esame, "ha agito correttamente e in buona fede".

Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Calcio
1 ora
Juventus, l’Uefa indaga su violazioni del fair play finanziario
L’inchiesta della Federcalcio europea mira a verificare la corrispondenza al vero della situazione finanziaria che permise la transazione in agosto
Qatar 2022
2 ore
Per la Svizzera è giunta l’ora della verità
Contro la Serbia ci si gioca un posto agli ottavi. Le due squadre sono al completo. Sow: ‘Dobbiamo provocare più occasioni da rete’
Qatar 2022
2 ore
Il Marocco batte anche un Canada senza ambizioni ed è primo
Ziyech ed En-Nesyri regalano agli africani la loro seconda qualificazione alla fase a eliminazione diretta a un Mondiale, dopo quella del 1986
Qatar 2022
2 ore
Con un po’ di fortuna la Croazia manda a casa il Belgio
La sfida tra secondi e terzi dell’ultimo Mondiale termina 0-0 e spedisce i balcanici agli ottavi e i Diavoli rossi a casa
Sci
3 ore
Gli esami in Svizzera confermano: trauma cranico per Caviezel
Di rientro da Lake Louise, il trentaquattrenne si è sottoposto a nuovi esami che hanno convalidato la tesi canadese. Tuttavia sono previsti nuovi test
SPORTS AWARDS
4 ore
Noè, Lara e gli altri dei di Olimpia tra i finalisti di Zurigo
Anche i due ticinesi nominati per la serata di Gala dell’11 dicembre, dove verranno eletti i successori di Marco Odermatt e Belinda Bencic
Ciclismo
5 ore
I Giochi cancellano i Campi Elisi: nel 2024 arrivo a Nizza
Presentata un’anteprima dell’edizione di una Grande Boucle che sarà nell’ombra delle Olimpiadi. E che per la prima volta scatterà dall’Italia, da Firenze
Qatar 2022
8 ore
Elvedi e Sommer non si sono allenati
Entrambi raffreddati alla vigilia di Svizzera-Serbia, hanno saltato la seduta di giovedì
I mondiali dal divano
15 ore
I segreti dei suoi occhi
Le Coppe del mondo passano, i ricordi restano. Poi diventano tesori nelle nostre memorie
QATAR
22 ore
In campo c’è solo l’Argentina, avanti con Mac Allister e Alvarez
Szczesny il migliore di una Polonia che passa per il rotto della cuffia. Al Messico non basta il 2-1 sull’Arabia Saudita
© Regiopress, All rights reserved