laRegione
Olanda
Qatar
16:00
 
Ecuador
Senegal
16:00
 
CALCIO
24.09.22 - 17:21

Rossocrociati in Spagna pensando già al Qatar

La nazionale Svizzera affronta stasera le Furie rosse per la Nations League

rossocrociati-in-spagna-pensando-gia-al-qatar

La Svizzera gioca a Saragozza per mantenere un posto nell’élite della Nations League, sia per prestigio sia per pecunia: la relegazione significherebbe infatti affrontare in futuro avversari di scarso valore, con un conseguente inaridimento dei ricavi provenienti dal botteghino. L’eventualità di una retrocessione non è così remota: in caso di sconfitta elvetica - e di successo dei cechi sul Portogallo - diventerebbe realtà già stasera. Ma l’impegno odierno, come quello di martedì a San Gallo contro la Repubblica Ceca, servirà al corpo tecnico soprattutto per fugare gli ultimi dubbi e operare le scelte definitive in vista del Mondiale.

Si sa che in guerra e nel mondo animale spesso la miglior difesa è l’attacco, ma nel calcio è quasi matematico il contrario, nel senso che se vuoi vincere non puoi prescindere praticamente mai dal mandare in campo un solido reparto di retroguardia. Da questo punto di vista, Murat Yakin sta nella classica botte di ferro: giocatori come Akanji, Widmer, Elvedi e Rodriguez sono infatti sinonimo di affidabilità, in un buon mix di elementi d’esperienza e altri in prepotente ascesa. I problemi per il selezionatore rossocrociato, nella definizione dell’ideale formazione da schierare titolare in Qatar, sono casomai a centrocampo e, soprattutto, in attacco. Per quel che concerne la zona mediana, Xhaka pare tornato in grado di fornire l’apporto che da lui ci si attende, sia a livello tecnico-tattico sia sul piano della personalità e dell’esempio che un vero capitano deve fornire. Il suo rendimento all’Arsenal non è mai stato così buono come in questo inizio di stagione: se i Gunners sono leader in Premier League, una bella fetta di merito ce l’ha proprio Granit. Ampie garanzie le fornisce pure Freuler, che il trasferimento al Forest ha caricato di responsabilità ancor maggiori di quelle che aveva all’Atalanta. I dubbi a centrocampo riguardano dunque il terzo tassello del puzzle, che secondo logica dovrebbe corrispondere al nome di Denis Zakaria, a patto ovviamente che al Chelsea trovi i minuti indispensabili per giungere all’appuntamento del 24 novembre - contro il Camerun - nelle condizioni ideali. Purtroppo il ginevrino negli ultimi 5 mesi, in gare ufficiali, ha giocato 90 minuti soltanto due volte. Scartato frettolosamente dalla Juventus, il venticinquenne è stato dirottato a Londra, dove è di nuovo alle prese con l’ambientamento in nuova realtà, la seconda nel giro di pochi mesi, non certo la situazione ideale. Speriamo trovi presto spazio nei Blues orfani dell’esonerato Tuchel e affidati a Potter, perché nel nostro calcio non c’è nessun altro giocatore con le sue caratteristiche: il più simile forse è Sow, che stasera potrebbe essere titolare proprio al posto di Zakaria.

Problema annoso

Il reparto che dà meno certezze, e purtroppo non da oggi, è quello più avanzato. Data per scontata la titolarizzazione di Shaqiri ed Embolo, che comunque autentici attaccanti non sono, la terza maglia al Mondiale se la giocheranno quasi certamente Seferovic e Okafor, col secondo che pare favorito sul primo. Il trentenne Seferovic infatti al Galatasaray, dove già giocava poco, dopo l’arrivo sul Bosforo di Mauro Icardi è destinato a imbullonarsi alla panchina. Okafor invece - assente stasera in Spagna per problemi ai denti - al Salisburgo è titolare indiscutibile e segna con una certa regolarità, condizione che con ogni probabilità indurrà Yakin a puntare su di lui. Per Seferovic, dunque, gli impegni contro Spagna e Repubblica Ceca sono l’occasione per recuperare credibilità agli occhi del selezionatore.


Alla Romareda, fischio d’inizio alle 20.45.

Probabili formazioni

Spagna: Simon; Carvajal, Garcia, Diego Llorente, Alba; Gavi, Busquets, Pedri; Sarabia, Morata, Ferran.

Svizzera: Sommer; Widmer, Akanji, Elvedi, Rodriguez; Freuler, Xhaka, Zakaria (Sow); Shaqiri, Seferovic, Embolo.

Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
TIRI LIBERI
3 ore
Hervé Coudray, il nuovo factotum del basket elvetico
Il francese è stato nominato responsabile tecnico nazionale. Possiede un importante curriculum nella formazione e una filosofia che si ispira agli Usa
Calcio
4 ore
Gianluca Ferrero nuovo presidente della Juve
L’uomo d’affari 59enne scelto dall’azionista principale per succedere ad Andrea Agnelli
Formula 1
5 ore
Mattia Binotto si è ufficialmente dimesso dalla Scuderia Ferrari
Il team principal lascerà il suo ruolo il 31 dicembre. ‘Giusto compiere questo passo, per quanto sia stata per me una decisione difficile’
Qatar 2022
8 ore
L’ombra delle minacce alle famiglie dei giocatori dell’Iran
La Cnn cita una fonte della sicurezza interna: decine di Pasdaran in Qatar per controllare i giocatori ed evitare proteste e contatti con stranieri
atletica
10 ore
Del Ponte si opera ‘per evitare questo infortunio in futuro’
La ticinese è vittima di una frattura da stress. Coach Meuwly detta i tempi di recupero: ‘Allenamento a pieno regime da metà marzo, gare in estate’
SERIE A
17 ore
Il CdA della Juve si è dimesso in blocco: lascia anche Agnelli
Il dirigente 46enne saluta il club bianconero dopo più di dodici anni: decisive le contestazioni sulle plusvalenze.
Qatar 2022
17 ore
La doppietta di Bruno Fernandes porta il Portogallo agli ottavi
Ottima prestazione che si meritano a pieno merito i tre punti con l’Uruguay, dopo la Corea ci sarà la seconda classificata del girone della Svizzera
volley
18 ore
Bellinzona chiaramente sconfitto dal Therwil
Le basilesi passano all’Arti e Mestieri con un secco 3-0. Valentina Mirandi: ‘Ci siamo fatte sopraffare dalle difficoltà’.
Qatar 2022
18 ore
Yakin: ‘Col Brasile serviva più coraggio’
Freuler: ‘Sapevamo che la gara decisiva sarebbe stata quella coi serbi’
volley
19 ore
Sesta vittoria consecutiva per il Lugano
Kanti Sciaffusa sconfitto al tie break, dopo aver sprecato un match point nel quarto set. Bianconere sempre terze in classifica.
© Regiopress, All rights reserved