laRegione
19.05.22 - 20:11

Maric dice basta, Lovric, Custodio e Lavanchy salutano Lugano

Nel pre-partita dell’ultima sfida casalinga della stagione ringraziati il difensore 38 e i partenti, tra cui il portiere Baumann e il brasiliano Yuri

maric-dice-basta-lovric-custodio-e-lavanchy-salutano-lugano

L’ultima partita della stagione a Cornaredo è l’ennesima occasione per festeggiare la fresca vittoria della Coppa Svizzera, ma non solo. Prima del match dello Zurigo l’Fc Lugano ha infatti voluto premiare alcuni giocatori che lasceranno il club alla fine della stagione, quindi domenica (quando è in programma l’ultimo impegno sul campo del Basilea. Su tutti Sandi Lovric (arrivato nel luglio 2019 dallo Sturm Graz e pronto, dopo oltre 100 partite in bianconero, a iniziare una nuova avventura a Udine), Numa Lavanchy (più di 120 presenze, giunto a Cornaredo dal febbraio 2019 e che dovrebbe finire a Sion) e Olivier Custodio (arrivato pure lui nell’estate 2019 e in campo in poco più di 100 occasioni con la maglia del Lugano). Questi ultimi due non hanno trovato un accordo con la società per il rinnovo e anche se il centrocampista aveva lasciato, ancora prima della finale di Coppa, la porta socchiusa affermando che gli sarebbe piaciuto rimanere, l’addio è stato inevitabile. Sul piede di partenza anche Noam Baumann (un centinaio di presenze in quattro stagioni) e il brasiliano Yuri (23 gettoni in questa annata).

E poi c’è lui, Mijat Maric, il gigante buono della difesa luganese, simbolo di sacrificio, abnegazione e attaccamento per una maglia che aveva già vestito da giovanissimo e che è tornato a indossare nell’agosto 2018, portando con sé l’inestimabile bagaglio d’esperienza accumulato in particolare in Belgio (dove ha vinto e totalizzando pure lui oltre cento presenze in bianconero. Ora ha però deciso, a 38 anni, di dire basta con il calcio giocato e per questo è stato salutato con un riconoscimento speciale, in attesa di capire se il distacco sarà totale o se per lui ci sarà un ruolo all’interno della società.

Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Salto con gli sci
4 min
Mondiali, Simon Ammann ci sarà
Il ‘Folletto del Togghenburgo’ farà parte del contingente rossocrociato per le gare iridate di Planica, previste dal 21 febbraio al 5 marzo
Atletica
4 min
Moggi e Petrucciani da record a Macolin
I due ticinesi dell’Lcz tra i grandi protagonisti nel weekend, ma da segnalare ci sono anche i due primati di categoria stabiliti da Laura Torino Imberti
COSE DELL'ALTRO MONDO
12 min
Una squadra in Europa? No, meglio quattro
La Nfl sta pensando di sbarcare sul Continente con un’intera division. Un’idea che non andrà in porto prima di un decennio, viste le molte incognite
Sci
1 ora
Lara a difesa del suo titolo iridato
In programma mercoledì a Méribel il superG femminile, con la ticinese – campionessa in carica – ovviamente fra le favoritissime
NATIONAL LEAGUE
1 ora
Il Berna mette le mani su Josh Teves
Il ventisettenne difensore canadese rinforzerà gli Orsi fino al termine della stagione: arriva dai finlandesi dell’Jyväskylä
Formula 1
2 ore
Nuovo look per l’Alfa Romeo
Livrea rosso-nera per la vettura del team con sede a Hinwil, che conferma i piloti Bottas e Zhou per il Mondiale 2023 di Formula 1
Parigi 2024
2 ore
‘Niente russi finché c’è la guerra’
Anne Hidalgo, sindaca della capitale francese, cambia idea: ora è contraria alla presenza di Mosca alle Olimpiadi di Parigi del 2024
Basket
3 ore
Calendari troppo fitti e time out sprecati
Fra i problemi del nostro basket c’è l’uso spesso improprio e controproducente da parte degli allenatori dei minuti di sospensione
Sci
5 ore
Pinturault al comando dopo il superG
Nella combinata iridata di Méribel-Courchevel, Meillard chiude solo 12° la prova veloce, staccato di 1"34 dal francese. La manche di slalom alle 14.30
Calcio
6 ore
Terremoto in Turchia, ritrovato vivo Christian Atsu
Il ghanese ex Chelsea e Newcastle, che figurava fra i numerosissimi dispersi, è stato tratto in salvo dalle macerie provocate dal sisma
© Regiopress, All rights reserved