laRegione
Portogallo
2
Uruguay
0
fine
(0-0)
CALCIO
19.05.22 - 16:41

Sei donne selezionate tra gli arbitri di Qatar 22

La più conosciuta, la francese Stéphanie Frappart, ha già diretto in Champions League maschile. Nessuno svizzero tra i 105 convocati

sei-donne-selezionate-tra-gli-arbitri-di-qatar-22

Sei donne, tra cui la francese Stéphanie Frappart, figurano per la prima volta tra i 105 arbitri selezionati per la fase finale della Coppa del mondo maschile, in programma tra novembre e dicembre in Qatar. Nessun direttore di gioco svizzero è per contro stato selezionato dal dipartimento arbitrale della Fifa.

Stéphanie Frappart, la ruandese Salima Mukansanga e la giapponese Yoshimi Yamashita figurano nella lista degli arbitri principali, mentre la brasiliana Neuza Back, la messicana Karen Diaz e la statunitense Kathryn Nesbitt opereranno al fianco di altri 66 assistenti.

«La loro convocazione è il risultato di un lungo processo iniziato anni fa con la nomina di arbitri donne per alcune competizioni maschili Fifa, sia senior, sia junior», ha sottolineato Pierluigi Collina, presidente della commissione arbitrale della federazione mondiale. Le sei selezionate «propongono da anni prestazioni di altissimo livello e la speranza è che in un futuro prossimo la designazione di arbitri donne per competizioni maschili rappresenti la norma e non più l’eccezione», ha aggiunto l’ex fischietto italiano.

Stéphanie Frappart è stata la prima donna a dirigere, in campo maschile, una partita di Ligue 2 (2014), una di Ligue 1 (2019), la Supercoppa europea (2019), una partita di Champions League (dicembre 2020), la finale di Coppa di Francia (lo scorso 7 maggio) e pure in Super League (Xamax - Lugano nell’agosto 2020).

Per tutti i direttori di gara designati nelle sei confederazioni, ai quali si aggiungeranno 24 addetti al Var, la preparazione scatterà a inizio estate «con seminari ad Asuncion, Madrid e Doha, durante i quali verrà messo l’accento sulla protezione dei giocatori, sull’uniformità nell’applicazione delle regole e sulla conoscenza delle caratteristiche di squadre e giocatori», ha concluso Collina.

«Ci saranno inevitabilmente degli errori – precisa Massimo Busacca, direttore della divisione arbitrale della Fifa –, ma faremo tutto il possibile per far sì che siano il minor numero possibile».

Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SERIE A
6 min
Il CdA della Juve si è dimesso in blocco: lascia anche Agnelli
Il dirigente 46enne saluta il club bianconero dopo più di dodici anni: decisive le contestazioni sulle plusvalenze.
calcio
36 min
Si dimette il Cda della Juventus
Agnelli, Nedved e tutti i loro colleghi hanno rimesso il mandato in un’assemblea straordinaria
Qatar 2022
40 min
La doppietta di Bruno Fernandes porta il Portogallo agli ottavi
Ottima prestazione che si meritano a pieno merito i tre punti con l’Uruguay, dopo la Corea ci sarà la seconda classificata del girone della Svizzera
volley
1 ora
Bellinzona chiaramente sconfitto dal Therwil
Le basilesi passano all’Arti e Mestieri con un secco 3-0. Valentina Mirandi: ‘Ci siamo fatte sopraffare dalle difficoltà’.
Qatar 2022
1 ora
Yakin: ‘Col Brasile serviva più coraggio’
Freuler: ‘Sapevamo che la gara decisiva sarebbe stata quella coi serbi’
volley
1 ora
Sesta vittoria consecutiva per il Lugano
Kanti Sciaffusa sconfitto al tie break, dopo aver sprecato un match point nel quarto set. Bianconere sempre terze in classifica.
QATAR 2022
3 ore
Il gol di Casemiro infrange il sogno della Svizzera
Elvetici battuti all’83’ di una sfida giocata con ordine e sacrificio e che avrebbero meritato di chiudere in parità. Ora si decide tutto contro la Serbia
Calcio
4 ore
Sanzionato Balotelli, assolto Constantin
L’attaccante del Sion aveva paragonato la Lega svizzera di calcio alla mafia: multa di 5mila franchi
Qatar 2022
4 ore
Incerto l’immediato futuro dell’interista Onana
Escluso dalla rosa prima di Camerun-Serbia, il portiere africano starebbe per lasciare il Qatar
Calcio
4 ore
Anche la Fiorentina fra gli avversari del Lugano
Fissate alcune amichevoli invernali dei bianconeri da sostenere dopo il 2 dicembre, giorno della ripresa degli allenamenti
© Regiopress, All rights reserved